Crema di limoncello

Una delizia tutta napoletana da gustare dopo i pasti: la crema di limoncello è un digestivo fresco e gustoso da assaporare tutto l'anno!

05/03/2014

Sommario

Una delizia tutta napoletana da gustare dopo i pasti: la crema di limoncello è un digestivo fresco e gustoso da assaporare tutto l'anno!

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
2 bottiglie

Ingredienti Ricetta

  • Alcol puro 1 l
  • Limoni non trattati 10
  • Zucchero 1 kg
  • Latte 2 l

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 ml
  • Calorie 310 kcal
  • Grassi 2 g
  • Carboidrati 33 g
  • Zuccheri 33 g
  • Proteine 1,9 g
  • Colesterolo 6,4 mg

C’è chi ama il limoncello classico e chi invece stravede per la crema di limoncello. Io appartengo decisamente a questo secondo gruppo!

La variante cremosa del famosissimo digestivo al limone, grazie alla presenza del latte (e nella ricetta originale anche della panna, che potete realizzare seguendo la nostra ricetta) diventa un momento di piacere puro quando, a fine pasto, viene servito ben ghiacciato direttamente dal freezer dove si conserva.

Se si hanno  disposizione limoni non trattati, biologici o, ancor meglio, limoni di Sorrento (luogo in cui è stata ideata questa delizia) non si può esimersi dal provare ad auto produrre la crema di limoncello. La ricetta è molto semplice e i passaggi molto accessibili; bisogna solo avere la pazienza di rispettare i tempi di macerazione delle scorze di limone e di riposo.

La versione che vi propongo oggi è alleggerita rispetto alla ricetta originale in quanto utilizza solo latte in sostituzione della panna. La bontà non ne risente affatto e sono certa che nessuno se ne accorgerà: solo la bilancia! Ma per una volta sarà dalla nostra parte!!!

La crema di limoncello con il Bimby

Se avete il Bimby, preparare la crema di limoncello sarà ancora più semplice! Trascorso il tempo di macerazione delle scorse di limone, filtrate l’acool e tenetelo da parte. Inserite nel boccale il latte, lo zucchero e amalgamate a velocità 4 per 20 secondi. Portate il tutto a bollore per 10 minuti a 100° C velocità 3. Far raffreddare bene, poi aggiungete l’alcol filtrato e miscelate. Imbottigliate e conservate in freezer.


Leggi anche: Gelato al limone senza panna: la ricetta light e gustosa

Preparazione

  1. Lavate i limoni e asciugateli. Con un pelapatate ricavatene la buccia e mettetela in un contenitore a chiusura ermetica.
  2. Coprite le scorze con l’alcol, chiudete con il coperchio e fate macerare al buio per 30 giorni.
  3. Filtrate il liquido e tenetelo da parte.
    Versate in una pentola il latte e lo zucchero e portate al bollore mescolando. Fate sobbollire per 5 minuti poi spegnete e fate raffreddare.
  4. Unite al latte l’alcol filtrato, mescolate bene e imbottigliate.
    Mettete le bottiglie in freezer e attendete 10 giorni prima di consumare.