Panini alla zucca
Consigli di cucina

Panini alla zucca

In cucina, della zucca non si butta via proprio nulla! La polpa poi può essere usata in mille modi, magari in un impasto lievitato per panini alla zucca…

Colorati, praticamente arancioni, super soffici, ancora più dei panini al latte e dal gusto abbastanza neutro, tanto da poterli farcire con affettati e formaggi ma anche con la golosissima nutella.
Stiamo parlando dei panini alla zucca, ideali da servire per un buffet in stile Halloween. Ma se vi sentite allergici ad una festa che ha per simboli anche gatti neri, ragni, scheletri, pipistrelli e streghe, non preoccupatevi. Perché una buona occasione in cui prepararli si può sempre trovare, soprattutto in questo periodo. Dopotutto ottobre non è forse il mese della zucca?

La zucca e le sue proprietà

Ortaggio autunnale per eccellenza, la zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ed è arrivata in Europa grazie agli spagnoli, in seguito alla colonizzazione dell’America. Ha una polpa composta per la maggior parte d’acqua, corrispondente al 95% del suo peso e proprio per questo ha proprietà diuretiche. Ma può avere effetti benefici anche per chi soffre di stitichezza. Anche grazie all’alta concentrazione di fibre in essa contenute, la zucca si comporta infatti come un lassativo naturale. È adattissima per chi segue una dieta ipocalorica, dato che 100 grammi di zucca contengono solo 17 calorie e può essere consumata anche dai diabetici, visto il suo basso contenuto di zuccheri.

È inoltre ricca di fibre, sali minerali, vitamina A, B e C. Ha un contenuto molto basso di grassi ma tra questi sono fortunatamente presenti gli Omega 3 che, in estrema sintesi, fanno bene al nostro cuore.
Forse non tutti sanno poi che la zucca è molto ricca di potassio, ancora più delle banane ed è quindi consigliata per chi svolge attività sportiva. Non solo, questo ortaggio miracoloso ha anche un effetto calmante, tanto da poterci venire in aiuto se soffriamo di ansia, insonnia o stress in generale.

Il betacarotene

Come poi si può facilmente desumere dal colore arancione della sua polpa, la zucca è ricca di betacarotene, un pigmento vegetale precursore della vitamina A. Quando arriva nell’intestino viene infatti trasformato in vitamina A, che verrà in seguito depositata nel fegato e rilasciata in caso di bisogno. Una curiosità, il betacarotene è spesso uno dei componenti delle creme solari, dato che favorisce la produzione di melanina con conseguente funzione fotoprotettiva. Serve cioè a proteggere la nostra pelle e ad evitarle scottature quando è esposta ai raggi solari.

La zucca in cucina

Ed ora, tanto per chiudere in leggerezza, trasferiamoci in cucina dove della zucca non si butta via proprio nulla! La polpa può essere utilizzata in mille modi, come farcia per i tortelli, per preparare una vellutata, in frittate, torte salate, in impasti lievitati, proprio come nella ricetta di oggi. I fiori di zucca fritti in pastella sono una vera prelibatezza ma anche i semi possono diventare invitanti stuzzichini da sgranocchiare, cotti al forno, salati e speziati. E non dimentichiamoci la buccia, che potete cuocere all’interno di una zuppa o anche al forno con altre verdure.

  • Resa: 10 panini
  • Preparazione: 35 minuti
  • Cottura: 1 ora 15 minuti

Ingredienti

  • 250 grammi farina 0
  • 80 millilitri latte intero
  • 170 grammi purea di zucca
  • 2 cucchiai olio evo
  • 1 cucchiaino zucchero
  • 1 cucchiaino sale abbondante
  • 80 grammi lievito madre

Preparazione

  1. Iniziate facendo cuocere una zucca intera in forno a 180° per circa 1 ora. Prima di infornarla, lavatela, asciugatela e praticate dei fori con un coltello.
  2. Una volta cotta, lasciatela raffreddare, poi tagliatela a pezzi e pulitela, eliminando buccia, semi e filamenti vari. Pesatene 170 g, schiacciatela con una forchetta in modo da ottenere una purea e tenete da parte.
  3. Consiglio per la zucca rimanente: pulitela, tagliatela a pezzi e congelatela. Potrete poi utilizzarla per preparare ad esempio una buonissima vellutata!
  4. Ma torniamo alla nostra ricetta. Versate nella ciotola della planetaria la farina setacciata, lo zucchero, l’olio, la purea di zucca e il lievito madre stemperato con il latte. Iniziate ad impastare usando il gancio, aggiungete il sale e continuate ad impastare. Saranno sufficienti 5 minuti.
  5. Trasferite il panetto in una ciotola unta d’olio, coprite con pellicola anch’essa unta e ponete in frigorifero. La sera, prima di andare a dormire, tiratelo fuori e lasciatelo a temperatura ambiente per tutta la notte.
  6. Il mattino dopo riprendete l’impasto e ricavatene 10 panini. Poneteli su una teglia rivestita con carta forno, copriteli con pellicola e lasciateli lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa un’oretta. Il lievito madre richiede in effetti tempi di lievitazione maggiori rispetto al lievito di birra!
  7. Una volta lievitati, spennellateli con un mix di tuorlo e latte e infornate a 200° per 10 /15 minuti. Ma potrebbe anche volerci più tempo, tenete sotto controllo la colorazione.


Frutta disidratata come farla
Consigli di cucina

Frutta disidratata: come farla

5 Ricette con la friggitrice ad aria calda
Consigli di cucina

5 Ricette con la friggitrice ad aria calda

4 ricette con la Portulaca Oleracea
Consigli di cucina

4 ricette con la Portulaca Oleracea

Salsa verde per bollito tutte le ricette
Consigli di cucina

Salsa verde per bollito: tutte le ricette

Zucca delica, tutti i modi per cucinarla
Consigli di cucina

Zucca delica, tutti i modi per cucinarla

Come pastorizzare le uova con bimby e senza
Consigli di cucina

Come pastorizzare le uova con Bimby e senza

Come conservare il lievito madre
Consigli di cucina

Come conservare il lievito madre

Come scrivere sulle torte
Consigli di cucina

Come scrivere sulle torte

Biscotti senza lievito al cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti senza lievito al cioccolato

Che fare se avanzate della pasta frolla, magari al cioccolato? Se non volete congelarla, potreste ad esempio preparare una teglia di biscottini. Ecco come!

Leggi di più