Raddoppia gli spazi: bagno

Qualche utile strategia per aumentare gli spazi in bagno.

Come arredare il bagno
Come arredare il bagno.

Per molte persone, soprattutto per noi donne, avere un bagno di piccole dimensioni, rappresenta un vero e proprio dilemma. Tendiamo sempre a confrontarlo con quello delle nostre amiche e delle nostre conoscenti e provando un pizzico di invidia. La situazione peggiora quando la famiglia si allarga, con l’arrivo dei bimbi.

Ma non preoccupatevi amiche, possiamo consigliarvi qualche semplice e, allo stesso tempo, efficace strategia organizzativa e strutturale, per aumentare gli spazi, senza però stravolgere l’intera architettura della casa.

Una strategia molto valida è quella di giocare sull’illusione ottica: è vero, non sarà un vero e proprio aumento degli spazi fisici, ma l’occhio verrà ingannato e noi ci sentiremo meglio nel nostro bagno.

7 validi stratagemmi

· Scegliere colori chiari per le pareti: i colori pastello come il giallo paglierino, il verde menta, l’azzurro o semplicemente le piastrelle chiare e lucide, aumenteranno la luminosità del bagno.

I colori chiari permettono alla luce di riflettersi meglio, dando l’impressione di spazi ampi.

· Lo specchio: deve essere grande. Lo specchio permette, riflettendo gli spazi circostanti, di dilatare, dando l’impressione di un ambiente più ampio.

· I mobili sospesi: sono compatti e capienti, sfruttano le pareti in altezza, dando respiro al resto del bagno. Meglio optare per quelli slanciati, sempre dai colori chiari, magari con qualche fantasia di arredo.

Anche il lavabo può esser un punto di forza se scelto bene: meglio incassato, in modo tale da avere dei ripiani e delle sporgenze, che possono fungere da appoggio per gli oggetti.

· Porte scorrevoli: non occupa spazio perché scompare all’interno della parete, consentendo di guadagnare qualche centimetro. A volte può bastare una porta a soffietto, soprattutto se non si possono effettuare lavori di sostituzione della porta.

· Sostituire la vasca con la doccia, possibilmente con un piatto doccia non troppo grande, in resina o ceramica, contornato da pannelli di vetro o in plastica decorata.

· Sfruttare al massimo le pareti del bagno, appendendovi i portasciugamani, il porta sapone e il porta spazzolini, lasciando così libero il pavimento, da impiegare per altri mobili, puntando su quelli che si sviluppano in altezza o in sospensione, con le ante scorrevoli o ad apertura verso il basso.

Anche i sanitari possono essere sospesi, soprattutto se si tratta del bidet o del wc.

È importante l’arredamento che si decide di scegliere, in modo che i mobili siano ben proporzionati agli spazi a disposizione.

· Curare l’illuminazione: se il bagno è dotato di finestra, utilizzare delle tende chiare e poco decorate. In ogni caso optare per una illuminazione a diffusione uniforme, con faretti ad altezza specchio e al soffitto. Un altro stratagemma per aumentare la luminosità è il pavimento ad effetto specchio.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Consigli per la casa | SOS monolocale |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *