Qual è il miglior ferro da stiro?

I 10 ferri da stiro migliori del momento: Struttura, erogazione del vapore e piastra, questi alcuni dei fattori da tenere in considerazione.

Scelta del ferro da stiro
I migliori ferri da stiro: ecco come sceglierli.

Amico/nemico di tutte le casalinghe, chissà quante volte, stirando camice e pantaloni, ci saremo lamentate del nostro ferro da stiro desiderando di averne un altro, possibilmente il più efficiente.

Ma esiste davvero il ferro da stiro migliore in assoluto? La risposta al quesito è, quasi certamente, no. Come per ogni cosa anche per il ferro da stiro bisogna vedere le esigenze e le preferenze di ognuno.

Esistono, comunque, dei siti web che si cimentano anche in questo tipo di classifiche, tenendo conto di diversi fattori. È il caso di www.qualescegliere.it che ha stilato la classifica dei migliori ferri da stiro sulla base di criteri ben precisi.

Il migliore in assoluto

Secondo questa classifica il migliore in assoluto è il Philips GC4521/20, a serbatoio interno, promosso innanzitutto per la struttura con impugnatura ergonomica e antiscivolo, posizionamento comodo dei tasti, nel complesso agile e maneggevole.

Questo modello è particolarmente apprezzato anche perché ha un’elevata erogazione di vapore e una facile manutenzione contro il calcare. Con i suoi 2600W il Philips GC4521/20 è un ferro da stiro molto potente e la prestazione Eco permette di abbattere il consumo di circa il 20%. La parte finale della piastra particolarmente appuntita lo rende adatto per stirare anche negli angoli più remoti del nostro bucato.

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Ad aggiudicarsi questa sfida è il modello Rowenta DW6010 ECO Intelligence apprezzato innanzitutto per la precisione della piastra e l’erogazione del vapore. Anche questo ha il serbatoio interno, 2400W di potenza e la modalità Eco per risparmiare sul consumo.

È provvisto di un sistema anti-goccia e una funzione anti-calcare, entrambe utili per preservare a lungo l’elettrodomestico. Il super-vapore permette di usarlo anche in posizione verticale, la piastra è versatile.

Il più venduto

Il Rowenta DW6020 ECO Intelligence nella classifica del sito risulta il modello più venduto online per le sue caratteristiche tecniche sopra la media e l’ottima funzione Eco. Probabilmente l’unica pecca è la capienza contenuta del serbatoio interno, ma per il resto è in grado di soddisfare le esigenze delle stiratrici più accanite.

Può essere usato in posizione verticale, ha una piastra solida e dotata di molti fori per una distribuzione regolare del calore. Chi vuole precisione e risparmio può affidarsi tranquillamente a questo modello.

Il più economico

La scelta è caduta sull’Imetec Titanox Eco K114 con una struttura considerata discreta, di fascia medio-bassa e, dunque, con caratteristiche tecniche diverse dai modelli visti in precedenza.

È ideale per stirature veloci, soprattutto perché il vapore non è proprio il punto di forza di questo modello. Buona la potenza, piccola la piastra. Questo ferro può essere adatto per piccole quantità di panni oppure come secondo.

La novità

Il Philips GC4513/30 ha una struttura molto soddisfacente, dati tecnici buoni che lo rendono adatto anche per le stirature più difficili. Dotato di un serbatoio dalle dimensioni medie e di un buon sistema anti-calcare, la potenza è sopra la media ed è subito pronto dopo appena un paio di minuti di attesa. La piastra resiste ai graffi e ha una punta penetrante (per pulire al meglio la superfice del ferro ecco la nostra guida).

Ferri da stiro con caldaia

Secondo il sito www.ferrostiro.it per quanto riguarda i ferri da stiro con caldaia, il migliore in assoluto è il Rowenta DG8960, il migliore rapporto qualità/prezzo è il Rowenta DG8520 Perfect Eco, il più economico è il Polti PRO 3100 R.


Vedi altri articoli su: Elettrodomestici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *