Il ritorno del separè

Il ritorno del separè: alcune idee su come utilizzarlo

Usato soprattutto per dividere gli spazi, oggi il separè è uno degli elementi di arredo che più sta tornando nelle nostre case. Ecco come utilizzarlo.

Il separè, seppur nato per fini pratici, è un complemento che arreda e personalizza la casa.

Si tratta di un elemento divisorio mobile che si sposta facilmente a seconda delle esigenze ed è composto da un’intelaiatura pieghevole, costituita da pannelli collegati fra loro con cerniere e appoggiati a terra. È un elemento tipico della case del secolo scorso che sta tornando di moda oggi, grazie alla capacità di modificare lo spazio di una stanza e nel contempo arredarlo.

La versatilità e la varietà di forme e colori rendono il separè un complemento che si può adattare a qualsiasi tipo di arredamento, in maniera semplice ma sopratutto economica, perché permette di creare divisioni interne alla casa, mantenendo comunque una certa continuità spaziale e visiva e senza dover abbattere e ricostruire muri.

I materiali e gli stili usati sono tantissimi e infatti in commercio è possibile trovare paraventi di ogni tipo: in legno, acciaio, cartone, vetro, bambù. Squadrati, rotondeggianti, imbottiti o persino realizzati con materiali di recupero e riciclo, alcuni più coprenti altri meno a seconda della loro effettiva funzione.

Puoi divertirti a trasformare gli spazi di casa, dare personalità alla tua abitazione e creare angoli che garantiscano più privacy utilizzando il separè in svariati modi. Scopriamone insieme qualcuno seguendo le attuali tendenze dell’interior design.

Come utilizzare il separè in casa oggi

Per anni messo da parte, oggi il separè è tornato di moda soprattutto perché le case tendono ad essere sempre più open. Di conseguenza, capita spesso di avere la necessita di dividere o nascondere delle zone della casa, anche per un solo determinato periodo, senza però soffocare gli ambienti e permettendo comunque alla luce di filtrare.

Ad esempio, se l’ingresso di casa si apre direttamente sulla zona salotto (ecco 5 idee per rinnovarlo!), l’utilizzo di un separè può essere utile per evitare che l’aria fredda arrivi direttamente in casa. Oppure è comodo anche per chi ha la scarpiera posizionata all’ingresso di casa. Piazzare un separè in questo caso permette di accogliere gli ospiti evitando di trovarsi le scarpe in bella vista.

Per chi ama la lettura o spesso si ritrova a dover terminare il lavoro a casa, in salotto si può posizionare un bel separé in un angolo per creare l’angolo lettura ideale, oppure vicino alla scrivania per potersi concentrare meglio e isolarsi da possibili distrazioni domestiche.

In camera da letto, il separè è davvero perfetto. In grado di riservare i giusti spazi alla coppia, permette di avere la propria privacy anche quando la camera viene condivisa con la persona che si ama.

Se la cucina è direttamente collegata al soggiorno, si può creare una divisione non troppo invasiva ricorrendo al separé, utile per schermare gli odori e i fumi della preparazione del cibo e per nascondere le pentole sporche rimaste sul piano della cucina quando capita di avere ospiti a cena.

Grazie alla sua versatilità, anche in bagno il separè può essere molto utile. Dividere lo spazio in bagno è comodo soprattutto quando, per necessità di spazio e tempo, viene usato da più persone nello stesso momento. È altrettanto pratico come elemento di separazione con la zona dedicata a lavanderia all’interno del bagno.

Le origini del separè

Le origini del separè (chiamato anche paravento) sono antichissime e risalgono alla lontana Cina, durante la dinastia Han (206 a.C. – 220 d.C.).

Successivamente si diffuse anche in Giappone, mentre in Europa il separè arrivò solo nel tardo Medioevo, periodo in cui l’uso del paravento passò da decorativo a funzionale.

Ad esempio, si usava nelle camere dei nobili per dividere i letti, ma anche nelle chiese per proteggere la celebrazione dalla correnti d’aria.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

3 regole per arredare un monolocale
Arredamento

3 regole per arredare un monolocale

Total white casa: i punti di forza dell'arredamento bianco
Arredamento

Casa total white: i punti di forza dell’arredamento bianco

Decorazioni da esterni: alcuni suggerimenti
Arredamento

Decorazioni da esterni: alcuni suggerimenti

Ufficio in casa: alcune idee su come organizzarlo
Arredamento

Ufficio in casa: alcune idee su come organizzarlo

Voglia di estate in casa? Arredatela con i toni del mare!
Arredamento

Voglia di estate in casa? Arredatela con i toni del mare!

Shopping list, 5 accessori per la casa da non lasciarvi scappare
Arredamento

Shopping list, 5 accessori per la casa da non lasciarvi scappare

Come arredare il terrazzo in stile Grecia
Arredamento

Come arredare il terrazzo in stile Grecia

Arredamento

Come arredare il vostro giardino in stile Marocco

Arredamento

Come arredare il vostro giardino in stile Marocco

Se siete stati rapiti dalle magiche atmosfere del Marocco e volete arredare il vostro giardino ricreando lo stesso fascino, ecco alcune idee da cui prendere spunto e trasformarlo in un raffinato ed elegante patio marocchino.

Leggi di più