Pollo alla diavola

Voglia di un secondo sfizioso, da cuocere magari alla griglia? Amato anche da Benedetta Parodi, il pollo alla diavola è una ricetta dal sapore unico!

pollo alla diavola

Il pollo alla diavola è un secondo tradizionale, ottimo da preparare sia d’estate che d’inverno. Il suo sapore forte e deciso mette d’accordo tutti e piace tanto anche ai bambini. Basta un bel pollo, olio extravergine d’oliva, peperoncino (tra l’altro ottimo per la salute grazie alle sue proprietà) ed erbe aromatiche per creare una ricetta deliziosa, croccante e profumata.

Puoi cuocere il tuo pollo alla diavola in una pentola cosparsa con un po’ d’olio oppure anche alla griglia, soprattutto se hai bel barbecue e vuoi organizzare una grigliata fra amici. Non esiste una ricetta precisa del pollo alla diavola, l’unica cosa certa sono gli ingredienti, pochi e semplici, ma si può interpretare e preparare in tanti modi diversi a seconda dei gusti. A esempio Benedetta Parodi offre una ricetta alternativa cucinando le cosce di pollo e le ali in un tegame insieme con olio extravergine d’oliva, paprika, aglio e pepe nero e servendole con patate novelle cotte al forno insieme con questi ingredienti e una spolverata di parmigiano grattugiato. In alternativa puoi proporre come contorno del tuo pollo alla diavola un’insalata di verdure alla menta o zucchine grigliate, in grado di smorzare il sapore piccante della ricetta. Per dare al piatto un sapore un po’ insolito servi il pollo alla diavola con qualche cipollotto in salsa agrodolce oppure con la salsa diable, dal colore rosso vivo e piccantissima!

Tutt’oggi non è ancora chiaro da dove derivi il termine pollo alla diavola, secondo alcuni deriverebbe dal fatto che durante la cottura si usa una fiamma alta e bruciante, come quella dell’inferno. Secondo altri invece la parola alla diavola deriva dal peperoncino utilizzato. E se ti piace il pollo provalo in tutte le sue versioni, una più buona dell’altra, dal pollo alle mandorle, una tipica ricetta cinese, al pollo al curry e ananas, per un piatto fuori dal comune, fino ad arrivare alle ricette più classiche come il pollo con i peperoni e quello alla cacciatora, da leccarsi i baffi!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 1 chilo pollo intero
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • peperoncino
  • erbe aromatiche

Preparazione

  1. Aprite in due il pollo, tagliate le zampe e il collo. Lavatelo bene sotto l’acqua corrente eliminando le piume residue e asciugatelo.
  2. Dividete il pollo a metà tagliando con una forbice da carne lungo la schiena (in alternativa potete tagliare anche lungo il petto, scegliete voi).
  3. Aprite bene il pollo e schiacciatelo bene spingendolo con le mani contro il piano d’appoggio appiattendolo per bene.
  4. Con le mani cospargete l’interno con il sale, sfregando la carne. In una ciotola mescolate insieme l’olio extravergine d’oliva con il peperoncino e l’aroma per gli arrosti, cospargendolo su tutta la superficie.
    Lasciate marinare la carne per una trentina di minuti.
  5. Cospargete una pentola con l’olio e adagiateci il pollo, coprite con un coperchio in modo che quest’ultimo schiacci bene la carne contro il fondo della pentola.
  6. Fate cuocere per 5 minuti a fuoco molto vivace in modo da far dorare bene la carne.
  7. Girate il pollo e fatelo dorare per altri 5 minuti sempre con la fiamma alta.
  8. Abbassate la fiamma e ripetete l’operazione più e più volte per circa un’ora sino a quando il pollo non sarà completamente cotto.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette Secondi Piatti | Ricette senza glutine |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *