Agnello cacio e uova con il Bimby

Agnello cacio e uova con il Bimby

Una tipica ricetta pasquale proveniente dal Molise, una speciale variante del “casce e ova” che per l'occasione aggiunge la più pregiata carne d'agnello.

-
23/03/2016

Sommario

Una tipica ricetta pasquale proveniente dal Molise, una speciale variante del “casce e ova” che per l'occasione aggiunge la più pregiata carne d'agnello.

Tempo di preparazione:
1 ora 30 minuti
Tempo di cottura:
45 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Cosciotto dagnello 700 grammi
  • Vino bianco 250 millilitri
  • Parmigiano 100 grammi
  • Pecorino grattugiato 100 grammi
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Uova 6
  • Cipolla 1
  • Olio evo 2 cucchiai
  • Sale qb q.b.
  • Pepe qb q.b.

In tutto il Sud Italia la Pasqua è l’occasione per preparare piatti un po’ speciali ed elaborati, che spesso utilizzano ingredienti legati al significato religioso della festa di Resurrezione. È il caso delle uova sode, da sempre considerate un simbolo della vita, ma che per i cristiani acquistano una simbologia particolare: quella della rinascita dopo la morte. Ancor più evidente il collegamento religioso evocato dall’agnello, simbolo presente anche nella tradizione ebraica.

E proprio a questi due ingredienti, la carne di agnello e le uova, fa riferimento la ricetta della tradizione rurale proveniente dal Molise. Per l’agnello “casce e ova”, l’utilizzo di questa carne bianca rappresenta una variante pasquale del piatto tradizionale dei pastori molisani, denominato “casce e ova”, cioè formaggio e uova. A Pasqua il piatto povero, a base di uova, pecorino, cipolla e mollica di pane raffermo, veniva infatti arricchito dall’aggiunta dell’agnello, una vera e propria rarità in tempi in cui sulle tavole contadine la carne compariva molto saltuariamente.

La consuetudine vuole che lo si consumi come secondo piatto a Pasqua. Ingredienti e modo di preparazione variano leggermente da zona a zona, come pure il tipo di agnello utilizzato. Quanto al pecorino, l’ideale sarebbe utilizzare quello particolarmente pregiato che viene prodotto nel Matese o nella zona di Capracotta (Isernia). In ogni caso non deve essere molto stagionato (dai 3 ai 6 mesi) per poter fondere facilmente e non dare un gusto troppo piccante al piatto. L’utilizzo del Bimby infine permette di realizzare questo piatto della tradizione con facilità, anche per chi non è troppo esperto di piatti a base di carne.

Un altro piatto tipico facile da preparare con il Bimby è il casatiello, uno dei dolci tipici della tradizione napoletana. Il dolce più tipico è sicuramente la colomba, ecco qui la ricetta per prepararla, sempre con l’aiuto del Bimby. Se invece si preferisce osare si può provare questa ricetta per realizzare una Colomba pasquale con gocce di cioccolato.

Preparazione

Tagliare il cosciotto d’agnello a pezzi non troppo grandi e della stessa dimensione.

Mettere nel boccale il parmigiano con le uova intere e il pecorino, più un pizzico di sale e di pepe e il prezzemolo. Velocità 8, per 15 secondi, poi togliere il composto ottenuto e metterlo da parte in una ciotola.

A questo punto, sempre nel boccale, mettere l’olio e la cipolla tagliata a pezzi e azionare a velocità 2 per 3 minuti.

Mettere la farfalla e inserire l’agnello tagliato a tocchetti insieme al vino bianco: velocità 1 per 15 minuti a 100 gradi.

Aggiungere l’acqua e continuare a cuocere per 30 minuti, sempre alla stessa velocità.
Aggiungere il composto di uova preparato in precedenza e azionare il Bimby per cinque minuti, velocità 1, 100 gradi.

Si raccomanda di servire l’agnello ben caldo.

Giovanna Maggiori
  • Scrittore e Blogger