Tagliata di Manzo

Che ne dite di una bella e buona tagliata? Scopri come cucinarla in pochissimo tempo

La tagliata è un piatto appetitoso a base di carne comunemente servito in molti ristoranti, ma  facile da preparare anche a casa. La parola tagliata deriva appunto da tagliare,  infatti, la carne dopo la cottura viene tagliata diagonalmente a fette non più spesse di 2-3 cm. Il taglio migliore da usare è il roast beef, ma possono anche essere utilizzati altri tagli quali codone o sotto filetto.

La frollatura della carne è uno degli elementi base per preparare una buona tagliata. Questo procedimento migliora la qualità della carne, la tenerezza e il sapore. La frollatura però deve avvenire in adeguate condizioni di temperatura e umidità che solo le celle frigorifere professionali possiedono. Sarà quindi il vostro macellaio di fiducia a consigliarvi il taglio di carne con la frollatura ideale per una buona tagliata. Naturalmente la tagliata cotta sulla griglia ha un sapore inconfondibile ma, nel caso non si disponga di questa, una bistecchiera può essere una buona alternativa. I puristi condiscono tagliata solo con sale marino, ma io preferisco anche l’aggiunta di un po’ di pepe e rosmarino. Il rosmarino dà un sapore aromatico tutto particolare alla carne. Il sale marino siciliano è un’ottima scelta, infatti è ricco di minerali perché non subisce il processo di sbiancamento chimico. La tagliata si sposa particolarmente  bene con rucola, succo di limone e parmigiano a scaglie. Si può anche servire con patate al forno o verdure grigliate.

  • Resa: 4 porzioni ( 4 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 800 grammi roast beef
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 1 rametto rosmarino
  • sale e pepe sale marino di Sicilia

Preparazione

  1. Prima di cucinare la carne, lasciarla riposare fuori dal frigo fino a quando raggiunge la temperatura ambiente. Posizionare la bistecchiera sul fuoco medio-alto. Spennellare la padella con l’olio d’oliva con un pennello da cucina.
  2. Mettere la carne sulla bistecchiera e il rosmarino sopra. Cuocere su ogni lato per circa 5 minuti. Utilizzare un termometro per carne per determinare quando raggiunge il livello preferito di cottura (50 ° C per al sangue e 55 ° C per cottura media).
  3. Alla fine della cottura, aggiustare di sale e pepe. Togliere dalla bistecchiera e lasciar raffreddare per almeno 10 minuti su un tagliere di legno. Questo processo permetterà alla carne di cuocere un po ‘più a lungo e per distribuire il liquido interno rendendo la carne più gustosa e più tenera. Secondo il vostro gusto cospargere con aceto balsamico invecchiato.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette di San Valentino | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

  • Antonio

    Riguardante la Tagliate i dieci minuti da far riposare sul tagliere prima di servire non sono un po tanti. Antonio

  • Passion and Cooking

    Antonio, grazie per il tuo commento. Di solito io lascio riposare la carne sul tagliare per circa 8-10 minuti. In questo modo c’è una ridistribuzione dei succhi interni della carne e il taglio risulta più semplice. Se tu preferisci puoi anche lasciarla riposare solo 5 minuti. La tenerezza della carne dipende molto dal pezzo usato e dalla direzione del taglio. Spero di essere stata esaustiva. Happy Cooking! Paola

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *