Paccheri ripieni

Salsiccia e ricotta a far da farcia e porri e zafferano a contornare il tutto con delicatezza

26/02/2015

Sommario

Salsiccia e ricotta a far da farcia e porri e zafferano a contornare il tutto con delicatezza

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
1 ora

Ingredienti Ricetta

  • Porri 3
  • Burro 30 grammi
  • Zafferano 1 bustina
  • Panna fresca 60 grammi
  • Paccheri 400 grammi
  • Salsiccia 250 grammi
  • Ricotta di pecora 300 grammi
  • Pecorino grattugiato 50 grammi
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Olio sale pepe qb
  • Brodo vegetale 250 grammi

Ecco un primo piatto elegante e raffinato nella presentazione, ma gustosissimo e saporito: sono i paccheri ripieni.

Una farcia a base di salsiccia e ricotta è l’accostamento ideale per la salsina di accompagnamento su cui poggiano i paccheri a base di porri e zafferano.

Realizzato in versione monoporzione, legando insieme i paccheri con un filamento di porro, questo piatto diventa particolarmente scenografico e può facilmente diventare il protagonista di una cena o di un pranzo d’occasione!

Volendo potete anche donare un ulteriore tocco di classe alla portata decorando con delle cialde di parmigiano. Per prepararle tritate 120 grammi di parmigiano reggiano e disponetelo ben appiattito su una leccarda da forno rivestita di carta forno. Passate in forno già caldo a 200° per 5 minuti, fate intiepidire e spezzettate la cialda in pezzetti più piccoli irregolari.

Preparazione

Iniziate a preparare il ripieno dei paccheri: mescolate in una terrina la ricotta insieme al pecorino, due pizzichi di sale e uno di pepe in modo da ottenere una crema senza grumi.

Pulite un porro e tagliatelo a rondelle sottili.
Fatelo appassire 2 minuti in una grande padella insieme ad1 cucchiaio di olio, salate e unite la salsiccia a piccoli tocchetti, mescolate e fate insaporire 2 minuti.
Bagnate con il vino bianco, fate evaporare quindi unite 1 mestolo di brodo e fate cuocere per 10-15 minuti affinchè la farcia sia morbida e il liquido evaporato.
Fate raffreddare e unite alla ricotta.

Fate cuocere i paccheri in abbondante acqua bollente salata.

Nel frattempo preparate la salsa di accompagnamento: pulite i rimanenti porri conservando le guaine più esterne che serviranno per legare i paccheri e tagliateli a rondelle sottili.
Mettete il burro in un’ampia padella e versatevi i porri. Salateli, aggiungete 3 mestoli di brodo e fateli stufare per 15 minuti finchè saranno teneri. Regolate di sale e pepe e unite lo zafferano mescolando affinchè si sciolga uniformemente.
Unite anche la panna e frullate tutto a lungo in modo da ottenere una salsa liscia. Tenete la salsa in un pentolino in modo da poterla scaldare appena prima di portare in tavola i piatti.

Scolate i paccheri al dente con una schiumarola in modo che non si rompano: questa operazione è la più delicata, quindi prestate un’attenzione particolare.
Trasferite i paccheri su un tagliere e accomodateli in verticale.
Mettete la farcia in un sac a poche senza buccuccio e riempite i paccheri rimettendoli sul tagliere sempre in verticale.

Accendete il forno a 220°.
Scottate le guaine del porro che avete conservato precedentemente in acqua bollente coì che si ammorbidiscano e tagliatele a metà per il lungo.

Scaldate la salsa ai porri e zafferano e disponetene un mestolino su ogni piatto, appoggiatevi al centro 6 paccheri per ognuno e legateli con delicatezza con le stringhe di porro.
Bagnate ancora con un poco di salsa e mettete in forno caldo per 5 minuti.

Sfornate e servite subito.