La notte degli Oscar 2015: nomination, favoriti e performer dell’87esima edizione

Dai favoriti nei pronostici agli ospiti della cerimonia di premiazione: ecco tutto ciò che c'è da sapere sulla notte più importante per il firmamento hollywoodiano!

Oscar 2015, 87esima edizione
Oscar 2015: nomination, favoriti e performer

Si avvicina l’evento culminante della stagione dei premi hollywoodiani: la notte degli Oscar 2015 in programma il 22 febbraio a Los Angeles vedrà i migliori film e i protagonisti del 2014 sul grande schermo – scelti dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences – in competizione per aggiudicarsi i più prestigiosi riconoscimenti del settore.

Oltre tre ore di cerimonia ricca di glamour, grandi discorsi e tanti momenti da immortalare: questo è il rito che ogni anno si ripete in quel di Los Angeles e catalizza l’attenzione dei media internazionali come nessun altro evento al mondo nell’ambito dello showbusiness. E se in gran parte anche gli Oscar 2015 ricalcheranno il format degli anni passati, nessuno sa esattamente quale asso nella manica abbia il padrone di casa Neil Patrick Harris per quest’87esima edizione. Certo per il protagonista della serie cult How I Met your Mother non sarà facile raccogliere il testimone da una spumeggiante Ellen DeGeneres – si ricorderà il suo selfie ricco di star diventato virale – ma di sicuro farà leva su tanta ironia ed originalità per il suo debutto sul palco degli Oscar.

Neil Patrick Harris conduttore degli Oscar 2015
Neil Patrick Harris conduttore dell'87esima edizione degli Annual Academy Awards

Quella degli Oscar 2015 sarà probabilmente una notte abbastanza sorprendente. Non tanto per quanto riguarda i vincitori di ogni categoria dei 14 premi previsti, ormai quasi tutti annunciati (le scommesse sui favoriti, a partire da Julianne Moore, si moltiplicano a vista d’occhio), piuttosto per tutto quello che può verificarsi in genere nel corso di un’imponente parata di star come quella degli Academy Awards. Intanto, in attesa dell’appuntamento più atteso dell’anno per gli amanti del grande schermo, ecco tutto ciò che c’è da sapere su quest’edizione.

Come sempre si partirà dal tradizionale red carpet degli Oscar, con inizio previsto intorno alle 19 ora locale, mentre la cerimonia avrà inizio alle 20:30 (in Italia saranno circa le 2:00 di notte) presso il Dolby Theatre di Los Angeles. Negli Stati Uniti, la cerimonia è in onda su ABC, mentre in Italia sull’emittente satellitare Sky Cinema Hits (canale 304 del decoder) che dal 14 al 23 febbraio cambia la sua denominazione in Sky Cinema Oscar.

A guidare le nomination quest’anno ci sono The Grand Budapest Hotel e Birdman, che conducono la lista con dieci candidature a testa. L’ottimo The Imitation Game è a quota otto nomination, mentre Boyhood e American Sniper seguono con sei candidature ciascuno. Fermi a 5 nomination Whiplash, La Teoria del Tutto e Foxcatcher, mentre il film de

Michael Keaton in Birdman
Michael Keaton grande favorito per Birdman
dicato alla figura di Martin Luther King Selma ha guadagnato 2 candidature.

La febbre delle scommesse alla vigilia dell’evento è ormai alle stelle: per la categoria Miglior Regia 2015 i princiali bookmakers sono concordi nel puntare su Richard Linklater per Boyhood, ma hanno buone possibilità di vittoria anche Alejandro Gonzalez Inarritu per l’apprezzatissimo Birdman, seguito da Wes Anderson (The Grand Budapest Hotel), Morten Tyldum (The Imitation Game) e Bennett Miller (Foxcatcher).

La categoria Miglior Attore 2015 sembra desitinata a veder trionfare uno straordinario Michael Keaton per Birdman, ma anche il convincente Benedict Cumberbatch nei panni del matematico Alan Turing in The Imitation Game. Nella sezione Miglior Attrice 2015 la grande favorita resta Julianne Moore per la performance di grande livello in Still Alice, al fianco di Alec Baldwin, Kristen Stewart, Kate Bosworth e Hunter Parrish. Poche possibilità per le rivali Reese Witherspoon (Wild) e Rosamund Pike (Gone Girl). Per i ruoli di miglior attore e migliore attrice non protagonisti sembrano in vantaggio, rispettivamente, J.K. Simmons per Whiplash e Patricia Arquette per Boyhood.

Julianne Moore agli Oscar 2015
Julianne Moore grande favorita agli Oscar 2015

Ovviamente la principale categoria dei premi resta quella dedicata al Miglior film: Boyhood è in testa ai pronostici dell’ultima settimana pre-Oscar, seguito da Birdman e The Imitation Game. Non sarebbero tra i favoriti Selma e La Teoria del Tutto, così come poche possibilità di portare a casa la statuetta sono riposte in Whisplash di Damien Chazelle e American Sniper di Clint Eatwood, quest’ultimo al centro di un animato dibattito negli States a fronte del processo in corso per per la morte di Chris Kyle, il navy seal americano la cui vita ha ispirato il film.

Ci sarà anche un pezzetto di tricolore in lizza per gli Oscar 2015 grazie alla costumista Milena Canonero, alla sua quarta nomination per gli Academy Awards in carriera: per lei la candidatura è arrivata nella sezione dedicata ai Migliori Costumi per il film The Grand Budapest Hotel. Dopo il trionfo di Paolo Sorrentino con La grande bellezza, stavolta nessuna pellicola italiana figura nella categoria Miglior Film Straniero: tra i favoriti della sezione l’opera russa Leviathan diretta da Andrej Zvjagintsev e il film polacco Ida di Pawel Pawlikowski.

David Oyelowo, Jennifer Aniston, Sienna Miller, Ben Affleck, Jessica Chastain e Naomi Watts sono tra gli attori confermati come presentatori di un premio.

John Legend agli Oscar 2015
John Legend tra i performer degli Oscar 2015

Ma tra tanti volti del firmamento hollywoodiano la notte degli Oscar 2015 sarà anche un grande show musicale. Tanti gli artisti chiamati ad eseguire dal vivo un proprio brano, alcuni dei quali sono in nomination nella sezione Miglior Canzone Originale: Rita Ora si esibirà nel brano candidato all’Oscar Grateful. Come lei si esibiranno anche John Legend e Common in Glory, candidata all’Oscar dopo aver già vinto un Grammy Award e un Golden Globe. Tra gli altri performer della serata anche Lady Gaga, il frontman dei Maroon 5 Adam Levine, Anna Kendrick e Jennifer Hudson. Resta da capire se le previsioni si riveleranno esatte e quali sorprese riserverà quest’edizione numero 87 degli Academy Awards!


Vedi altri articoli su: Celebrity | Spettacoli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *