Calamari fritti non fritti

Calamari morbidi, passati nella farina o nella pastella e infine cotti al forno. Ecco la versione con meno calorie di una ricetta sfiziosa

Ai calamari fritti è difficile resistere, non è vero? Ecco allora che, se la ricetta tradizionale vi fa sentire un po’ in colpa o semplicemente non gradite il profumo della frittura casalinga, per non rinunciare a questo piatto dorato e saporito che fa subito estate, potete optare per la ricetta dei calamari fritti non fritti! A vederli sembrano proprio fritti in olio caldissimo, ma invece… invece sono fatti al forno! Accompagnate il tutto con una fresca insalata greca con pomodori, olive e feta.

Con pastella

Potete decidere di passarli in un mix di farina 00 e di farina per polenta oppure preparare la classica pastella con farina, uovo e pangrattato. In entrambe le soluzioni, andranno poi stesi su una leccarda, irrorati con un po’ d’olio e passati in forno fino a doratura! Voi come li preferite?

Senza glutine

Calamari fritti non fritti anche senza glutine! Usate un mix di farina di riso e di farina di grano saraceno per rivestire gli anelli di calamaro e poi infornate come da ricetta!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 500 grammi calamari ad anelli
  • 4 uova fresche
  • 4 cucchiai latte
  • 250 grammi pangrattato
  • 50 grammi farina
  • sale, pepe e noce moscata
  • olio extra vergine d’oliva

Preparazione

  1. Sciacquate gli anelli di calamaro sotto acqua fredda corrente, tamponateli e asciugateli bene con un panno da cucina.
  2. Versate la farina in un sacchetto di plastica per alimenti, versate i calamari e agitate per bene in modo che se rivestano.
    Sbattete le uova in una ciotola, unite il latte, sale, pepe, noce moscata.
    Versate il pangrattato su un grande foglio di carta forno.
  3. Passate i calamari infarinati nelle uova, quindi nel pangrattato, poi ancora nelle uova e ancora nel pangrattato.
    La doppia panatura vi farà ottenere calamari croccantissimi!
  4. Scaldate il forno e portatelo a 190° C. Mettete i calamari ben allargati su una teglia da forno oliata (o rivestita di carta forno), irrorateli con l’olio e fateli cuocere per 15 minuti.
    Fateli dorare infine sotto il grill per 4-5 minuti.
    Sfornate, salate, pepate e servite subito accompagnando con spicchi di limone e una fresca insalata!


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette di Natale | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *