Festival di Cannes 2013, giornata in rosa

Protagoniste del red carpet soon state le donne, a partire da Emma Watson e Sofia Coppola, passando per la modella Marine Vacth, fino alla piccola Andrea Vergara. Oggi occhi puntati su Valeria Golino

Emma-Watson-and-Sofia-Coppola-Red-carpet-The-Bling-Ring-© AFP
Emma Watson e Sofia Coppola © AFP

È stato il rosa il colore della seconda giornata del Festival di Cannes 2013, dominata da due figure femminili, diverse per età e per esperienza. Stiamo parlando della giovane attrice Emma Watson e della regista Sofia Coppola, ieri sulla croisette per presentare il film The Bling Ring, nelle sale italiane dal 19 settembre.

The Blind Ring

Cast di The Bling Ring © AFP
Cast di The Bling Ring © AFP
Vi ricordate la bambina studiosa, ligia al dovere, premurosa della saga di Harry Potter? Bene, dimenticate tutto, come ha fatto lei, Emma Watson che, in The Bling Ring, è membro di una gang di ragazzi viziati, che passa il tempo derubando le ville delle star, come Paris Hilton e Megan Fox, una storia ispirata a un fatto vero, raccontato da un’inchiesta di Vanity Fair America. La Watson ha dichiarato di ritenersi orgogliosa e felice per essersi dedicata a tante diverse proposte e attività, mettendosi alla prova in ruoli sempre differenti. Eccone la prova! Certamente l’attrice appare sicura e più matura, ha sfilato con disinvoltura sul red carpet nel suo lungo abito Chanel Couture incantando i fotografi.
The Bling Ring è diretto da Sofia Coppola, che torna a Cannes dopo 5 anni, da quando era in concorso con Marie Antoinette. Il suo film non si trova nel concorso ufficiale, ma nella categoria Uncertain Reguard e questo, secondo alcuni, non è un buon auspicio per un nome affermato come il suo. Vedremo che cosa succederà nei prossimi giorni.

Cast di Jeune & Jolie © AFP
Cast di Jeune & Jolie © AFP

Concorso ufficiale

Giovane protagonista dalla vita sregolata anche per Jeune & Jolie di François Ozon, uno degli “eroi” del cinema francese, presentato ieri nel concorso ufficiale del Festival di Cannes. A interpretarla è stata Marine Vacth, bellissima attrice

Clémentine Célarié © AFP
Clémentine Célarié © AFP
esordiente, già modella per YS Laurent.
Nonostante la presenza di una aggressiva (forse troppo?) Clémentine Célarié (Betty Blue) alla premiere, Jeune & Jolie sembra esser passato un po’ in secondo piano. Ad attirare l’attenzione è stato Heli, sempre in concorso, l’ultimo lavoro di Amat Escalante, che ha sconvolto molti per le sue immagini crude. “Credo che abbiamo fatto bene a mostrare la violenza in questo film – ha detto il regista – lo abbiamo fatto in modo che le persone riflettano e capiscano che c’è qualcosa di sbagliato”. Anche questa pellicola ha il suo lato rosa ed è la protagonista Estela, interpretata da Andrea Vergara, forse la più giovane al momento sul red carpet.

Cast di Heli © AFP
Cast di Heli © AFP

Italia

Ieri a Cannes c’è stato il primo ingresso tricolore. Si tratta di Salvo di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, che ha aperto la Semaine de la Critique, la sezione riservata ai lungometraggi esordienti. Protagonisti sono Sara Serraiocco e il palestinese Saleh Bakri, nei panni del sicario per mafia Salvo.
Oggi invece sarà il turno di Valeria Golino con Miele. W le donne!


Vedi altri articoli su: Celebrity | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *