Contrasti: gli abbinamenti da non farsi scappare

Arrediamo la casa con un gioco di contrasti.

Come creare gli abbinamenti giusti attraverso i contrasti.
Come creare gli abbinamenti giusti attraverso i contrasti.

Spesso ci si chiede se cambiare semplicemente gli abbinamenti di colore delle pareti della propria casa sia sufficiente a portare una ventata di innovazione.

È proprio così: giocare sui contrasti e sugli abbinamenti di colore e/o di materiale per gli elementi dell’arredo permette, con pochi accorgimenti, di dare un tocco fresco e nuovo al proprio appartamento.

Ma come possiamo scegliere i contrasti e gli abbinamenti giusti? Ecco per voi qualche utile suggerimento.

Per il bagno, ad esempio, il tradizionale abbinamento black&white è un must intramontabile. È l’unica coppia di colore che non passa mai di moda; questo vale per qualsiasi elemento di interior design. Il bianco dona luminosità, che ben si abbina all’eleganza conferita dal nero, anche a livello di stili di arredo (sia moderno che retrò).

Un altro colore considerato di tendenza è il rosa antico, che se abbinato a giuste tonalità di altri colori, conferisce all’ambiente una atmosfera chic e un pochino retrò. È considerato un colore positivo, capace di scacciare i pensieri negativi. Aiuta a creare ambienti accoglienti, caldi e romantici.

Contrasti col rosa antico
Contrasti col rosa antico.

Per evitare di cadere nello stucchevole è bene curare con attenzione gli abbinamenti e i contrasti. Ad esempio, il contrasto tra il rosa antico ed il grigio è in grado di valorizzare entrambi i colori, soprattutto se apposti su due pareti comunicanti o una di fronte all’altra o su oggetti in una stessa stanza.

Si può optare, per esempio, per una parete rosa antico e un divano grigio appoggiato alla parete stessa, per creare una atmosfera elegante, o viceversa.

Un altro abbinamento molto valido riguarda sempre il rosa antico, da combinare con il color tortora, ottimo per la zona giorno, perché entrambi i colori donano luminosità e profondità alla stanza.

Il rosa antico si combina molto bene anche con il bianco, soprattutto nelle camere da letto. Anche in questo caso il rosa va sulle pareti ed il bianco va lasciato per il mobilio: testiera del letto, comodini, armadio, cornici, biancheria, lampadario, abat-jour.

Un altro contrasto sempre in voga è tra il rosa antico ed il nero: puntando sempre sul rosa alle pareti e sul nero per gli oggetti della stanza. L’effetto sarà quello dell’eleganza sobria.

Non possiamo dimenticare l’abbinamento rosa antico ed oro: è sufficiente sceglier mobili, elementi di arredo o biancheria della casa che abbiano delle finiture o dei richiami in oro. Tutto questo contribuirà a dare un effetto di ricercatezza e di preziosità alla stanza.

Altri abbinamenti molto suggestivi sono quelli relativi ai colori complementari fra loro. Ad esempio, il rosso e il blu danno un tocco di eleganza ed un effetto fresco alla casa, come se fosse affacciata sul mare. Il giallo e il viola si adattano a coloro che hanno uno spirito avventuroso e non temono i giudizi. Il rosa e il verde risultano molto riposanti per gli occhi e la mente.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *