millefoglie
Ricette

Millefoglie classica

Quattro strati di croccantissima e dorata pasta sfoglia, una profumata crema pasticcera e una delicatissima crema chantilly per chiudere in bellezza: ecco la deliziosa essenza della millefoglie

Uno dei dolci più classici e più buoni della nostra pasticceria è la millefoglie: quattro strati di bontà racchiusi in una torta dal sapore delicato e leggero sul palato.

Pasta sfoglia, crema pasticcera alla vaniglia per la farcitura interna e crema chantilly (o sola panna montata se preferite) per lo strato superiore e per i bordi: ecco l’essenza di questo meraviglioso dessert.

Non fatevi spaventare dal suo aspetto maestoso: preparare una deliziosa millefoglie in casa non è impresa impossibile! Al contrario! Potete rendere tutto il processo più rapido e più semplice decidendo di utilizzare la pasta sfoglia già pronta. Se invece la buona volontà non vi manca e amante mettere le mani in pasta, potrete rendere la vostra millefoglie ancor più speciale e unica preparando voi stesse la pasta sfoglia seguendo la nostra ricetta base. Stessa cosa per la crema pasticcera: potete usare quella già pronta oppure realizzarla a casa grazie alla nostra ricetta.

Gli ingredienti e gli attrezzi che ci servono, non sono molti: andiamo subito a vederli insieme!

Ingredienti

  • 4 rotoli pasta sfoglia rettangolare
  • 1 litro crema pasticcera
  • 250 grammi panna fresca
  • 150 grammi filetti di mandorle
  • zucchero a velo
  • 1 uovo sbattuto

Preparazione

  1. Se decidete di utilizzare la pasta sfoglia fatta in casa, preparatene una dose doppia seguendo le istruzioni che trovate nella ricetta base.
    Stendetela poi sottile sul piano infarinato e ritagliatevi 4 rettangoli di uguale misura.
    Se invece utilizzate la pasta sfoglia già pronta, srotolate sul piano da lavoro infarinato i 4 rotoli.
    In entrambi i casi poi spennellate la superficie dei rettangoli con l’uovo sbattuto e bucherellateli con una forchetta.
  2. Accendete il forno a 170° C.
    Disponete i 4 rettangoli di sfoglia su 4 diverse leccarde rivestite di carta forno e mettetele in frigorifero fino a quando le infornate.
    Fate cuocere una sfoglia per volta per circa 30 minuti.
    Sfornatele via via e spolverizzatele da calde con lo zucchero a velo.
    Portate il forno a 220° C e fatele dorare per 3-4 minuti. Tenete da parte.
  3. Preparate la crema pasticcera raddoppiando le dosi che trovate nella nostra ricetta di base e aromatizzando il latte con un baccello di vaniglia inciso per il lungo.
    Una volta fredda, pesatene 125 grammi e teneteli da parte.
  4. Montate ben ferma la panna fresca e unitela delicatamente alla crema pasticcera conservata (crema chantilly).
  5. Montate la millefoglie: disponete il primo rettangolo di sfoglia sul vassoio da portata e farcitelo con abbondante crema pasticcera. Adagiatevi delicatamente il secondo rettangolo e farcite anch’esso con la crema. Formate un terzo strato e completate con l’ultimo rettangolo di pasta sfoglia.
  6. Spalmate su quest’ultimo la crema chantilly e, con l’aiuto di una spatola, splamatela anche sui bordi della millefoglie. Decorate con i filetti di mandorla, spolverate ancora di zucchero a velo e tenete in frigorifero fino al momento di servire.


Torta tenerina al cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Torta tenerina al cioccolato

Crescione senza strutto, la ricetta
Ricette Piatti Unici

Crescione senza strutto la ricetta

Come utilizzare il cioccolato rimasto delle uova di Pasqua
Consigli di cucina

Come utilizzare il cioccolato rimasto delle uova di Pasqua

Piadina fatta in casa
Cosa Cucino Stasera

Piadina fatta in casa

Cous cous alla trapanese
Ricette Piatti Unici

Cous cous alla trapanese

Pancake con lo yogurt
Ricette Dolci e Dessert

Pancake con lo yogurt

Profiteroles al cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Profiteroles al cioccolato

Agnello con carciofi
Ricette Secondi Piatti

Agnello con carciofi

Budino al cioccolato bianco senza colla di pesce
Ricette Dolci e Dessert

Budino al cioccolato bianco senza colla di pesce

Un dolce al cucchiaio, spesso preparato con l’aiuto della colla di pesce. Ma non è il nostro caso. Oggi, per preparare il budino, useremo l’amido di mais.

Leggi di più