Una gita domenicale per la primavera-estate 2014 di Joie

Una gita domenicale per la primavera-estate 2014 di Joie

La donna della prossima primavera/estate è una marinaretta un po' retrò, che sembra ispirarsi alle assolate giornate dipinte nei quadri di Renoir e Seurat

-
16/09/2013

A guardare bene la collezione spring/summer 2014 di Joie proposta durante la New York Fashion Week vengono subito alla mente due grandi dipinti: Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande-Jatte di Georges-Pierre Seurat e La colazione dei canottieri di Pierre-Auguste Renoir.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”43737″]

Non è dato sapere se gli stilisti del brand si siano realmente ispirati ai quadri dei pittori francesi della seconda metà dell’Ottocento; ciò che è certo è che la collezione della prossima primavera/estate è dedicata a una ragazza che si gode un’assolata domenica pomeriggio in tutto relax. Magari facendo una passeggiata all’aria aperta, o una gita in barca insieme ai propri amici…

Marinaretta retrò

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”43738″]

Secondo appuntamento con la New York Fashion Week per Joie, che dopo il debutto alla settimana della moda newyorchese dello scorso febbraio, ha presentato la nuova collezione presso il Meatpacking District della Grande Mela. Nessuna sfilata per l’occasione, solo una presentazione con modelle astanti che indossano top leggeri a righe bianche e blu che fanno molto marinaretta, shorts in lino e vestiti in cotone piquet. Le creazioni del brand rivisitano gli anni Sessanta sia in termini di trend che di nuance: dai jeans a vita alta a quelli scampanati, dalle stampe a righe bianche-blu ai vestitini senza maniche bianchi sopra il ginocchio abbinati a cappelli di paglia, passando per abiti leggeri nelle nuance pastello del rosa e dell’azzurro, fino a maglioni celesti abbinati a pantaloni bianchi portati sopra la caviglia, giacche, gonne traforate, bluse e top trasparenti. E ai piedi: sandali super flat. Insomma, il bianco abbinato a colori neutri come il blu e motivi acquerello dipinti a mano sono il leit motiv della collezione che presenta capi classici rivisitati in chiave contemporanea che sanno di passato, di retrò. La donna tipo di Joie è una donna romantica, elegante e forte, piena di energia che apprezza l’easywearing d’ispirazione vintage.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”43735″]

Alla presentazione della collezione, il CEO e Direttore Creativo del brand Serge Azria ha fatto gli onori di casa con ospiti del calibro di Carine Rotifeld (ex modella, giornalista e direttrice di Vogue Paris dal 2001 al 2011) e sua figlia Julia Restoin Rotifeld, già protagonista della campagna pubblicitaria fall/winter 2013 del marchio insieme alle socialitè Poppy Delevigne e Anouck Lepere.

  • Scrittore e Blogger