I libri più abbandonati dai lettori

Libri sotto l'ombrellone, libri da mettere in valigia, best seller da milioni di copie... Ma quali sono i libri più abbandonati dai lettori? Quelli in cui arrivare all'ultima pagina è stato impossibile? Scopriamoli insieme

Libri abbandonati
Quante volte ti è capitato di iniziare un libro, magari una trilogia, con le migliori intenzioni e di non riuscire a finirlo? Scopriamo insieme i libri più abbandonati di sempre

Si sente parlare di libri da mettere in valigia, si leggono articoli sui romanzi più romantici dell’estate, si ricercano costantemente informazioni sui libri in classifica e sui best seller da milioni e milioni di copie. Si parla persino del ritorno di Harry Potter!
Ma ciò a cui raramente si fa mai menzione è la lista dei libri più abbandonati.

Letture abbandonate
Spesso l'amore per la lettura e le buone intenzioni non bastano per riuscire ad arrivare all'ultima pagina
Quante volte ti è capitato di iniziare un libro, magari una trilogia, con le migliori intenzioni e di non riuscire a finirlo? Quante volte dopo i primi capitoli ti sei “già stufata”? Per arrivare all’ultima riga dell’ultima pagina spesso l’amore per la lettura e le buone intenzioni non bastano, soprattutto se hai a che fare con volumi piuttosto corposi o con nuovi romanzi che, appartenenti allo stesso filone, riportano sulle loro pagine cliché ormai troppo sfruttati. Spesso a portare avanti la lettura di un “libro no” è più un obbligo morale che un vero e proprio piacere ed è per questo che molte lettrici abbandonano simili letture dopo nemmeno 50 pagine.

Quali sono i fattori che ci fanno abbandonare un libro?

Alcune di noi non sopportano la scrittura troppo lenta, altre fanno molta attenzione allo stile e se questo risulta poco convincente abbandonano ancor prima di arrivare a metà libro. La maggior parte di noi abbandona per via della trama noiosa, ridicola o semplicemente insensata.

Ma quali sono i libri più abbandonati dai lettori?

Ti stupirai perché la lista dei libri orfani, fra classici e moderni, è composta anche da titoli molto famosi che, a detta dei media, sembrano in realtà aver riempito di fans le librerie di tutto il mondo. Ma sarà davvero così?

Libri orfani contemporanei

  1.  Il seggio vacante di J.K.Rowling. Proprio così, la mamma di Harry Potter sembra non aver colto nel segno con il suo cambio di genere letterario. I lettori hanno evidentemente posto troppe aspettative su questo nuovo libro
  2.  Mangia, prega, ama di Elizabeth Gilbert. Al contrario del film, sembra che il libro non abbia avuto poi così tanto successo. Il motivo? Una grande difficoltà nel farsi un’opinione sulla protagonista
  3.  La ragazza che giocava con il fuoco di Stieg Larsson. A detta delle lettrici sembra che sia davvero molto difficile farsi prendere dalla trama!
  4.  La ragazza di fuoco di Suzanne Collins. Nonostante gli Hunger Games sembrano aver conquistato il popolo del cinema, molte lettrici abbandonano il secondo libro della trilogia a causa di una trama “vista e rivista”
    Alcune di noi non sopportano la scrittura troppo lenta, altre fanno molta attenzione allo stile
  5.  Cinquanta sfumature di Grigio di EL. James. Attenzione, attenzione! Proprio quando il trailer del film, previsto per il 2015, fa impazzire le donne di tutto il mondo, sembra che in realtà molte lettrici abbiano abbandonato la saga a causa della sua “trama eccessiva”. Il caro, splendido Grey decisamente non sembra essere un libro per tutti

Libri orfani classici

  1. Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien. Con una trilogia così corposa c’era da aspettarselo. Al di là delle lettrici più appassionate sembra proprio che molte di noi siano più propense alla trilogia cinematografica in cui spicca l’affascinante Orlando Bloom
  2. Il grande Gatsby di F.Scott Fitzgerald. Nonostante Leonardo di Caprio abbia ultimamente ridestato l’interesse per questo classico del XX secolo, Il grande Gatsby non sembra attrarre grande interesse nel popolo delle lettrici che ammettono di averlo abbandonato dopo i primi capitoli
  3. Guerra e Pace di Lev Tolstoj. L’Ottocento russo sembra chiedere uno sforzo troppo grande per le lettrici che cercano nelle sue pagine soprattutto svago e leggerezza
  4. L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Marquez. La storia di questo amore contrastato e sofferto non sembra essere abbastanza stimolante neanche fra le lettrici più romantiche
  5.  Moby Dick di Herman Melville. Nonostante molti ritengano questo romanzo letteratura per ragazzi sembra proprio che Moby Dick non riesca non solo a conquistare i cuori più giovani, ma neanche l’interesse delle lettrici di classici. Causa? L’eccessiva lunghezza e pesantezza della storia.

Hai trovato fra questa lista qualche libro che ti è familiare? Lo hai abbandonato o, un po’ per passione un po’ per obbligo morale, sei riuscita ad arrivare alla parola The End?


Vedi altri articoli su: Cultura |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *