City-Self, la nuova mostra di Francesco Zavatta

Città "a prescindere" dalla presenza umana, con una propria anima ed essenza: Milano, New York e Venezia. Dal 26 giugno a Milano apre City-Self, la nuova mostra del pittore riminese

Via Andrea Costa di Francesco Zavatta, 90x140 tecnica mista
Via Andrea Costa di Francesco Zavatta, 90x140 tecnica mista
  • Via Andrea Costa di Francesco Zavatta, 90x140 tecnica mista
  • Porta Garibaldi di Francesco Zavatta, 80x50 olio su tela
  • Sulla strada del ritorno di Francesco Zavatta, 100x70 tecnica mista su carta
  • Yellow Stripes New York di Francesco Zavatta, 140x100 tecnica mista su carta
La passione per una pittura veloce, che immortala come un obiettivo fotografico lo sguardo che si posa su una città in movimento. Che essa sia la romantica e a tratti Que c’est triste Venezia, come cantava Charles Aznavour, o la frenetica Milano poco importa.

Ancora una volta Francesco Zavatta traspone il proprio stupore improvviso su tela; ancora una volta su una mostra dedicata a Milano, ma non solo. Dopo Venezia Lightings e Squarci, lo sguardo del giovane artista si fa diverso, cerca di cogliere l’essenza di quei luoghi che gli abitanti di Milano percorrono nella loro quotidianità. Un punto di vista differente, come se questi luoghi fossero animati per la prima volta da una volontà autonoma, come ha dichiarato il pittore stesso.

È in questo modo che nasce City-Self, la città stessa, la nuova esposizione di Francesco Zavatta che inaugurerà il prossimo 26 giugno presso lo spazio 3001LAB RossoSegnale di Milano. Tra Piazzale Loreto e Viale Porpora, l’artista della tela presenta quella Milano che il popolo meneghino ammira tutti i giorni senza però prestare attenzione alla sua anima, l’anima di una città in perenne movimento. Una mostra in cui allo spettatore viene offertà l’occasione di sentire le vibrazioni di questa metropoli, viva anche senza la nostra presenza, e resa antropomorfa. Milano come Venezia e New York, città fatte di palazzi, vie, canali, grattacieli, fili di tram, città con grandi personalità, al di là della globalizzazione, prive di sovrastrutture.
Come dice lo stesso Francesco Zavatta: Sono città “a prescindere”. Da tutto, anche da noi. Sono City- Self.

CITY-SELF di Francesco Zavatta
Dal 26 giugno alle 18:30 fino al 19 settembre 2014, ore 19.30
ROSSOSEGNALE/3001Lab Via A. Sacchini 18 Milano (M1-M2 Loreto)
Martedì – giovedì dalle 17.30 alle 19.30
Da venerdì a lunedì su appuntamento
info@rossosegnale.it
www.rossosegnale.it
www.zavattapittore.com


Vedi altri articoli su: Cultura | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *