Tornare con l'ex?

Tornare con l’ex, la scienza dice che fa male alla salute

La scienza lo ha confermato: i ritorni di fiamma con storie yo-yo intaccano lo stato di salute mentale, predisponendo a stati depressivi.

A lanciare l’allarme contro la minestra riscaldata nelle relazioni di coppia è stata l’Università del Missouri, che ha pubblicato una ricerca dimostrando vere e proprie ripercussioni sullo stato mentale di soggetti che sono stati protagonisti di “tira e molla” emotivi

Nello specifico, secondo i ricercatori, tornare più volte con lo stesso partner dopo periodi di allontanamento e rottura è causa di incremento di sintomi importanti come la depressione e l’ansia.

Una separazione sentimentale è generalmente un evento stressogeno per ogni individuo, ma nelle situazioni in cui queste diventano uno schema comportamentale frequente, lo stress raggiunge le stelle e ha implicazioni sullo stato di salute.

I classici tira e molla quindi sono davvero un comportamento da evitare.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Family Relations e ha coinvolto 545 individui, evidenziando nei soggetti che avevano avuto ritorni di fiammi coi propri ex, un incremento di rischio degli stati depressivi.

Queste relazioni sentimentali basate su frequenti abbandoni non hanno presupporti per poter essere appaganti e sane; spesso non si riesce a uscire da simili relazioni tossiche a causa dell’abitudine o di forte dipendenza dal partner. Si ricuce così il rapporto spinti dall’emotività o dal possesso fisico senza ragionare sulle cause del distacco e domandarsi onestamente se le cause scatenanti le cicliche rotture sono davvero risolvibili o gestibili in maniera matura oppure no.

Cosa fare per salvaguardare il proprio benessere?

A volte, in certe coppie, prendersi una pausa di individualità può essere salutare per rifocalizzarsi su se stessi e riconnettersi con le proprie necessità; questo però non significa prendersi e lasciarsi in continuazione!

Per gestire la rottura è importante innanzitutto non cedere alla paura di restare soli e domandarsi con onestà se i problemi sono solo stati accantonati o se vi è possibilità di risolverli insieme.

Terminare una relazione tossica, che ha compromesso in maniera importante la nostra individualità, è un sano gesto di amore verso noi stessi. È quindi necessario superare l’iniziale senso di colpa per aver “abbandonato la barca”, affidarsi alla terapia se necessario, ricominciando qualsiasi discorso d’amore nuovamente con noi stessi.

Ti potrebbe interessare anche

Coppia felice
Vita di Coppia

Stare bene in coppia? Bisogna prima stare bene con se stessi

Pinocchio
Vita di Coppia

3 segni per capire che è un bugiardo

Ballare in cucina
Vita di Coppia

Volersi bene ogni giorno: alcuni consigli pratici

Coppia infelice
Vita di Coppia

Perché gli uomini preferiscono essere lasciati anziché lasciare?

Litigio
Vita di Coppia

Litigare fa bene alla coppia

L'uomo narcisista e l'amore
Vita di Coppia

L’uomo narcisista e l’amore

Vita di coppia
Vita di Coppia

3 passi falsi da non fare all’inizio di una relazione

Coppia in crisi
Vita di Coppia

Perché non accanirsi quando una relazione non funziona più

Linguaggio positivo
Myself

Utilizzare un linguaggio positivo fa bene all’autostima

L’autostima viene nutrita dagli apprezzamenti che otteniamo dall’esterno e da quello che gli altri pensano di noi, ma soprattutto da ciò che noi abbiamo interiorizzato e sentiamo per noi stessi.

Leggi di più