Principesse Disney, i nomi che fanno sognare

Principesse Disney, i nomi che fanno sognare

Chi sono le principesse disney? Scopriamo insieme tutte le caratteristiche che rendono uniche queste eroine!

Le Principesse Disney, da Biancaneve a Vaiana di Oceania, capaci di farci sognare ancora oggi: scopriamo cosa le rende tremendamente attuali e umane.

Biancaneve

Tra le principesse Disney la prima e una delle più famose è Biancaneve, nata nel lontano 1937. A contraddistinguerla sono i modi affabili, l’indole pura e disponibile, per alcuni era anche troppo ingenua, ma di sicuro il suo carattere e la sua bontà sono stati ripagati a dovere. Ul suo look se ci pensiamo non era certo così retrò: rossetto rosso, capelli corvini e gote che sembravano esaltate dal blash; Biancaneve è una principesse forse un po’ sottovalutata ma molto contemporanea.

Cenerentola

Cenerentola nasce dalle matite Disney nel 1950 e da subito appassiona e la sua frase cardine “i sogni son desideri” riecheggia ancora nella memoria di migliaia di bambine, ormai donne e mamme. Anche questa beniamina dei cartoni animati è amabile, affabile e insegna valori quali il perdono e l’ottimismo e ha anche lei un aspetto semplice ma molto femminile. Capelli biondi, medio lunghi, occhi azzurri e un’allure che ricorda Grace Kelly.

Aurora

Aurora è la protagonista della favola La Bella Addormentata nel Bosco, il suo nome da principessa è stato molto utilizzato soprattutto negli anni ’90 e 2000 e la sua diffusione è dovuta soprattutto alla fiaba d’animazione formata appunto Disney. In realtà però la sua prima versione risale al 1959 e il suo look è comunque attuale e i suoi tratti somatici mostrano anche espressioni argute, divertenti e sbarazzine. Affascinati anche i lunghi capelli biondi, le labbra non eccessivamente carnose con rossetto Borgogna e il nasino alla francese.

Ariel

Ariel è La Sirenetta Disney, che viene presentata nel 1989, dopo ben 30 anni di fiabe d’animazione senza vere e proprie principesse. Infatti è stata importante per l’affermazione delle eroine Disney e di tutto il franchise delle principesse. Grazie ad Ariel queste beniamine entrano di nuovo nell’immaginario di bambini ed adulti e danno vita ad una lenta ma sicura emancipazione. Inoltre lei è anche una di quelle principesse moderne che prendono decisioni d’impulso, correndo anche rischi e pericoli.

Belle

Ne La Bella e La Bestia la figura più conturbante è senza dubbio lei, Belle, presentata sul grande schermo nel 1991. È una delle principesse Disney più avventurose e ribelli degli anni ’90, per amore è pronta a sacrificarsi e a combattere, guarda oltre le apparenze e l’aspetto fisico ed è disposta a dare una seconda opportunità. La sua bellezza è innegabile ma non è tutto e secondo alcuni rotocalchi è anche un po’ “maschiaccio”.

Jasmine

Nel cartone animato Aladdin è Jasmine la vera stella, anche se non è la diretta protagonista della favola. È una principessa controcorrente, ribelle e che riesce anche a far cambiare le regole di corte, sposa un ladruncolo e va contro i dettami culturali e famigliari del padre sultano. Sicuramente dietro al suo visino affabile si nasconde un carattere forte e determinato ed è ciò che è sempre piaciuto agli spettatori, soprattutto agli adulti.

Pocahontas


Pocahontas è un’altra principesse non caucasica e che ha saputo far innamorare grandi e piccoli soprattutto per il suo aspetto esotico e misterioso, sensuale anche. Ma non solo, è pure la prima principessa Disney ad avere avuto più partner: oltre al capitano Smith ci sarà anche una storia con il marinaio Rolfe nel sequel del film.

Mulan

La principessa Disney Mulan, presentata nel 1998, incarna una donna modernissima e che va oltre le differenze di genere: questo è ciò che emerge da molti rotocalchi web e cartacei. L’eroina orientale non incarna una bellezza canonica e iper-femminile, anzi ha fattezze androgine, ma occhioni grandi e misteriosi che hanno fatto innamorare intere generazioni.

Tiana

La Principessa e il Ranocchio vede come protagonista femminile Tiana. Principessa tra le più contemporanee dei cartoon d’animazione e non solo per le sue fattezze, ma anche per l’ambientazione e il contesto. Infatti la storia si svolge a New Orleans e la beniamina combatte con tutte le sue forze per realizzare un sogno alquanto concreto: l’apertura di un ristorante. Da lei è il caso di prendere spunto e seguire la sua caparbietà, la determinazione e l’entusiasmo. Il nome Tiana è stato molto usato dopo l’uscita del film e ancora oggi, specie in America, sono molte le bambine così battezzate.

Rapunzel

Rapunzel, o Raperenzolo, è una principessa dall’aspetto femminile e sono iconici i suoi lunghissimi capelli biondi. Nonostante questo è considerata altrettanto moderna e capace di dare insegnamenti fondamentali per le bimbe di oggi. Infatti nella storia la donzella dagli occhi grandi e verdi riesce a riscattarsi e non solo appoggiandosi ad un principe azzurro, ma anche scoprendo da sola il mondo che la circonda.

Anna

Anna è la sorella della ben più nota Elsa, ma è comunque una delle beniamine di Frozen, Il Regno di Ghiaccio, 53esimo classico firmato Disney. La sorella Anna ha proprio le fattezze spiritose, allegre, vivaci e birichine della sorella minore, è più giocherellona rispetto ad Elsa ma insegna comunque a non scoraggiarsi e dà ottime dritte alle bambine di oggi. Il nome Anna è da sempre sinonimo di forza e caparbietà e anche questa eroina è proprio così, infatti prova presto le delusioni, ma anche le disillusioni e troverà l’amore grazie all’impacciato ma concreto Kristoff.

Elsa

Ed ecco anche Elsa tra le pricnipesse Disney, che è sicuramente una delle più amate degli ultimi anni e anche una delle più rappresentate sul merchandising del cartone animato Frozen. Sono migliaia le bambine che in lei si sono immedesimate e che avrebbe voluto chiamarsi con questo nome retrò ma molto romantico e regale. Secondo gli amanti dei cartoon Disney Elsa ricorda per certi versi Mulan e Merida, protagonista di Ribelle, The Brave del 2012; è l’opposto della sorellina Anna e potrebbero insieme incarnare la figura della principessa perfetta. Inoltre Elsa è indipendente, non dovrà fare i conti con amori o nozze, anzi in Frozen sono proprio le due sorelle a farla da padrona.

Vaiana

Infine, sulla stessa onda di Frozen, anche in Oceania la principessa e beniamina Vaiana non avrà a che fare con principi azzurri e partner salvatori. Questo film d’animazione Disney è uscito nel 2016 e vede l’eroina come vera e indipendente protagonista della storia, un po’ come le sorelle Anna ed Elsa di Frozen. Come fu per Pocahontas e Mulan a lei è stato dato il compito di salvare il suo popolo combattendo con forze del male e facendosi aiutare solo da un semidio. È una principessa che vede anche più in là del reperente e che sicuramente andrà scoperta di più perché ad oggi le più amate pricnipesse Disney moderne restano le due di Frozen.



TV

Ballando con le Stelle: Morgan fuori dal cast?

TV

GF Vip 6: Gianmaria Antinolfi lascia il reality?

TV

Uomini e Donne: un ex tronista corteggerà Andrea Nicole?

TV

Dayane Mello molestata in diretta: la furia di Rosalinda

TV

Amici, dramma: l’addio di Marcello

TV

Alessandro Cattelan verso l’Eurovision?

TV

Uomini e Donne: Ursula e Sossio si sono lasciati

TV

Tale e Quale Show: la dedica di Giulia Salemi a Pierpaolo