Le migliori app che ti seguono durante la gravidanza

Le migliori app che ti seguono durante la gravidanza

Tante informazioni da acquisire e la necessità di avere un ordine mentale rispetto alle settimane. Per questo le app gravidanza sono utili, ecco quali scaricare.

La scoperta dell’attesa è un momento di grande intensità emotiva per una donna e il suo compagno, soprattutto se la gravidanza è stata desiderata e cercata.

In questa fase le donne abbandonano, anche se temporaneamente, le loro app monitora ciclo per dare spazio ad altri tipi di applicazioni che le accompagneranno nel corso delle settimane e fino al termine. Sono ottimi promemoria rispetto a cosa fare durante i nove mesi di gravidanza (analisi, ecografie, controlli); offrono numerosi consigli soprattutto alle donne inesperte, perché alla prima gravidanza.

Dagli esercizi fisici utili per conservare o acquisire maggiore elasticità, soprattutto in vista del parto, alla gestione delle contrazioni e del momento che precede il travaglio, al momento giusto per recarsi o correre in ospedale, soprattutto se i segnali sono inequivocabili e annunciano l’ingresso nella fase che precede la nascita.

Ma vediamo quali sono le app gravidanza consigliate e quali le più scaricate.

iMamma

Questa applicazione mobile risulta in cima alla lista delle app più scaricate dalle donne italiane in dolce attesa. È stata realizzata in collaborazione con medici specialisti per dare supporto dal primo periodo fertile fino al parto. Troverete numerosi argomenti e consigli, dall’alimentazione al supporto psicologico, dall’attività fisica all’estetica, più numerose funzioni per segnare appuntamenti, ecografie ed esami da fare.

Un’altra funzione molto interessante è quella che riguarda il monitoraggio della propria condizione fisica: si possono conteggiare i bicchieri d’acqua bevuti durante il giorno (ne sono raccomandati 10 al giorno) per monitorare, appunto, l’idratazione corporea; il peso corporeo tenendo sottocchio la bilancia e i chili presi; consigli sull’attività fisica da poter svolgere; gli acquisti da fare senza esagerazioni e sprechi.

Imamma con Alexa

iMamma Workout 

Come prosecuzione della precedente applicazione, iMamma è una versione pensata per le mamme che vogliano mettersi in forma. Di solito le donne possono riprendere a fare attività fisica dopo le 8 settimane dal parto cesareo e dopo 6 settimane dal parto naturale. In quest’app sono presenti tanti esercizi per riprendere la tonicità perduta e per smaltire i chili accumulati in gravidanza, si tratta di esercizi a corpo libero da fare comodamente a casa ma anche al parco, magari con la carrozzina a fianco. L’attività fisica, nonostante la stanchezza avvertita dalla neo mamma, farà bene a livello corporeo e mentale, sarà un vero un toccasana

Pregnancy Workout Advisory 

Questa applicazione mobile ha un duplice obiettivo: ritornare in forma dopo il parto e acquisire uno stile di vita e un’attenzione volta alla forma fisica sempre. Ovviamente in gravidanza gli esercizi fisici dovranno essere adeguati allo stato interessante, quindi più moderati e accorti.

L’applicazione è disponibile solo in inglese ma non è difficile da intendere e seguire: gli esercizi sono spiegati passo dopo passo con il sussidio di immagini.
Sempre su quest’app troverete consigli sull’alimentazione, su cosa mangiare e cosa evitare.

Sprout

Si tratta di un’agenda sulla quale annotare le visite e visualizzare lo sviluppo fetale, sono disponibili delle immagini 3D che illustrano i cambiamenti del feto man mano che avanzano le settimane. Sprout dispone anche di un diario dove la mamma potrà annotare i suoi pensieri, emozioni e fare un collage di foto da poter condividere con chi si vuole esportando il file in pdf. 

CineMama 

Si tratta di un’app che raccoglie foto della gravidanza per osservare giorno dopo giorno la crescita e lo sviluppo del pancione, è possibile creare dei video inserendo musiche e facendo scorrere le foto più belle dei 9 mesi. La funzione principale sono, dunque, le foto ma si avrà anche la possibilità di monitorare il peso, consultare il calendario e le settimane di gestazione.

Noisli

Fra le donne americane quest’applicazione è una delle più famose e scaricate. Noisli propone una playlist di musiche rilassanti che aiutano ad eliminare lo stress.

Gravidanza e punti di riferimento, oltre alle app

Le applicazioni, sia ben chiaro, non hanno l’obiettivo di sostituirsi ai professionisti di settore ma offrono un supporto e un affiancamento nei 9 mesi di dolce attesa. Restano solidi punti di riferimento il ginecologo e l’ostetrica, per chi decida di farsi affiancare da entrambe le figure.

Restano ugualmente importanti le amiche e le donne più vicine alla futura mamma. Queste creeranno un cerchio a supporto della gestante, l’ascolto di ogni suo desiderio o momento di scoramento sarà perenne. Tra le supporters ci sono, ovviamente, le amiche già diventate mamme, che hanno sperimentato nella loro stessa pancia tutte le fasi, bellissime e intensissime, di una gestazione e l’exploit finale, ossia il parto; altre donne che, pur non avendo sperimentato direttamente l’esperienza, creano una sorta di catena protettiva verso l’amica prossima a cambiare il suo stato diventando mamma. Questo quadro femminile (potremmo chiamarlo gineceo) si fa propulsore di coccole, mutuo ascolto, consigli (qualcuno non richiesto).

La futura mamma, a seconda del suo carattere, potrebbe sentirsi protetta o mal soffrire le eccessive attenzioni riportate su di sé e il suo pancione. Non solo, tra tutte le informazioni che riceverà e raccoglierà da parte a parte, la futura mamma potrebbe sentirsi confusa e stordita. Per questo, le applicazioni mobile per donne in gravidanza offrono l’opportunità di accedere alle informazioni utili in modo più organico e meno dispersivo.

Le donne, le amiche mamme e la propria mamma, che risulta la più autorevole delle donne ascoltate, non potranno mai essere sostituite – un po’ come i medici – ma le applicazioni aiuteranno a dare consigli analitici e realistici rispetto alla settimana e ai cambiamenti avvertiti nel corpo. 

Come un po’ tutti gli strumenti tecnologici di cui ci avvaliamo oggi, le app sono nate per soddisfare il bisogno delle mamme di ricevere tutte le informazioni utili circa la gravidanza: dalle nozioni base a tutte le curiosità utili a tranquillizzare la futura mamma da paure, dubbi, incertezze talvolta alimentate dall’intorno e dalle donne che fanno parte di quel cerchio femminile nato in sua protezione.



Quale carne posso mangiare in gravidanza
Gravidanza

Quale carne posso mangiare in gravidanza

Sesso del bambino 10 modi simpatici per annunciarlo
Gravidanza

Sesso del bambino: 10 modi simpatici per annunciarlo       

Gravidanza si può prendere il sole
Gravidanza

Gravidanza: si può prendere il sole?  

Voglie in gravidanza, verità o leggenda
Gravidanza

Voglie in gravidanza, verità o leggenda?

Quale pesce posso mangiare in gravidanza
Gravidanza

Quale pesce posso mangiare in gravidanza

Integratori in gravidanza, quali assumere
Gravidanza

Integratori in gravidanza, quali assumere

Quale carne posso mangiare in gravidanza
Gravidanza

Quale carne posso mangiare in gravidanza

Quale crema solare usare in gravidanza
Gravidanza

Quale crema solare usare in gravidanza

Quale carne posso mangiare in gravidanza
Gravidanza

Quale carne posso mangiare in gravidanza

Alcune donne in gravidanza preferiscono eliminare la carne per timore che trasmetta la tanto temuta toxoplasmosi. I nutrizionisti smentiscono. Carni bianche e rosse possono essere assunte ma senza esagerare.

Leggi di più