Zuppa di miso

La zuppa di miso, leggera ma molto gustosa e nutriente, è costituita da brodo mescolato al dashi e alla pasta di miso.

Zuppa di miso.
Zuppa di miso.

La cucina giapponese non è fatta di soli sushi e sashimi ma anche piatti tradizionali che possono essere preparati in versione completamente vegetariana. La zuppa di miso è uno di questi: leggera, ma molto gustosa e nutriente è una zuppa tradizionale della cucina giapponese costituita sostanzialmente da brodo mescolato al dashi e alla pasta di miso, cioè una pasta di soia fermentata che ha svariati usi nella cucina del Sol Levante, dove si utilizza spesso per marinare o gratinare.

Alla base della zuppa di miso vi è il dashi, un alimento composto da scaglie di tonno essiccato (katsuobushi) e da una grossa alga di nome kombu. Non serve aggiungere sale, in quanto il miso, per sua natura, è già molto saporito. In questo brodo, per ottenere la zuppa, si dissolve la pasta di miso, a cui si possono aggiungere cubetti di tofu ed altre varietà di alga (wakame, per esempio).

Secondo la tradizione giapponese gli ingredienti solidi della zuppa vengono scelti in modo da riflettere il variare delle stagioni. Nella zuppa possono essere utilizzati quindi diversi ingredienti: carote, daikon e patate, aggiunti nelle ricette della zuppa in Europa e America. Durante il mese di maggio vengono uniti alla composizione ingredienti quali funghi, cipolla, gamberetti, pesce grattugiato.

Leggera, nutriente ed assai salutare, grazie al suo buon contenuto di proteine accompagnato dall’assenza di grassi e colesterolo, sta diventando sempre più popolare anche da noi: ecco come prepararla in casa, con ingredienti freschi.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti

Ingredienti

  • 1 litro acqua
  • 4 cucchiai pasta di miso
  • 200 grammi tofu al naturale (opzionale)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 verdura a foglia verde tipo sedano o bietole
  • 1 pezzo alga wakame
  • 2 cucchiai olio extra vergine d’oliva
  • 1 manciata funghi shiitake essiccati (opzionale)
  • 2 patate piccole
  • semi di sesamo tostati

Preparazione

  1. Dopo che avete sciacquato l’alga secca, è necessario lasciarla in ammollo per alcuni minuti per farla rinvenire.
  2. Preparare un soffritto con la cipolla tagliata fine e cotta a fiamma bassa nell’olio d’oliva.
  3. Non appena la cipolla si imbiondisce versare tutta l’acqua e far bollire.
  4. Aggiungere l’alga ben strizzata e affettata il più sottile possibile e la carota tagliata a rondelle.
  5. Lasciate cuocere per circa 15-20 minuti a fiamma media.
  6. A pochi minuti dal termine della cottura aggiungete anche alcune foglie di bieta, di spinaci o di sedano tagliate a striscioline.
  7. A questo punto aggiungere anche la pasta di miso precedentemente stemperata in un paio di cucchiaiate di acqua tiepida. Attenzione a non far bollire il brodo perché si alterano le proprietà nutritive del miso!
  8. A fine cottura per arricchire ulteriormente la zuppa consigliamo di aggiungere anche il tofu precedentemente tagliato a dadini e dei semi di sesamo tostati Oppure a inizio cottura dei pezzetti di funghi shiitake essiccati e delle patate a tocchetti.


Vedi altri articoli su: Fatto In Casa | Ricette Light | Ricette Primi Piatti | Ricette senza glutine |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *