Letto matrimoniale: 5 caratteristiche necessarie

5 regole per un buon letto matrimoniale.

Letto matrimoniale
Letto matrimoniale.

Il letto matrimoniale è un elemento che va scelto con molta attenzione e con una attenta valutazione di tutti i particolari.

È un componente della casa che generalmente rimane invariato nel corso della vita e che incide notevolmente sulla salute personale e della coppia.

È importante che il letto sia ampio, comodo, di aspetto gradevole. Ma esistono delle regole per scegliere correttamente il letto matrimoniale? Certamente sì: ecco per voi cinque regole chiave per una scelta consapevole e mirata.

Il primo passo consiste nell’eseguire una valutazione precisa degli spazi a disposizione, considerando la posizione della porta, delle finestre e di come saranno disposti l’armadio e/o i settimini. È bene valutare se l’armadio sarà disposto a ponte o frontalmente/lateralmente al letto, come anche dove sono disposte le prese elettriche.

Quindi la prima regola è stabilire con precisione ove verrà collocato il letto matrimoniale e, di conseguenza, le dimensioni più appropriate.

Seconda regola: il vano contenitore estraibile o a sollevamento è necessario? Spesso negli appartamenti di piccole dimensioni o nelle famiglie numerose, avere un vano aggiuntivo senza togliere spazio nelle camere, rappresenta una soluzione ottimale per collocare la biancheria di ricambio, le coperte, alcuni elettrodomestici poco usati, i borsoni, gli stivali, ect. È un vero e proprio salvaspazio da non sottovalutare.

Altro elemento cruciale: la testiera! È l’elemento che più di tutti contribuisce al design del letto: può essere semplice, riccamente o poco decorata, imbottita o in tessuto, scenografica, alta o bassa, scultorea, creativa ed originale, o addirittura assente.

In ogni caso rifletterà la propria personalità. Va scelta con molta attenzione, perché rappresenta il primo impatto con il letto quando si accede alla camera e, nel tempo, se non gradita, può rappresentare un fattore di disturbo.

Quarta regola: scegliere la giusta combinazione di colori e materiali. Infatti, la scelta del materasso e delle doghe incide sulla salute della schiena e sulla qualità del riposo notturno. È meglio optare per materassi in memory, che aiutano a prevenire le problematiche di schiena e garantiscono pulibilità ed affidabilità del materasso.

Solitamente le misure standard del materasso per letto matrimoniale sono: 190 cm lunghezza, 160 cm larghezza. Esistono, però, delle eccezioni: a parte quelli fuori misura per persone molto alte, sul mercato sono presenti i letti King Size, più larghi di 20-40 cm rispetto ai modelli tradizionali. Sono frequenti anche i letti alla francese, ossia 20 cm più stretti dei modelli tradizionali.

L’ultima regola consiste nel valutare se è necessario o meno prevedere il baldacchino. Spesso viene rifiutato a priori, perché considerato troppo scenografico.

In alcuni casi è però raccomandabile: ossia in quelle case di vecchio stile, con i soffitti molto alti, o magari in quegli appartamenti ricavati da open space, favorendo così il mantenimento del calore.

Non vi resta che mettervi all’opera!


Vedi altri articoli su: Arredamento | Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *