Come pulire l’ecopelle

L’ecopelle è un materiale ormai molto diffuso sia nell’arredamento sia nell’abbigliamento, ma come pulirlo? Scopriamolo insieme.

Pulizia ecopelle
Per pulire un divano in ecopelle munitevi di un panno in microfibra e passatelo su tutta la superficie con movimenti circolari.

L’ecopelle (o finta pelle) viene spesso chiamata anche pleather, micro-suede o vinile, ed è una valida alternativa alla vera pelle perché è meno costosa e, soprattutto, più durevole.

Oggi l’ecopelle si è diffuso non solo nell’ambito della moda, ma anche nell’arredamento: si usa per mobili, tappezzeria per auto, divani, borse, cinture e moltissimo altro ancora.

Questo materiale deve il suo successo a vari fattori: non solo è più economico della pelle, ma è anche più ecologico e, soprattutto, non richiedere una manutenzione particolare.

Proprio per quest’ultimo motivo, l’ecopelle rappresenta una valida alternativa per l’arredamento di casa, soprattutto per le famiglie con neonati o con animali domestici, in quanto è molto facile da pulire.

Come pulire in modo efficace l’ecopelle

Innanzitutto è bene sapere che per pulire un divano o una borsa in finta pelle non bisogna ricorrere a prodotti chimici e aggressivi, come la candeggina, perché si rischia di danneggiare il tessuto in modo irrimediabile.

Quindi, il primo consiglio è di utilizzare un panno in microfibra inumidito e passarlo energicamente e con movimenti circolari su tutta la superficie del tessuto, soprattutto dove sono presenti tracce di polvere e sporcizia.

Fatto ciò bisogna asciugare tutta la zona trattata con un panno morbido e asciutto in modo tale che non rimangano macchie evidenti oppure i fastidiosissimi aloni.

Invece, se le macchie sul vostro tessuto in ecopelle sono molto più resistenti, un altro prodotto efficace è il sapone di Marsiglia.

Quindi, munitevi di in una bacinella nella quale verserete dell’acqua tiepida e un po’ di scaglie di sapone; fatto ciò, con l’aiuto di un panno inumidito, pulite tutta la superficie del vostro tessuto sempre con movimenti circolari.

Altro valido rimedio casalingo e 100% naturale è l’aceto, un alleato imbattibile contro macchie persistenti, calcare e aloni.

Imbevete un panno morbido con un po’ di aceto e passatelo sul vostro tessuto in finta pelle, l’azione di questo sgrassante naturale sarà immediata.

Inoltre, è bene sapere che in commercio vi sono anche detergenti specifici per la corretta pulizia dell’ecopelle, che si possono trovare al supermercato o  in lavanderia.


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

  • Claudia Valentini

    Ecopelle =Finta pelle? Che confusione!!!Meglio informarsi prima di scrivere cose inesatte ;)

  • Redazione UnaDonna

    Buongiorno Claudia,
    cosa intendi per ecopelle? In questo articolo ci riferiamo all’ecopelle come un materiale artificiale visivamente simile alla pelle e prodotto con polimeri sintetici derivati dal petrolio (quindi non ecologico).
    Grazie e buona giornata,
    La Redazione

  • Cristina Bongianni

    Buona sera a tutti ho comprato da 2settimane un divano in ecopelle,l’altro giorno a qualcuno ha smontato una maglietta blu ,mi è rimasto l’alone e non si toglie,ho provato l’aceto ma niente da fare potete darmi un consiglio.
    Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *