Polenta pasticciata

Un piatto gustosissimo, che conosce mille varianti e non ha paura di utilizzare gli avanzi della domenica. La ricetta è facile e di sicuro successo

Chi lo sa, probabilmente è nata proprio così la polenta pasticciata, dal desiderio di riciclare in una nuova ricetta gli avanzi della polenta preparata la domenica magari insieme allo spezzatino… ma a me piace invece vederla come un piatto che ha una sua propria storia.

La polenta pasticciata, infatti, anche se nella maggior parte dei casi è conosciuta solo nella sua variante “a lasagna” ovvero con il classico ragù alla bolognese e besciamella, è per me un piatto che può essere reinventato e riproposto in mille modi, per un risultato ogni volta diverso! Per questo capita spesso che mi metta a fare la polenta appositamente per farla raffreddare in una teglia rettangolare, per poi tagliarla a fette e iniziare a comporre “il pasticcio”.

La versione che vi propongo ha i colori e i sapori tipicamente autunnali: zucca, speck e gorgonzola! Un connubio delizioso, dolce e piccantino che farà del vostro piatto una portata che vale la pena di esaltare al meglio con un ottimo e corposo vino rosso.

Io ho utilizzato la polenta taragna che trovo più rustica e gradevole di quella di mais, ma quesa ricetta è valida anche utilizzando polenta di mais.

Scegliete una zucca dalla polpa farinosa e saporita come la Delica (importantissimo è che non sia acquosa) e un gorgonzola leggermente piccante. Preparate la besciamella seguendo le indicazioni della ricetta base che trovate qui badando però di tenerla molto morbida in modo che gli strati di polenta rimangano teneri.

  • Resa: 1 teglia ( 4 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 1 litro besciamella
  • 1 zucca Delica
  • 200 grammi speck in una sola fetta
  • 250 grammi gorgonzola
  • parmigiano grattugiato
  • burro
  • 100 grammi panna fresca
  • 400 grammi farina per polenta

Preparazione

  1. Preparate la polenta seguendo le indicazioni che troverete sulla confezione della farina. Versatela calda in un recipiente basso rettangolare e fatela raffreddare in modo che si compatti.

    Preparate la besciamella seguendo le indicazioni della ricetta base.

    Mentre intiepidisce dedicatevi alla preparazione della zucca: lavatela sotto acqua corrente, eliminater semi e filamenti interni e, mantenendo la buccia, tagliatela a fette non troppo sottili.
    Disponete le fette allineate su una teglia da forno rivestita di carta forno, salate, pepate, condite con un goccio di olio, coprite con un secondo foglio di carta forno e fate cuocere in forno già caldo ventilato a 200° per 20 minuti finchè risulterà cotta.
    Eliminate la buccia e passate la polpa allo schiacciapatate ottenendo una purea.
    Regolate di sale, pepe e noce moscata e aggiungete qualche mestolino di besciamella in modo da ottenere una crema soffice e morbida.

  2. Tagliate lo speck a listarelle e tenetelo da parte.
    Frullate poi il gorgonzola a pezzetti insieme alla panna così da avere una cremina morbida che aggiungerete alla besciamella.
  3. Tagliate la polenta a fette abbastanza spesse e disponetene uno strato in una teglia rettangolare per lasagne imburrata.
    Coprite con la crema di zucca, un paio di mestoli di besciamella al gorgonzola (eventualmente allungata con un poco di latte se risultasse troppo spessa) e qualche listarella di speck.
    Coprite con un secondo strato di polenta e di condimento.
    Formate in tutto 3 strati.
    Terminate completando con il parmigiano e qualche fiocchetto di burro.
    Fate cuocere la polenta pasticciata in forno già caldo, a 200° per 20-25 minuti e poi passate la teglia al grill per 2 minuti.


Vedi altri articoli su: Ho fame | Ricette Piatti Unici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *