Come liberarti dell'ansia in 5 mosse

Come liberarti dell’ansia in 5 mosse

Chi almeno una volta nella vita non è stata ansiosa? Ecco cinque modi per provare a liberarti da questo senso di oppressione

“Stai tranquilla”, “Non devi preoccuparti”, “Sei troppo ansiosa”.
Quante volte ci ripetono questa frase?

Certo magari non a tutte però, molte persone hanno dovuto ascoltare questo genere di frasi, persone ansiose, persone che prima di prendere una decisione impiegano tempo, tanto tempo, per riuscire a trovare la strada giusta.

Non c’è niente di sbagliato nell’essere riflessivo, forse troppo riflessivi, ma, vivere con l’ansia, l’ansia per tutto, con la paura che qualcosa possa andare storto, non fa bene a voi e nemmeno a chi vi sta intorno.

Spesso gli stati d’ansia sono provocati da qualcosa dentro di noi, qualcosa del nostro passato che non ci permette di vivere bene il presente. Eppure è importante, soprattutto per noi, cercare di eliminare l’ansia dalla nostra vita soprattutto quando ci troviamo di fronte a situazioni che non dovrebbero crearci problemi.

Non parliamo di situazioni drammatiche, momenti che sconvolgerebbero chiunque ma situazioni di normale quotidianità che, ad alcuni soggetti particolarmente ansiosi, creano non pochi problemi.

Eliminare l’ansia

Per quanto amici e parenti ci dicono di smetterla di essere ansiosi è più forte di noi. Non si può prendere l’ansia che ci portiamo dentro, metterla in un cassetto e are finta che non esista. È una componente della nostra vita, a parte di noi  e non possiamo certo ignorarla. Una cosa che possiamo fare però è imparare a gestirla al meglio per fare in modo che non ci condizioni la vita. Ecco quindi qualche consiglio su come gestire l’ansia  come liberarci di essa una volta per tutte.

Scrivete un diario

Sembra stupido e banale, sempre una cosa da adolescenti eppure scrivere un diario, un luogo segreto tutto per noi dove possiamo mettere su carta le nostre emozioni e poterle rileggere quando vogliamo, ci può aiutare a capire quando l’ansia ci assale e quando abbiamo bisogno di svagare la mente.

Rilassarsi

Trova un modo per rilassarti quando ti senti ansiosa. Leggi, ascolta della musica, passeggia, cucina, chiama una tua amica. Non c’è una soluzione unica e uguale per tutti. Sei tu che devi trovare il tuo modo per rilassarti. Può essere qualsiasi cose che ti aiuti a liberare la mente e a non pensare al problema che ti crea uno stato d’ansia. In questo modo potrai rigenerarti e riprendere in mano la tua vita.

Fai esercizi per liberarti dell’ansia

Per quanto le palestre siano state chiuse e anche adesso le aperture a singhiozzo di questo periodo possono crearci dei problemi, cerca di fare esercizio anche a casa. Un po’ di corda sul posto, qualche esercizio per allungare i muscoli. Qualcosa che ti permetta di far drenare le tue energia, anche quelle negative, in modo da riuscire a buttare fuori quanto ti fa stare male. L’esercizio fisico aiuta sempre, è un modo per scaricarsi e riprende la propria quotidianità.  

Non criticarti

A volte sei tu la tua prima nemica. Non devi continuare a criticare le tue scelte, le tua passioni, il tuo corpo, amati. Sei fantastica così. Non devi continuare a pensare a te stessa in maniera negativa. Guardati e impara a volerti bene. I periodi bui capitano a tutti, non devi però fare in modo che questi condizionino tutta le tu vita.

Vai da uno specialista

Fatti seguire da uno specialista. Un medico specializzato ti aiuterà a capire come gestire meglio la tua ansia e come cercare di eliminare questa stessa dalla tua vita così per imparare a vivere meglio e a goderti tutti i momenti belli che ti aspettano.

I libri

Leggi, leggi molto. Tanti test possono aiutarti al allontanare l’ansia dalla tua vita. Uno di questi è Liberi dall’ansia di Judson Brewe. L’ansia è uno stato emotivo profondamente radicato che si alimenta proprio come tutte le abitudini e i comportamenti negativi. Impariamo a interrompere questo loop che ci fa prigionieri.

L’ansia domina le nostre vite. Fra Covid19, ingiustizie sociali, allarmi ecologici, incertezza dilagante su lavoro, salute, famiglia, stato del pianeta, l’ansia è esplosa a livello mondiale. Nonostante (o forse a causa di) tutte le informazioni di cui disponiamo, ci sentiamo sovrastati dall’incertezza.

In questo libro, lo psichiatra e neurologo Judson Brewerci aiuta a comprendere in che modo l’ansia riesce a prendere il controllo della nostra vita e ci offre gli strumenti per liberarcene.

L’ansia ha molte manifestazioni, da uno stato di timore e di allarme costanti, all’esplosione di attacchi di panico, allo sviluppo di dipendenze, a una serie di cattive abitudini mentali che inconsapevolmente adottiamo proprio per cercare di controllarla. Ma queste abitudini non funzionano, perché l’ansia richiama ansia. Il cervello cerca di mantenerci in stati d’animo negativi perché ci sono familiari, ma questo circolo vizioso ovviamente non ci è di alcun aiuto.

Riassumendo più di vent’anni di studi e di ricerche sul campo con migliaia di pazienti, fra cui atleti olimpionici, coach e leader in settori istituzionali ed economici, Judson Brewer ha elaborato un programma completo per affrontare l’ansia attraverso l’utilizzo di tecniche mentali accessibili a tutti che ci permettono di reindirizzare le nostre energie verso la positività e l’equilibrio mentale.

Meditazioni sulla gioia per liberarti dell’ansia

Il libro di Barbara Pozzo , dal titolo Meditazioni sulla gioia, può essere un valido aiuto per concentrarsi su altro, su qualcosa che non sia l’ansia. Questo è un piccolo libro che nasce da una grande consapevolezza: viviamo in un Universo misterioso ma buono, che è dalla nostra parte qualunque cosa accada. Attraversiamo l’esistenza lottando per l’equilibrio, tra gioia e dolore. La sofferenza prima o poi tocca la vita di tutti e quando questo avviene ci sentiamo fragili, dimentichiamo che ogni evento ha un senso e uno scopo ben precisi nel grande disegno dell’Universo, ci domandiamo perché stia succedendo proprio a noi. Questo libro non dà risposte, non spiega, non predica, non vuole convincere o fornire soluzioni. Propone un diverso modo di guardare la realtà, invita a fermarsi per riflettere, per abbracciare la prospettiva dell’Universo, dell’Amore, per entrare in contatto con noi stessi, per tornare a Casa. Questo libro chiede al lettore di credere o di non credere, invita a prendere una posizione. Sì o no. Così potremo ricordarci chi siamo, rimettere a posto i pezzi, diventare uno. Unici. Noi stessi. La vita che siamo.



sono lesbica
Myself

Vi state chiedendo “sono lesbica”? Non sentitevi sole, succede a tutte!

Film e serie tv da guardare dopo la fine di una relazione
Myself

Film e serie tv da guardare dopo la fine di una relazione

Come liberarsi dell'ossessione della perfezione
Myself

Come liberarsi dell’ossessione della perfezione

Self care: 5 gesti che fanno bene alla tua giornata
Myself

Self care: 5 gesti che fanno bene alla tua giornata

Come scegliere il miglior lubrificante per te
Myself

Come scegliere il miglior lubrificante per te

Cosa fare se la tua amica ti confessa che è una traditrice seriale
Myself

Cosa fare se la tua amica ti confessa che è una traditrice seriale

Sesso in ufficio
Myself

Sesso in ufficio: i consigli per non farsi scoprire

Perché continui a pensare ossessivamente al primo amore?
Myself

Perché continui a pensare ossessivamente al primo amore?