Torta di cachi

Torta di cachi

La torta di cachi è un dolce autunnale velocissimo da preparare. Morbido e gustoso, ha un sapore caratteristico e inconfondibile. Ecco la ricetta.

04/11/2019

Sommario

La torta di cachi è un dolce autunnale velocissimo da preparare. Morbido e gustoso, ha un sapore caratteristico e inconfondibile. Ecco la ricetta.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Cachi 3
  • Farina 00 150 g
  • Fecola di patate 50 g
  • Uova 2
  • Bustina di lievito per dolci 1
  • Cacao amaro 1 cucchiaio
  • Rhum 2 cucchiai
  • Zucchero di canna qb
  • Burro qb
  • Latte qb
  • Sale qb
  • Zucchero a velo qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 200 kcal
  • Grassi 2,5 g
  • Carboidrati 37 g
  • Zuccheri 12 g
  • Fibre 2,5 g
  • Proteine 6 g
  • Colesterolo 68 mg

La torta di cachi è un dolce ideale da preparare per una ricca colazione oppure una sana merenda. Questa torta sofficissima volendo può essere arricchita con le nocciole, con mandorle tostate o noci. La dolcezza dei cachi è rafforzata dallo zucchero di canna, che può essere leggermente ridotto di quantità. Se la si vuole smorzare invece si possono usare gocce di cioccolato fondente o dal cacao amaro, che regalano alla preparazione una nota ancora più golosa.

Cachi: i benefici

Il cachi, detto anche diospiro, è il frutto di un albero originario dell’Asia Orientale che ha trovato ampissima diffusione anche in Italia, soprattutto nel nord, grazie alla sua estrema resistenza. Il frutto è estremamente ricco di acqua, ha una polpa morbida e zuccherina ed è ricchissimo di minerali e oligoelementi, vitamina C e potassio in particolare. La sua polpa dolce si presta perfettamente alla preparazione dolci come mousse con la panna, coulis per addolcire creme e budini e torte come quella proposta in ricetta.

Cachi: i tipi

In commercio trovi 2 diverse varietà di cachi: quello dalla polpa morbida e gelatinosa, che è il più diffuso, e i cachi mela, che sono invece più sodi (ma non adatti per questa ricetta). Entrambi i tipi di cachi sono ricchi di vitamine, soprattutto A e B, di zuccheri e proteine vegetali. Quando li acquistate, sceglieteli senza ammaccature o macchie. Consumate i kaki solo quando raggiungono la completa maturazione, altrimenti “legano” in bocca!


Leggi anche: Mousse di cachi e yogurt

Preparazione

  1. Lavare 3 cachi, sbucciarli, dividerli a metà ed eliminare i semi e i filamenti.
  2. Tagliarli a pezzetti e raccoglierli in una ciotola con 2 cucchiai di rhum e 1 di cacao amaro.
  3. Mescolare e tenere da parte il composto.
  4. Rompere 2 uova e montare i tuorli con 75 gr di zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  5. Aggiungere 1 pizzico di sale e incorporare 1 bustina di lievito per dolci, 50 gr di fecola di patate e 150 gr di farina”00”, setacciati attraverso un colino direttamente nella ciotola con le fruste elettriche o a mano in movimento. Alternare qualche cucchiaio di latte, quanto basta per rendere il composto cremoso.
  6. Scolare i cachi dal rhum e amalgamarli al composto.
  7. Montare a neve gli albumi e incorporarli all’impasto con una spatola, delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto.
  8. Scaldare il forno tradizionale a 220°, imburrare uno stampo a cerniera da 24 cm e spolverizzate con lo zucchero il fondo e i bordi.
  9. Versare il composto della torta, livellare la superficie, infornare e cuocete per 25-30 minuti.
  10. Sfornare la torta di cachi morbida e lasciarla raffreddare bene prima di eliminare lo stampo.
  11. Decorare, se vi piace, con un po’ di zucchero a velo sulla superficie.