Tartare di ricciola

Un piatto eccezionale, delicatissimo e prelibato: preparare la tartare di ricciola è semplicissimo e vi permetterà di portare in tavola un antipasto sopraffino!

08/04/2015

Sommario

Un piatto eccezionale, delicatissimo e prelibato: preparare la tartare di ricciola è semplicissimo e vi permetterà di portare in tavola un antipasto sopraffino!

Tempo di preparazione:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Pompelmo rosa 1
  • Limone 1
  • Arance 4
  • Filetto di ricciola freschissimo 500 grammi
  • Finocchi 2
  • Erba cipollina tritati 5 fili
  • Sale qb
  • Pepe rosa qb
  • Olio extra vergine doliva qb

Delicatissima e deliziosa, la tartare di ricciola è un piatto elegante e chic che saprà soddisfare anche i palati più esigenti.

Il sapore unico del pesce crudo profumato agli agrumi e abbinato ad una insalatina di arance e finocchi è qualcosa di sopraffino per coloro che amano le tartare e desiderano assaporare un antipasto prezioso.

La ricciola, con le sue carni magre e prelibate è adattissima a questo tipo di ricette e, oltre che con gli agrumi, si abbina alla perfezione anche con il gusto morbido dell’avocado o con verdure delicate come le zucchine chiare: il suo sapore va esaltato, ma mai coperto.

La preparazione della tartare è molto semplice e veloce: il vero punto di forza è solo la freschezza del pesce!

Preparazione

Tagliate i filetti di ricciola a striscioline e poi a piccoli cubetti e metteteli in una terrina.

Pelate al vivo il pompelmo rosa e le arance: tagliate gli agrumi a fette e tenetene da parte due fette per ognuno che ridurrete a cubetti.

Mescolate i cubetti alla ricciola, salate, unite 6 grani di pepe rosa pestati e girate delicatamente.

Grattugiate la scorza del limone e tenetela da parte. Spremetene mezzo ottenendone il succo e versatelo in un bicchiere. Unite 1 pizzico di sale, pepe e 4 cucchiai di olio. Mescolate tutto energicamente con una forchetta e tenete da parte questa citronette.


Leggi anche: Tartare di tonno ricetta semplice e veloce

Lavate i finocchi, puliteli e tagliateli a fettine sottili con una mandolina.
Disponete sul fondo di 4 piatti una base di finocchi alternati alle fette di agrumi e condite con un cucchiaino di citronette.

Con l’aiuto di 4 anelli formate 4 tartare e disponetele sui 4 piatti sopra l’insalatina di finocchi e agrumi.
Condite con un goccio di citronette, completate con un pizzico di erba cipollina tritata e con la scorza del limone grattugiata.
Servite subito.