Il giovane Papa di Paolo Sorrentino presto in tv

Il regista premio Oscar approda su Sky con una fiction sul primo papa italo-americano, personaggio immaginario

Paolo Sorrentino realizza un nuovo progetto per la televisione. Dopo la gloria e i riconoscimenti ottenuti nei mesi scorsi oltreoceano da pubblico e critica americana, il regista de La grande bellezza ha scelto la prossima storia che racconterà. Si chiamerà The young Pope (Il giovane Papa) e nel formato della fiction tv descriverà le vicende di Lenny Belardo, pontefice immaginario e primo papa italo-americano della storia.

The young Pope

Il racconto si svolge ai giorni nostri, prendendo spunto più che da persone e fatti reali, dalle grandi storie che oggi vengono raccontate dal piccolo schermo, soprattutto dalle serie tv americane. Punti di riferimento sono quei grandi personaggi che piacciono proprio per le loro contraddizioni, i dubbi e le debolezze, che riescono a stare perfettamente in bilico tra simpatia e antipatia agli occhi dello spettatore, come Tony Soprano (I Soprano) o il potente Frank Underwood di House of Cards.

La fiction televisiva è ambientata tra Città del Vaticano, gli Stati Uniti, l’Italia e l’Africa. Sarà realizzata per il canale Sky, che ha già siglato successi tutti italiani di serie come In treatment, il più recente Gomorra- la serie e Romanzo criminale, e prodotta in associazione con Wildside (di Lorenzo Mieli e Mario Gianani), che ha dato invece vita alla serie tv Boris.

Sorrentino in televisione

La serie tv si svilupperà per otto puntate di 50 minuti l’una, interamente girate dal regista romano, che ha anche scritto la sceneggiatura a sei mani insieme a Stefano Rulli e Umberto Contarello (This must be the place). Altro nome di rilievo di questa produzione italo-americana è John Lyons che curò la produzione de Il Grande Lebowsky e qui sarà executive producer.

La sfida sarà quella di raccontare un Vaticano differente, senza rimanere invischiato in facili scandali e misteri: le situazioni saranno umane, vicende personali e quotidiane, avvolte da dubbi e vita, conflitti e bisogno di amore. Dal momento che il pontefice protagonista della storia è italo-americano, e che la produzione è internazionale, l’attore che vestirà i panni di Lenny Belardo non sarà italiano, ma per il momento non è ancora stato ufficializzato.

Lo stile unico ed inconfondibile di Paolo Sorrentino amalgamerà il tutto, lontano dal minimalismo e carico di ambizione.


Vedi altri articoli su: Spettacoli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *