Come pulire il microonde in modo naturale

Il microonde è un elettrodomestico prezioso di cui non puoi fare a meno? Scopri come pulirlo in modo naturale senza l'utilizzo di detersivi chimici

Come pulire il microonde
Vivere senza è diventato impossibile? Scopri come pulire il microonde e mantenerlo sempre come nuovo!

Microonde
C'è chi lo usa per scaldare l'acqua per una tisana e chi ci cucina piatti deliziosi
Man mano che, nel corso degli anni, il tempo da dedicare all’arte culinaria home made è diminuito, il microonde è divenuto un oggetto indispensabile per la quotidianità di tutte noi. Un elettrodomestico al quale molte non riescono a rinunciare.
C’è chi lo utilizza per scaldare l’acqua per una tisana rilassante o un tè pomeridiano, chi per scongelare velocemente i cibi, chi per accorciare i tempi di cottura di qualsiasi piatto.

Ma l’utilizzo frequente di questo eccezionale elettrodomestico comporta anche una manutenzione e una pulizia altrettanto accorte, ecco perché ti suggeriamo qualche semplice metodo naturale per detergere il microonde, ideale soprattutto se non ami i detersivi chimici.

Pulizia esterna

La pulizia esterna del microonde è molto veloce poiché spesso interessa solo la polvere accumulata nel corso della settimana. Ma se accidentalmente il tuo microonde presentasse qualche macchia di caffè o cibo anche nelle pareti esterne, non disperare, non è necessario ricorrere a rimedi chimici o detersivi.

  • Procurati un bicchiere d’acqua e aggiungi, mescolando bene, un cucchiaio di bicarbonato.
  • Utilizza quindi un panno morbido e imbevilo nella soluzione.
  • Sfrega delicatamente i vari aloni presenti sulle pareti del microonde.

In breve tempo il tuo elettrodomestico tornerà a brillare come nuovo.
Per la pulizia del vetro invece basterà sostituire al bicarbonato un cucchiaio di aceto e il gioco è fatto!

Pulizia interna

Per la pulizia interna del microonde esistono diversi metodi naturali tutti molto efficaci. Vediamone insieme un paio molto semplici:

Pulire con l’aceto

Anche in questo caso l’aceto si rivela essere un alleato davvero molto potente.

  • Prendi un contenitore in vetro o appositamente ideato per la cottura a microonde.
  • Riempilo per metà d’acqua e aggiungi quindi un cucchiaio abbondante di aceto.
  • Inserisci il contenitore nel microonde e accendi l’elettrodomestico per almeno cinque minuti (come se stessi riscaldando l’acqua per una tisana).
  • Una volta rimosso il contenitore basterà passare uno straccio all’interno delle pareti per far si che gli aloni o le macchie di cibo vengano via in modo semplice e veloce. Il vapore dato dall’acqua e aceto avrà infatti ammorbidito qualsiasi tipo di incrostazione o macchia.
  • A questo punto estrai il piatto girevole e puliscilo come un piatto qualsiasi (anche in lavastoviglie)

Pulire con il limone

  • Procurati un limone e taglialo in due metà
  • Prendi un contenitore e versaci dell’acqua in modo da ricoprire l’intera superficie (un centimetro d’acqua circa)
  • Posiziona le due metà del limone dentro il contenitore con il taglio verso il basso
  • Inserisci il tutto dentro il microonde e accendi l’elettrodomestico per almeno un minuto in modo da riscaldare il limone e da creare del vapore
  • A questo punto sfrega il limone sulle pareti interne e sul piatto girevole
  • Con un panno inumidito con acqua passa le pareti in modo da eliminare gli ultimi residui di macchie e il succo del limone.
  • Sciacqua il piatto girevole sotto acqua correte e asciuga il tutto
  • Lascia il microonde aperto per almeno mezz’ora in modo da lasciar asciugare correttamente anche le pareti.

Ora che il tuo prezioso microonde è pulito non ti resta che pensare al prossimo piatto da cucinare o preparati una tisana per goderti qualche momento di relax!


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa | Elettrodomestici | Pulizie di Casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *