Festa dei nonni 2016

Sono gli angeli custodi moderni: il 2 ottobre 2016 dedichiamo un'intera giornata alle nonne e ai nonni.

Festa dei nonni 2016: 2 ottobre
Festa dei nonni 2016: 2 ottobre.

Se ci sono, ci sono sempre. Rappresentano un aiuto indispensabile per molte famiglie italiane, soprattutto per quelle in cui lavorano entrambi i genitori e i figli, una volta usciti da scuola e dall’immancabile attività pomeridiana, hanno bisogno di qualcuno che stia con loro fino a quando non tornano mamma e papà. Anche d’estate, quando la scuola chiude il portone e per i genitori diventa un vero rompicapo organizzare le vacanze dei bambini. Ma soprattutto i nonni, perché è di loro che stiamo parlando, sono una presenza essenziale per la crescita dei più piccoli, un bagaglio di tenerezza, saggezza e ricordi che per loro rappresenta un vero valore aggiungo, indispensabile.

La ricorrenza del 2 ottobre

Quella dei nonni è una figura talmente importante, riconosciuta da tutti, che da qualche anno è stata istituita una festa dedicata interamente a loro. In realtà in molti Paesi stranieri è una festa che esiste già da parecchio tempo, da noi è stata introdotta solo di recente (precisamente nel 2005 con l’approvazione del decreto legge) ma, come si dice, meglio tardi che mai.

Si festeggia il 2 ottobre, si tratta ovviamente di una festa civile, quindi niente giorno di vacanza da scuola, ma è comunque una ricorrenza speciale da segnare con il rosso sul calendario. Perché proprio il 2 ottobre? Perché in quel giorno la tradizione cattolica ricorda gli Angeli custodi, e cos’altro sono nonno e nonna se non due presenze angeliche nella vita dei loro adorati nipotini? Non soltanto per i nipoti “veri”, ma anche per quelli degli altri: pensiamo, per esempio, ai nonni-vigili che sostano fuori le scuole al momento dell’ingresso e dell’uscita per aiutare i bambini ad attraversare la strada, oppure agli anziani che sorvegliano i parchi pubblici.

Come festeggiare i nonni

Non ci sono dubbi che il modo migliore per festeggiare questa giornata tanto speciale sia trascorrere del tempo insieme con i propri nonni. Un tempo diverso dal solito, magari facendo qualcosa di particolare. Magari recitando una poesia imparata a scuola, oppure donandogli un regalo fatto con le proprie mani: una cornicetta tutta colorata con al centro una foto che ritrae propri i nonni con i nipotini. Oppure compriamo una tazza bianca per fare la colazione e sopra facciamo un ben disegno; i più piccoli possono realizzare un bel cuore lasciando al centro l’impronta delle sue manine.

Sono sempre di più le scuole che aiutano i bimbi a realizzare dei lavoretti proprio per festeggiare i nonni. Inoltre in tante città sono in programma vere e proprie feste per far trascorrere agli anziani una giornata diversa dal solito. A ogni modo il regalo più gradito dalle nonne e dai nonni sarà sicuramente del tempo trascorso insieme, al di là delle solite incombenze quotidiane.


Vedi altri articoli su: Feste e ricorrenze |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *