Crostata al cocco con confettura di pesche rosse

Genuina e golosa, perfetta per la prima colazione, per una merenda da leccarsi i baffi o per un dopo cena informale. Da provare!

21/05/2013

Sommario

Genuina e golosa, perfetta per la prima colazione, per una merenda da leccarsi i baffi o per un dopo cena informale. Da provare!

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 200 g
  • Burro 165 g
  • Uova 3
  • Zucchero 150 g
  • Cocco rape 100 g
  • Confettura di pesche rosse qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 611 kcal
  • Grassi 36 g
  • Carboidrati 65 g
  • Zuccheri 42 g
  • Proteine 6,5 g

Esiste qualche cosa di più bello del fare colazione con una crostata fatta in casa?

La crostata di pasta frolla, arricchita da una golosa confettura di frutta, è una delle preparazioni più classiche nel panorama della nostra pasticceria italiana.

Unica nel suo genere, la frolla sa però essere molto versatile: c’è chi la prepara con solo i tuorli delle uova, chi ci aggiunge anche un albume, chi la preferisce croccante e bassa e chi invece, volendola più soffice, ci aggiunge un pizzico di lievito vanigliato.

C’è, da un lato, chi la ama nella versione classica e basica e chi, dall’altro, addiziona all’impasto farine di frutta secca o disidratata, chi la vuole solo con lo zucchero bianco semolato e chi ricerca un sapore più rustico e predilige lo zucchero di canna.

E, infine, soprattutto negli ultimi anni, si sono sviluppate due correnti di pensiero: quelli “che la vera pasta frolla è solo quella burrosa” e quelli “che la frolla light preparata con l’olio non è un triste surrogato”.

Mentre scegliete idealmente a quale filone appartenere, io inizio a lasciarvi la mia ricetta consolidata e approvata: crostata con farina di cocco e confettura di pesche rosse.


Leggi anche: Crostata di San Valentino

Semplicemente buona!

Consiglio: rispettate i tempi di riposo della frolla. Questa operazione è molto importante affinchè l’impasto, che contiene una percentuale rilevante di burro, si indurisca e possiate successivamente stenderlo senza che si sfaldi richiedendo una eccessiva aggiunta di farina che ne comprometterebbe la friabilità.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”17138″]

Preparazione

  1. Disponete la farina a fontana sul piano da lavoro, fate un grande buco al centro e mettetevi il cocco, lo zucchero, il burro freddo tagliato a cubetti e solo i tuorli delle uova.
  2. Amalgamate il tutto il più rapidamente possibile per non surriscaldare l’impasto che deve risultare omogeneo e compatto.
  3. Formate una palla, tagliatene un terzo, avvolgete i due pezzi separatamente in pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per un paio d’ore.
  4. Riprendete l’impasto più grande, ammorbiditelo un poco con le mani e poi stendetelo in un disco sottile e rivestite uno stampo a cerniera da 22 cm imburrato e infarinato.
  5. Bucherellate il fondo con una forchetta, poi coprite con qualche cucchiaio di confettura.
  6. Preriscaldate il forno a 180°.
  7. Stendete il rimanente impasto di frolla in un disco e ritagliatevi delle striscioline con una rotella dentellata.
  8. Disponete le striscioline incrociate sulla crostata in modo da formare la classica griglia e fate cuocere la crostata per 30 minuti.
  9. Sfornate e fate raffreddare su una gratella per dolci prima di servire.
  10. A piacere, spolverizzate la superficie con poco zucchero a velo.