Chi è Inbar Lavi che interpreta Eve in Lucifer

Chi è Inbar Lavi che interpreta Eve in Lucifer

Lucifer è una serie televisiva che sta spopolando e conquistando tantissimi fan. Ma chi è Inbar Lavi, l’attrice che impersona la bellissima Eve?

Lucifer è una serie televisiva che sta spopolando in ogni angolo del mondo. La trama sottile e raffinata sono i suoi tratti distintivi. Ma anche gli occhi penetranti e il colore corvino dei capelli di alcune attrici. Tra queste spicca indubbiamente Inbar Lavi, attrice israeliana dalla lunghissima chioma scura, il viso lineare e delicato, i tratti intensi e le labbra rosse. In Lucifer ha un ruolo sensazionale, quello di Eve. Un nome che è tutto un programma, perché rimanda a quella Eva alla quale appartiene il peccato originale. Perché Lucifer è più che un programma di intrattenimento. È un lungo viaggio nell’eterna lotta tra il bene e il male, una riflessione filosofica e profonda. E Inbar Lavi, nei panni di Eve, incarna al meglio questo scontro eterno, armonia e passione, cattiveria e bellezza. Tutte racchiuse nelle tenebre dei suoi occhi, nella porpora della sua bocca.

Inbar Lavi: una bio

Inbar Lavi è una delle tante attrici israeliane che è riuscita a sfondare nel mondo del cinema e della televisione americani, una delle più fiorenti industrie del pianeta. È nata il 27 ottobre del 1986 a Ramat Gan, cittadina nel pieno centro di Israele, affacciata sul mare. Ed è qui che ha vissuto infanzia e adolescenza, prima di trasferirsi negli Stati Uniti. Il mix perfetto di colori della sua pelle e di ogni parte del suo corpo è il risultato di un sangue misto, che comprende varie nazioni ed etnie, colori e luoghi. Sua madre, infatti, è di origine marocchina-ebrea, suo padre, invece, polacco-ebraica. Un sangue che porta con sé tutto il calore del Marocco, il freddo austero della Polonia e l’intraprendenza di Israele. E che la rende di una bellezza rara e speciale.

View this post on Instagram

Junkie 🍎 @lucifernetflix


A post shared by Inbar Lavi (@inbarlavi) on

Asma e cinema

Inbar Lavi da piccola soffriva di asma. Fu in quel periodo, costretta da un respiro corto e dalla paura che soffocava il petto, che Inbar Lavi cominciò a guardare film. Il cinema fu il modo in cui affrontò quel blocco del respiro, quell’asma che faceva paura. E si innamorò così della settima arte: una passione che, ancora oggi, a 33 anni, non l’abbandona. Trovò ispirazione nelle sue conterranee. Prima di tutto -e come biasimarla- in una bellissima e giovanissima Natalie Portman in Lèon, film del 1994 dove la giovane protagonista aprì la sua strada verso il cinema. E poi in un’altra attrice israeliana: Ayelet Zurer, che ha recitato, tra gli altri, in Munich. E fu da allora che la Eve di Lucifer si buttò nello studio di tutte quelle arti che l’avrebbero un giorno portata nei più bei schermi televisivi d’America.

Prepararsi al successo

Inbar Lavi in giovanissima età ha iniziato a studiare danza classica e danza moderna al liceo Kiryat Sharet di Holon, in Israele. E poi è passata allo studio della recitazione, con un corpo già perfettamente armonico e perfetto. Per gli studi da attrice ha scelto la Sophie Moskowitz School of Acting, che si trova a Tel Aviv. Ma nemmeno la capitale di Israele era abbastanza per Inbar Lavi, che voleva sfiorare la perfezione nella sua arte di attrice. Così a soli 17 anni si trasferì a New York. Ed è qui che iniziò a esibirsi in varie produzioni off-Broadway. Lavora sodo e studia, ma la sua formazione raggiunge l’apice quando vince una borsa di studio al Lee Strasberg Theatre di Los Angeles, dove si trasferisce per studiare e continuare a recitare, inseguendo il suo grande sogno.

Prime recitazioni e vari film

Tra i suoi primissimi ruoli in lingua inglese c’è quello che ebbe nel 2006, a soli 20 anni. Si calò infatti nei panni di Cordelia in una produzione di Re Lear interpretato e diretto da Tom Badal. Il suo inglese, quindi, a quei tempi era già perfetto. Così a partire dal 2008, a soli 22 anni d’età, ha iniziato ad apparire in varie produzioni televisive. Tra queste Privileged, Entourage -che è quella che l’ha resa nota-, ma ancora Ghost Whisperer, The Closer, Crash. Ha avuto ruoli anche nei più noti Criminal Minds e CSI Miami, Charlie’s Angels e CSI Scena del crimine. Tra le altre produzioni televisive nelle quali è apparsa c’è Underemployed, serie televisiva di MTV dove si è cimentata nei panni di una aspirante cantante incinta. Era il 2012. E da allora la strada fu sempre più in discesa.

I film per Inbar Lavi

Tra le altre serie televisive che hanno visto Inbar Lavi come protagonista o comparsa, ci sono le ben note Castle, Prison Break, Imposters. In Prison Break ha recitato nel ruolo di Sheeba, un’attivista yemenita. Ma non solo i telefilm hanno aperto le loro porte alla brava attrice israeliana. Tre i film in cui ha avuto un ruolo, rispettivamente del 2013, 2015, 2017. Il primo è House of Dust di Alejandro Daniel Calvo. E poi The Last Witch Hunter di Breck Eisner. Infine c’è Uno strano desiderio di Collin Friesen. Ma è da quest’anno che si è davvero sentito parlare di Inbar Lavi, una volta che ha indossato i panni di Eve, la prima donna, in Lucifer. La serie tv urban fantasy, police procedural e commedia drammatica sviluppata da Tom Kapinos.

Eve in Lucifer

In Lucifer, la bella Inbar Lavi, interpreta il ruolo di Eve. Proprio lei, la donna che peccò. Nella trama del film, lascerà il fianco di Adamo per darsi alla vita di città. E in questa sua avventura urbana, partirà proprio dal bancone del Lux. Appare anche nell’immagine promozionale del telefilm. Con i suoi capelli folti e un po’ ondosi, sta al bancone circondata da luci rosse. Sorseggia un apple martini, ovviamente. L’elemento del male del nuovo millennio. E il suo sorriso furbo e malizioso dà già tutta la sensazione del personaggio. Cerca vendetta? Cosa vuole da Lucifer e perché lo sta andando a cercare? Eve era stata cacciata dal paradiso e in Lucifer, a Lucifer, darà davvero tanto filo da torcere. Cercherà di riportarlo all’inferno attirandolo con il suo amore. Tentazioni e passioni, vendette e furbizie. Un personaggio da vivere attraverso i bellissimi occhi di Inbar Lavi. Ed è così che Lucifer si può guardare anche solo per lei. Se ancora non l’avete fatto!

Foto credits: Agenzia Fotogramma



Jared Harris: chi è, vita privata e carriera dell'attore
Celebrity

Jared Harris: chi è, vita privata e carriera dell’attore

Chi è la moglie di Tom Ellis: curiosità su Meaghan Oppenheimer
Celebrity

Chi è la moglie di Tom Ellis: curiosità su Meaghan Oppenheimer

Chi è la figlia di Uma Thurman interprete in Stranger Things 3
Celebrity

Chi è la figlia di Uma Thurman interprete in Stranger Things 3

Celebrity

Da Ilenia a Lolita: l’intervista alla cantante calabrese

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista
Celebrity

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista

Celebrity

Kim Kardashian è positiva al Lupus: in cosa consiste questa malattia

Celebrity

Chi è Julia Schlaepfer della serie tv The Politician

Celebrity

Joker: tutti gli attori che lo hanno interpretato

Celebrity

Da Ilenia a Lolita: l’intervista alla cantante calabrese

Dopo la partecipazione a The Voice of Italy nella squadra di Guè Pequeno, Lolita ha esordito con un singolo che porta il suo stesso nome. L’abbiamo intervistata per conoscerla meglio.

Leggi di più