Conchita Wurst, la vincitrice di Eurovision 2014

La drag queen austriaca con la barba conquista il primo posto all'Eurovision Contest non senza polemiche e contestazioni

conchita wurst
L'esibizione di Conchita Wurst all'Eurovision 2014

L’Austria non vinceva l’Eurovision contest dal 1966, ma certo non avrebbe mai pensato che nel 2014, quasi cinquant’anni dopo, lo avrebbe vinto grazie ad una barba. Già perché Conchita Wurst, alias di Thomas Neuwirth, partecipante austriaca e vincitrice di quest’anno, è una drag queen… barbuta!

Conchita Wurst

La scelta di Conchita/Tom di portare la barba nonostante l’apparenza femminile è una decisione presa per rimarcare la libertà degli esseri umani di scegliere del proprio corpo e di cosa farne. A prescindere da questo particolare, Conchita ha cantato Rise like a phoenix dimostrando di avere una grande voce da pop star e con la sua presenza scenica ha guadagnato l’ovazione del pubblico in sala, nonché i 290 voti che l’hanno portata alla vittoria. Il fatto però che l’Austria abbia portato proprio lei come rappresentante aveva già scatenato polemiche in patria, dove si era anche istituito un movimento anti-Wurst, e diviso l’opinione pubblica. Dopo la vittoria invece sono circolate le dichiarazioni scandalizzate del vice premier russo, Dmitri Rogozin, nei confronti della cantante, vista come un’identificazione del futuro dell’Europa. Nonostante tutte le polemiche, ora bisognerà vedere se Conchita riuscirà a conquistare il mondo che più le importa: quello della musica! In vista ci saranno sicuramente collaborazioni e album, ma bisognerà vedere se, svanito l’effetto del clamore suscitato, saprà conquistare il mercato musicale. Ma, data la voce che possiede, la sua carriera è solo agli inizi! Se vi siete persi l’esibizione, ve la proponiamo qui.


Vedi altri articoli su: Spettacoli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *