Waffel dolci

Morbidi e deliziosi, i waffel sono anche semplici e veloci da preparare: l’importante è avere in casa l’apposita piastra grazie alla quale ottengono la classica forma a nido d’ape.

12/10/2017

Sommario

Morbidi e deliziosi, i waffel sono anche semplici e veloci da preparare: l’importante è avere in casa l’apposita piastra grazie alla quale ottengono la classica forma a nido d’ape.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
10 waffel

Ingredienti Ricetta

  • Uova 2
  • Zucchero 80 g
  • Farina 00 180 g
  • Burro 50 g
  • Latte 180 ml
  • Lievito 1 cucchiaino
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1 waffel
  • Calorie 152 kcal
  • Grassi 6 g
  • Carboidrati 22 g
  • Zuccheri 9 g
  • Proteine 4 g

Deliziosi a colazione con tanta marmellata o crema di nocciole fatta in casa e a merenda con il gelato o semplicemente con un pizzico di zucchero a velo, i waffel (conosciuti anche come waffle o gaufre) sono delle cialde morbide cotte tra due piastre roventi, tipiche del Nord Europa. Ne esistono diverse varianti, tipiche del Belgio, della Francia, della Germania e dei Paesi Bassi.

In Italia esiste un dolce pressoché identico nella tradizione abruzzese e molisana, chiamato ferratella; nella Alta Val Chisone e nella Alta Val di Susa esistono dei dolci simili chiamati gòfri. Suo “parente prossimo” è il pancake e della stessa famiglia fanno parte le crespelle e i biscotti croccanti, come le tegole dolci.

I waffle in particolare sono la versione scandinava e statunitense delle gaufre francesi. Inizialmente venivano preparati senza lievito, naturale perché produrlo e conservarlo era difficile e richiedeva cure che non sempre i coloni potevano dedicare. Venne aggiunto successivamente il lievito chimico, ed è per questo motivo che i waffle sono più bassi e meno soffici delle gaufre, ma più facili e veloci da preparare: il lievito chimico non richiede attesa per la fermentazione, come invece il lievito di birra.


Leggi anche: Waffle light senza uova e senza burro: la ricetta da provare

Questi dolci erano un augurio di buona fortuna e buona salute e venivano preparati tradizionalmente per la festa della Candelora e per il Martedì Grasso, ultimo giorno di Carnevale prima della Quaresima. Caratterizzati da una sfiziosa forma a nido d’ape ottenuta proprio grazie all’apposita piastra che potete trovare in tutti i negozi di accessori per la cucina, i waffel sono molto semplici da preparare in casa.

Un consiglio: aromatizzate l’impasto con scorza di limone, arancia, cannella in polvere o cacao. Per una versione davvero golosa, gustateli con la panna e la nutella o lo sciroppo d’acero e le fragole. Per prepararli invece nella versione al cioccolato, aggiungete all’impasto originale 100 grammi di cacao.

Preparazione

  1. Separare i tuorli dagli albumi e poi montare a neve gli albumi con lo sbattitore elettrico.
  2. In una ciotola, sbattere i due tuorli con lo zucchero e l’estratto di vaniglia. Aggiungere anche il burro fuso e mescolare il tutto.
  3. Aggiungere la farina e il lievito e, continuando a mescolare, versare a filo anche il latte.
  4. Aggiungere gli albumi montati a neve.
  5. Fare riposare il composto ottenuto per qualche minuto e intanto scaldare la piastra.
  6. Versare poco composto nella piastra e fate cuocere per circa 5 minuti.
  7. Farcire i waffle secondo il vostro gusto.