Foscarini a New York: Spazio Soho il nuovo showroom

Foscarini apre un nuovo ed originale spazio espositivo a New York, non un semplice showroom ma un luogo dove luce e arte si uniscono emozionando un pubblico sempre più eterogeneo.

Installazione Algae
Installazione Algae
  • Installazione Algae
  • Showroom
  • Algae
  • Cubi espositivi
  • Showroom
  • Showroom
  • Cubi espositivi
  • Lampade Foscarini
  • Installazione Algae
  • Lampade in mostra
A trent’anni dalla sua prima collezione completa di lampade di design ( proposta nel 1983 ) Foscarini conferma l’avanguardia della sua politica aziendale, volta alla continua scoperta di ciò che può costituire tendenza, innovazione e alla inesauribile ricerca di idee e creatività di designer  internazionali.

Una intuizione di successo

Foscarini ebbe infatti  l’intuizione, nel 1981, di unire la tradizione vetraia dell’isola di Murano con l’illuminotecnica, portando avanti con grande fermezza le sue convinzioni, confermate dal successo che da subito hanno avuto le sue creazioni. È riuscita nell’immediato a far convivere nei suoi prodotti qualità artigianale, moderna tecnologia, ricercatezza, eccellenza progettuale e spirito innovativo. Il vetro soffiato, dunque ha scoperto un nuovo modo di essere e di esprimere le sue caratteristiche qualitative ed estetiche, pensato e lavorato per l’illuminazione della migliore scuola del design italiano. Per suggellare quelli che sono i concetti base su cui l’Azienda da sempre poggia le sue fondamenta, in occasione del  New York  Design Week  (evento che si è svolto in dodici giorni dal 10 al 21 maggio nei quali si è voluto promuovere l’architettura della grande mela in modo da attirare professionisti e turisti interessati al design ) ha deciso di inaugurare il suo Showroom newyorkese nella 17 Greene Street, nel cuore della celebre città.

Spazio Soho: uno spazio in grado di emozionare
Spazio Soho1
Installazione Algae

Spazio Soho, così intitolato il nuovo spazio espositivo, nasce per portare avanti un’idea nuova di showroom, non più inteso come semplice esposizione di merci, ma come spazio all’interno del quale poter raccontare storie in grado di sorprendere ed emozionare i visitatori. Si è pensato così di allestire il nuovo showroom ,ospitato in un edificio storico della via, riprogettato negli spazi interni da Ferruccio Laviani, come una sorta di museo innovativo che ospiterà periodicamente scenografie originali create da artisti e designer di fama internazionale ed installazioni site-specific che racconteranno i valori e il percorso seguito da Foscarini nel corso degli anni in cui è stata sempre protagonista indiscussa dell’industria dell’illuminazione di alto design. La nuova casa Foscarini è stata inaugurata con un’istallazione ispirata ad un elemento naturale, le alghe dal quale  appunto ha preso il nome “Algae” realizzata da Stefano Arienti. Un’opera semplice nella realizzazione in quanto derivante dal ritaglio di buste piegate che dispiegate rievocano, in un’atmosfera dai molteplici colori, le forme della vegetazione del mare.

Alla ricerca di un pubblico sempre più ampio

In questa location il designer Ferruccio Laviani ha disposto dei semplici cubi di diverse dimensioni alternati tra loro, nei quali i tanti pezzi della ricca collezione possono essere ammirati in ogni dettaglio dagli ospiti, certi di vivere un’esperienza emozionante e unica. Insomma, con il connubio tra design tecnico e rappresentazioni d’arte creativa,  Foscarini sta percorrendo un nuovo sentiero che vuole avvicinare la tecnologia dell’illuminazione all’arte e alla cultura contemporanea  in modo da attrarre un pubblico più ampio e non solo di settore – come avrà modo di fare anche attraverso la sua partecipazione alla Biennale di Venezia – portando avanti fermamente il suo valore principale: “saper emozionare con la luce”.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *