Meringhe facili fatte in casa

Ecco la ricetta per ottenere meringhe perfette! Avete albumi in esubero? Bene, questa è l'idea giusta per utilizzarli in modo goloso

Sono bianche, candide, piccole, dolci e deliziosamente leggere. Sono le meringhe.

Solo albumi e zucchero, lavorati a lungo con le fruste elettriche: non ci sono altri segreti da svelare.

Eppure, sebbene sembri tutto estremamente semplice, talvolta la preparazione delle meringhe crea delle difficoltà non lasciando pienamente soddisfatto chi vi si cimenta.

Perché? Qual è l’inghippo?

Va detto che, più che alla fase della lavorazione, le maggiori attenzioni vanno prestate nella fase della cottura: è fondamentale avvenga per tempi prolungati a temperatura molto bassa, mai superiore ai 100°C.  Ricordate inoltre che più le meringhe sono grandi, più tempo dovranno cuocere.

Questo, infatti, consentirà alle meringhe di non scurire e di asciugare all’interno acquistando quella caratteristica friabilità che è loro propria.

Impiegando solo albumi, la preparazione delle meringhe viene sicuramente in soccorso di coloro che, dopo aver impastato una frolla, si ritrovano senza tuorli ma in esubero di albumi.

Le meringhe sono dunque anche un dolcetto furbo oltre che buono! Si conservano molto a lungo in un barattolo di latta e si prestano sia ad essere gustate da sole come accompagnamento per il tè o il caffè, sia a decorare in modo goloso dolci al cucchiaio come mousse, budini o creme al bicchiere.

Ingredienti

  • 200 grammi albumi
  • 400 grammi zucchero bianco

Preparazione

  1. In una capiente pentola riunite gli albumi e lo zucchero.
    Dapprima sbattete energicamente con una frusta a mano giusto per amalgamare gli ingredienti. Portatevi sul fuoco e, con fiamma bassa, fate raggiungere al composto la temperatura di 40° sepre sbattendo. In questo modo la montatura sarà perfetta.
    Versate ora il composto in una bacinella e montatelo a lungo con le fruste elettriche fino a che risulterà ben fermo, colloso e faticherà a staccarsi dalle maglie delle fruste.
  2. Versate l’impasto, poco per volta, in un sac a poche con bocchetta liscia o a stella e formate le meringhe della forma che preferite (funghetto, ciuffetto liscio, fiammetta, disco grande per torte tipo meringata) direttamente sulla placca rivestita di carta forno.

    Fate cuocere le meringhe in forno già caldo a 90° per circa 3 ore (a seconda della grandezza) assicurandovi che l’interno sia ben asciutto e friabile.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *