Come pulire la sogliola

Pochi semplici passaggi per pulire la sogliola fresca prima della cottura.

Trucchi e segreti per pulire la sogliola in modo veloce e sicuro.
Trucchi e segreti per pulire la sogliola in modo veloce e sicuro.

La sogliola, si sa, fa tanto bene ai bambini. Però piace anche a noi adulti  che possiamo utilizzarla per preparare qualche piatto buono e salutare per noi e i nostri piccoli. Fondamentale, dunque, imparare a pulire per bene questo pesce.

Gli strumenti necessari

Erroneamente si potrebbe pensare che la sogliola, come altri pesci piatti tipo la platessa, vada cucinata per intera senza nemmeno levare via la pelle. E invece no: alla sogliola va sempre tolta la pelle scura, che dev’essere strappata con un unico colpo. Ovviamente dobbiamo prima avere gli strumenti giusti a portata di mano: un tagliere, un paio di forbici e un coltello affilato. Anche guanti da cucina e uno strofinaccio saranno utili durante le fasi della pulizia.

Il procedimento passo passo

Prima di tutto impugniamo le forbici ed eliminiamo tutte le pinne della sogliola: quelle del dorso, della coda e quelle che si trovano vicino alla testa. Successivamente afferriamo il coltello e facciamo un taglio non molto profondo sulla coda: proprio da questo punto afferriamo la pelle nera e la strappiamo via con decisione, mentre con l’altra mano afferriamo la coda del pesce per evitare che scivoli via. A questo punto passiamo alle interiora e, partendo dalla testa, facciamo un taglio sul ventre non troppo profondo, poi tiriamo fuori il sacchetto delle viscere e con le forbici tagliamo le branchie che si trovano alla base della testa. Ultimo passaggio: desquamiamo la pelle chiara del pesce e sciacquiamola per bene sotto l’acqua del rubinetto. Asciughiamo quindi la sogliola e iniziamo a cucinarla.

Se non sapete come cucinare la vostra sogliola seguite la nostra ricetta della sogliola alla mugnaia!

E se state preparando una cenetta a base di pesce e cercate istruzioni chiare e dettagliate per pulirlo consultate le nostre guide per la pulizia del polpo e dei calamari.

 


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *