Torta Savoia al pistacchio
Ricette Dolci e Dessert

Torta Savoia al pistacchio

Alla scoperta della torta Savoia, creata in occasione dell’annessione della Sicilia al Regno d’Italia. Oggi nella sua variante ai pistacchi.

Forse non tutti lo sanno ma la torta Savoia, a dispetto del nome, è un tipico dolce siciliano. Proprio come i più famosi cassata, cannoli, biancomangiare o granita con brioche. E la sua ricetta, a parte il nome, nulla ha a che fare con quella dei biscotti savoiardi! Composta da più passaggi, è una preparazione più lunga che complicata, quindi niente paura. Basterà che vi concentriate su uno step alla volta e riuscirete ad arrivare al risultato finale senza problemi.

La classica torta Savoia: si inizia con la pasta biscotto

Oggi prepareremo una variante della torta Savoia, quella ai pistacchi. Troverete la ricetta subito dopo l’articolo. Prima, però, sarà bene avere le idee chiare in merito alla sua versione classica, tanto per partire dalle basi. Nel caso della torta Savoia tradizionale quattro sono le preparazioni da affrontare prima di poter assemblare il dolce: la pasta biscotto, la bagna, la crema al cioccolato e nocciole del Piemonte e, in ultimo, la glassa al cioccolato.

Iniziamo dalla pasta biscotto, una preparazione base da utilizzare per creare golosi rotoli farciti, dolci al cucchiaio ma anche torte a strati, proprio come nel caso della Torta Savoia. Simile al Pan di Spagna, la pasta biscotto se ne differenzia, però, perché è più sottile, ha uno spessore di circa 1 cm, ed ha una consistenza più elastica, in modo da poterla facilmente arrotolare.

Il suo impasto si prepara montando i tuorli con lo zucchero, a cui si aggiungono, poi, gli albumi montati a parte. Infine si incorpora la farina, stando attenti a mescolare dal basso verso l’alto. Si cuoce in forno per poco tempo, dagli 8 ai 10 minuti, dentro una leccarda.

La bagna

Una volta che inizierete a comporre la torta, la pasta biscotto andrà ammorbidita con la bagna, proprio come nel caso del Pan di Spagna. Dovrete, allora, decidere se acquistarne una già pronta o prepararla a casa, operazione comunque piuttosto semplice.

Basterà mettere sul fuoco acqua e zucchero con un rapporto di 2:1 e far sciogliere quest’ultimo mescolando, senza mai arrivare a bollore. A questo punto potrete renderla alcolica aggiungendo, ad esempio, rum oppure optare per una bagna analcolica, aromatizzandola magari con scorza di limone.

Crema e glassa al cioccolato

Ed ora le parti più golose, naturalmente tutte al cioccolato! Partiamo dalla crema per farcire la torta. Tra gli ingredienti che non possono mancare nella sua preparazione vi sono il cioccolato, quello fondente, e la farina di nocciole. Solitamente, poi, si aggiungono anche cioccolato al latte, bianco e cacao amaro e si diluisce il composto con latte intero.

Se la crema si inserisce tra uno strato e l’altro di pasta biscotto, è la glassa al cioccolato quella che ricopre esternamente l’intero dolce. E si prepara facendo sciogliere il cioccolato fondente insieme al burro.

La versione con i pistacchi

Nella ricetta sottostante non troverete la torta Savoia classica ma la sua versione con i pistacchi. L’ideale sarebbe usare quelli di Bronte, prodotto tipico siciliano DOP dal gusto tendente al dolce, ma non è essenziale; ricordate, però, di non acquistare quelli salati. In questa variante la farcia è con i pistacchi e non con le nocciole. E ai pistacchi è anche la glassa, preparata con acqua e zucchero a velo. Infine la pasta biscotto è al cioccolato, in modo da creare un bel contrasto cromatico marrone – verde.

La torta Savoia: un po’ di storia

La storia della torta Savoia è indubbiamente legata alla dominazione sabauda sulla Sicilia ma non vi sono altrettante certezze in merito alla sua città d’origine. Ne rivendicano, infatti, la paternità sia Palermo che Catania, la cui rivalità è ormai storica e non si limita certo al solo ambito dolciario.

Nessuno ne sa spiegare con precisione i motivi ma le due città non si possono sopportare e ognuna pensa di essere migliore dell’altra un po’ in tutto, dal numero dei teatri a quello dei monumenti fino ad arrivare alla preparazione dei supplì di riso. Per non parlare, poi, della rivalità in ambito calcistico!

E discorso simile si può applicare alla nascita della torta Savoia, che sarebbe stata creata, secondo i catanesi, dalle suore Benedettine della città. Mentre i palermitani sostengono che sarebbe stata inventata da un loro pasticcere in occasione dell’incoronazione a re di Sicilia di Vittorio Amedeo di Savoia, tenutasi appunto a Palermo. Quel che è certo è che, in entrambe le versioni, nell’impasto della torta vengono inserite le nocciole in onore dei piemontesi Savoia.

  • Resa: 10 Persone servite
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 30 minuti

Una variante della classica torta Savoia. Nella crema, al posto delle nocciole vi sono i pistacchi ma, a ricordare i Savoia, abbiamo comunque utilizzato una bagna alla nocciola.

Ingredienti

  • 5 uova
  • 100 grammi farina
  • 50 grammi cacao amaro
  • 250 grammi zucchero
  • 2 cucchiaini estratto di vaniglia
  • 90 millilitri bagna analcolica alla nocciola
  • 180 millilitri acqua
  • 200 grammi pistacchi non salati
  • 200 grammi cioccolato bianco
  • 200 millilitri latte intero
  • 60 grammi burro
  • 300 grammi zucchero a velo
  • acqua qb
  • crema al pistacchio qb

Preparazione

  1. La pasta biscotto al cacao. Separate i tuorli dagli albumi e, in una ciotola, unite i primi a 150 g di zucchero e all’estratto di vaniglia. Montate in modo da ottenere un composto spumoso.
  2. A parte montate gli albumi, poi incorporateli al composto di tuorli, facendo attenzione a non smontarlo.
  3. Infine aggiungete farina e cacao setacciati insieme e mescolate sempre dal basso verso l’alto.
  4. Versate metà dell’ impasto così ottenuto in una leccarda da forno, già rivestita con carta forno. Infornate a 180° per 8 o al massimo 10 min.
  5. Una volta pronto, estraetelo dal forno e lasciate intiepidire. Ripetete la stessa operazione anche con una seconda leccarda e, una volta cotta, lasciate intiepidire anche questa pasta biscotto.
  6. Ora, con un anello da 18 cm di diametro, dovrete ricavare 5 dischi in totale di pasta biscotto. Copriteli con pellicola e lasciateli raffreddare.
  7. La bagna alla nocciola. Per la bagna abbiamo scelto di utilizzarne una già pronta e di diluirla, poi, semplicemente con l’acqua. Quindi per 90 ml di bagna 180 ml d’acqua.
  8. La crema al pistacchio come farcia. Inserite in un frullatore 100 g di zucchero, pistacchi sgusciati, cioccolato bianco a pezzi e un po’ di latte. Frullate tutto, in modo da ottenere una pasta verde.
  9. A parte mettete sul fuoco un pentolino con il restante latte e il burro. Fate sciogliere.
  10. Poi aggiungete la pasta di pistacchio e fate cuocere il tutto a fuoco dolce, sempre mescolando, fino a che non avrà raggiunto una consistenza cremosa. Serviranno circa 10 minuti.
  11. Infine togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  12. Assemblare la torta. Quando tutte le preparazioni si saranno raffreddate potete assemblare la torta. Iniziate riempiendo un sac a poche con la crema al pistacchio.
  13. Ponete, poi, su di un piatto il primo disco di pasta biscotto. Spennellatelo con la bagna e farcitelo con la crema. Copritelo con il secondo disco e ripetete le stesse operazioni, idem per il terzo e quarto disco.
  14. Si termina con il quinto disco, solo da spennellare con la bagna. Poi tutto in frigo per una mezz’ora.
  15. Glassare la torta. Ed ecco come preparare la glassa al pistacchio. Unite in una ciotola, mescolando con una frusta, lo zucchero a velo con un cucchiaio d’acqua alla volta, fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  16. In ultimo aggiungete un po’ di crema al pistacchio per ottenere un colore verdino.
  17. Ora bisognerà glassare la torta. Tiratela quindi fuori dal frigorifero e ponetela su una gratella.
  18. Versatevi sopra la glassa, ricoprendo l’intera superficie. Poi di nuovo in frigorifero per un’altra mezz’ora. E la torta Savoia è finalmente pronta.


Torta cioccolato e lamponi light
Ricette Dolci e Dessert

Torta cioccolato e lamponi light

Pancake light con yogurt greco senza uova
Ricette Dolci e Dessert

Pancake light con yogurt greco senza uova

Pancake al cacao light
Ricette Dolci e Dessert

Pancake al cacao light

Biscotti con farina di grano saraceno senza zucchero
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti con farina di grano saraceno senza zucchero

Torta fredda al limone senza gelatina
Dolci al Limone

Torta fredda al limone senza gelatina

Crema al limone senza uova
Dolci al Limone

Crema al limone senza uova

Muffin al limone senza burro
Dolci al Limone

Muffin al limone senza burro

Biscotti con i corn flakes senza burro
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti con i corn flakes senza burro

Pesce in umido in bianco
Ricette Secondi Piatti

Pesce in umido in bianco

Se volete assaporare il sapore di mare, allora cucinate il pesce in umido in bianco: la maniera più semplice, fragrante e gustosa per farlo!

Leggi di più