Punk: la ribellione nel trend dell’inverno 2013-2014

T-shirt strappate e borchie da Versace, mini abiti di pelle con anfibi da Saint Laurent : l'inverno punk della stagione autunno -inverno 2013- 2014

  • FAUSTO PUGLISI F/W 2013
  • GIVENCHY F/W 2013 2014
  • SAINT LAURENT F/W 2013 2014
  • FENDI F/W 2013-2014
  • TOPSHOP TSHIRT FANTASIA
  • VERSACE TSHIRT CON STAMPA
  • SAINT LAURENT TSHIRT F FANTASIA BIANCA E NERA
  • TOPSHOP TSHIRT TARTAN
  • SAINT LAURENT PANTALONI  IN PELLE
  • VERSACE PANTALONI VINILE
  • GIVENCHY ORECCHINO  CON BORCHIA
  • LANVIN SPILLA CON PIETRE
  • SAINT LAURENT BRACCIALE PELLE CON BORCHIE
  • TOPSHOP ANELLO CON BORCHIE
  • TOPSHOP BRACCIALE CON BORCHIE
  • TOPSHOP COLLANA CATENE
  • TOPSHOP COLLANA CON CATENE
  • TOPSHOP COLLARE CON CATENE
  • SAINT LAURENT STIVALI CON BORCHIE
  • SAINT LAURENT STIVALI
  • MANGO STIVALE CON BORCHIE E CATENE
  • VALENTINO STIVALE PELLE NERO
  • ZARA STIVALI BORCHIE
Essere ribelli! Ecco cosa ci propongono le passerelle dell’autunno-inverno 2013- 2014. Un segnale proveniente dalla grande mela dove l’annuale mostra primaverile del Metropolitan Museum aveva come tematica proprio questo: Punk: Chaos to Couture ci doveva far pensare ad un grande ritorno per l’inverno.

Ogni designer ha interpretato a suo modo, come Versace che ci propone una donna sexy, eccentrica e ribelle, dai colori accessi come il giallo e il rosso lacca combinati al tessuto tartan e animalier. Maglie e t-shirt strappate portate con minigonne o pantaloni di vinile neri con un occhio di riguardo sugli accessori: chiodi che diventano orecchini e borchie di tutte le dimensione su collane e bracciali. Anche la donna di Junya Watanabe è una punk rock&roll, con giacche chiodo in pelle reinterpretate trasformandole in vestiti con l’utilizzo di tessuti tartan. Karl Lagerfeld da Chanel punta tutto sugli accessori, dagli stivali di pelle lunghi fin sopra al ginocchio con catene, ai guanti con borchiette e alle borse rivestite di catene metalliche, una ragazza bon ton con forti accenni punk. Se da Chanel Karl punta tutto sugli accessori, Fendi decide di far sfilare una donna super impellicciata dove il tocco ribelle è dato dalle creste viola delle modelle.

Da Givenchy Riccardo Tisci fa sfilare una donna un po’ punk, un po’ rock mixando tessuti di velluto, pelle e fantasie a fiori dark con effetti di trasparenza. Anche nella presentazione di Fausto Puglisi emergono questi dettagli con tessuti tartan, giacche chiodo e mini abiti di vinile. Invece Saint Laurent mixa grunge e punk su camicie scozzesi indossate su abiti trasparenti, giacche bomber di pelle abbinati a colletti con fiocchi, lingerie di pelle, vestitini con fiorellini sotto cardigan oversize, stivali ed anfibi e il risultato è una giovane donna cool e ribelle.

Per interpretare questo trend bastano pochi dettagli per diventare subito una ‘ribelle’. T-shirt a volontà con stampe bianche e nere di Saint Laurent, con tessuto tartan rosso di Topshop o quella di Versace con la stampa della band rock The Hass Brother. Se vuoi osare abbina  alla t-shirt un pantalone di vinile o di pelle. Gli accessori non possono mancare: scegli tra collane di catene, bracciali di pelle, anelli ed orecchini con borchie.

Anfibi è il vero must: di pelle, con borchie, con catene, allacciati con stringhe, bassi, alti di qualsiasi forma e dimensione da ZaraMango per un budget low profile a quelli di Saint Laurent e Valentino per un vero investimento!

Tira fuori la ribelle che c’è in te per un look punk super trendy!


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *