I look del Festival del Cinema di Venezia 2015: in & out sul red carpet

La Mostra del Cinema di Venezia non è solo film, ma anche moda. Dagli outfit impeccabili della madrina Elisa Sednaoui a quelli discutibili del (fu) sex symbol Johnny Depp, ecco tutti i look da ricordare dell'edizione 2015!

Dagli elegantissimi Fiammetta Cicogna e Shia LaBeouf al
Dagli elegantissimi Fiammetta Cicogna e Shia LaBeouf al "trasandato" Johnny Deep: che cosa ricordare dei look di Venezia 72?
  • Dagli elegantissimi Fiammetta Cicogna e Shia LaBeouf al
  • Elisa Sednaoui in Giorgio Armani Privé
  • Juliette Binoche in Giorgio Armani Privé
  • Fiammetta Cicogna con abito stampa museo di Alberta Ferretti
  • Jake Gyllenhaal in completo grigio da giorno di Salvatore Ferragamo
  • Impeccabile tuxedo nero di Prada per Shia LaBeouf
  • E' prefetto per Kristen Stewart l'abito in seta e pizzo di Chanel
  • Dakota Johnson in Rodarte
  • Tilda Swinton in Haider Ackerman
  • Un disastroso Johnny Depp posa con i colleghi di set Joel Edgerton e Dakota Johnson, impeccabile in Valentino, e il regista Scott Cooper
  • Amber Heard in Stella McCartney e Johnny Depp in Dior Homme (aiuto!)
  • Diane Kruger non convince in Hugo Boss
  • Bello l'abito Alberta Ferretti, ma non dona a Isabella Ferrari
  • Tragedia floreale per Elizabeth Banks in Elie Saab
  • Amber Heard in Alexander McQueen Pre SS16 Bougainvillea: l'effetto tappezzeria è drammatico
  • Berenice Bejo in Zuhair Murad Couture
  • La giacca di velluto del completo da sera di Salvatore Ferragamo

Arte, cultura e moda. Eleganza e clamorose cadute di stile. Il Festival del Cinema di Venezia è un vero e proprio “calderone”, dove emozioni, fashion e glamour “sobbollono” per comporre una pietanza caratterizzata da una ricca gamma di profumi e sapori.

L’ingrediente principe naturalmente sono i film, ma come in un piatto ben cucinato ad esaltare la base sono condimento, spezie e cottura, a rendere speciale la kermesse lagunare sono i look di attori, attrici, addetti ai lavori e celebrità a vario titolo. E Venezia 72 non fa eccezione, tra outfit impeccabili e altri… Un po’ meno!

I look più belli del Festival del Cinema di Venezia 2015…

Dal 2 settembre il red carpet del Lido è diventato a pieno titolo una passerella fashion e tra le mise più glamour ed eleganti che si sono succedute è impossibile non menzionare il bustier dress in garza di seta interamente ricamato con paillettes e cristalli di Giorgio Armani Privé indossato dalla madrina della manifestazione, Elisa Sednaoui, la sera dell’inaugurazione. Anche Juliette Binoche si è affidata allo stilista piacentino per la prima di The Wait, optando per un sofisticato e sensuale abito lungo effetto checkerwork dégradé con scollo profondo.

E il made in Italy è stato ancora protagonista in positivo nello splendido vestito con stampa museo di Alberta Ferretti scelto da Fiammetta Cicogna per la presentazione di Everest, film dal cast stellare che racconta la vera storia di una spedizione sulla cima più alta del mondo, nel tuxedo con reverse e bottoni in seta firmato Prada indossato da Shia LaBeouf e nell’impeccabile completo grigio di Salvatore Ferragamo che Jake Gyllenhaal ha deciso di abbinare a un “barbone” molto hipster.

Perfetto per Kristen Stewart (e non potrebbe essere altrimenti) l’abito Chanel con raffinata lavorazione in pizzo a fare da contraltare al busto dalle linee nette e dai volumi marcati di gusto androgino e altrettanto azzeccato il vestito Poppy Cloque senza maniche dallo stile vagamente retrò di Rodarte scelto da Dakota Johnson per il photocall di A Bigger Splash.

A raccogliere unanimi consensi, infine, è stata Tilda Swinton in abito sirena color avorio con scollatura larga asimmetrica portata scivolata su una spalla di Haider Ackerman.

… E i più discussi

Il peggior look del Festival del Cinema di Venezia 2015? Senza dubbio quello di Johnny Depp. Gli outfit sfoggiati dall’attore per la presentazione della sua ultima fatica cinematografica, Black Mass, hanno lasciato senza parole non solo gli addetti ai lavori, ma anche i fan più fedeli di Capitan Jack Sparrow. Per il photocall del pomeriggio, infatti, il (fu) bel Johnny ha scelto uno spezzato con giacca verde militare e pantaloni sabbia di dubbio gusto, mentre per la prima ha optato per un tuxedo classico blu navy di Dior Homme che sembrava preso a prestito dal fratello maggiore. Un vero e proprio disastro, peggiorato dal contrasto impietoso con i colleghi di set Joel Edgerton e Dakota Johnson, impeccabile in Valentino, e il regista Scott Cooper e, ancora di più, con la bellissima e giovanissima moglie, Amber Heard, che ha deciso di sottolineare il suo fisico perfetto con un abito semplice e très chic di Stella McCartney.

Ma il “pirata” Johnny è in buona compagnia (anche se nessuno lo batte). La di solito perfetta Diane Kruger, infatti, ha scelto di impaludarsi in un pomposo abito color marsala di BOSS, con il compagno Joshua Jackson che non ha dovuto fare altro che scegliere un tuxedo dal taglio semplice e pulito per surclassarla, e pure un’altra regina del red carpet come Isabella Ferrari è “inciampata” in un abito nero lungo di Alberta Ferretti che non le donava per nulla.

Le fantasie fiorate di Elie Saab e Alexander McQueen si sono rivelate fatali, invece, per l’eterea Elizabeth BanksAmber Heard, che alla première di Danish Girl ha sfoggiato un abito con bustino rigido e gonna con maxi gala che non rendeva onore alla sua bellezza.

Infine, Berenice Bejo ha “sbagliato lunghezza”, optando per un minidress asimmetrico di Zuhair Murad Couture molto bello ma non adeguato al contesto, e Jake Gyllenhaal per la proiezione di Everest si è lasciato avventatamente sedurre – come Diane Kruger – dal fascino del velluto. Indiscutibile lo stile del completo di Salvatore Ferragamo, ma non adatto al fisico iper muscoloso rimasto in eredità all’attore dal ruolo del pugile in Southpaw.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *