Come arredare la casa al mare

Come arredare la casa al mare

Hai la fortuna di avere la casa al mare o stai pensando di acquistarne una? Dai colori giusti ai mobili più adatti, ecco i consigli per arredarla nel modo giusto.

Non importa quale sia la dimensione o in quale località sia la casa al mare. L’importante è arredarla nel modo giusto, per renderla pratica, fresca e stilosa.
Dalle nuoce ai materiali, dagli stili fino ai tessuti da scegliere, ecco come rendere la tua casa al mare una perfetta abitazione per goderti le vacanze e il relax tra onde, sole e spiaggia.

La scelta dei colori

Una casa al mare deve evocare sensazioni di freschezza e di tranquillità, partendo anche dalle tonalità dei colori. Ecco perché le tinte chiare e tenui come il bianco e i colori pastello – in particolare l’azzurro – sono i colori più indicati per un’abitazione marina, perfetti per rendere gli spazi ampi, rilassanti e sereni.

Senza lasciare che il bianco domini tutta la casa e per dare un tocco di originalità agli ambienti, puoi combinare diverse colorazioni tra di loro. Ad esempio, potresti optare per un tavolo da pranzo bianco – in arte povera o shabby – e abbinarci delle sedie in tinta pastello – azzurro, giallo o verde menta – in pieno stile mediterraneo. Una casa al mare deve avere un interior leggero e luminoso, quindi sono banditi i colori scuri e i colori caldi come il rosso, l’arancione o il viola.


Leggi anche: Borse per il mare 2020 le più belle

Lo stile dell’arredamento

Solitamente per la casa al mare si evita la scelta di una mobilia troppo impegnativa e costosa, dato che ci si ritrova a trascorrere poche settimane all’anno. Questo però non significa che la casa non debba essere curata e accogliente.

Come stile di arredamento per la casa al mare, sicuramente i mobili in stile mediterraneo o shabby chic con un mix di etnico sono perfetti per questa tipologia di abitazione. Mobili che emanano un’atmosfera di relax, naturali, non troppo ricercati ma pur sempre raffinati: una cucina bianca e pratica, con gli elettrodomestici ridotti al minimo indispensabile; una camera da letto in legno naturale o total white da arricchire con cuscini e coperte con pattern a contrasto, lampadari abbelliti con conchiglie o con corde nautiche oppure varianti in stile vintage dall’effetto arrugginito. Per l’arredo bagno, via libera a mobili dalle tonalità turchesi, blu, bianche, avorio, sabbia oppure finto legno naturale; pareti dipinte con colori a contrasto oppure rivestite di carta da parati in stile marino, con piastrelle lucide chiare o abbellite con dei raffinati mosaici colorati.

Se avete la fortuna di avere una casa al mare con giardino o veranda, create un salottino outdoor con qualche sdraio e divanetto, un tavolino in vimini o similrattan, da completare con un grande tavolo da pranzo con sedie, il tutto circondato da ombrelloni o vele per creare zone d’ombra.

I tessuti da utilizzare

Anche i tessuti dei rivestimenti giocano un ruolo importante per quanto riguarda l’arredo di una casa di mare.

Sì ai tessuti naturali, come il lino o il cotone, per divani, cuscini, tovaglie e lenzuola che, oltre ad essere facilmente lavabili, si abbinano perfettamente con l’arredo in stile marino. Per quanto riguarda i tendaggi, scegli una tipologia che permetta l’ingresso al sole anche quando le tende sono tirate.


Potrebbe interessarti: Talassoterapia: tutti i benefici dell’acqua di mare

Per il resto e in generale, da boicottare lane, velluti o altri tessuti pesanti.

Dettagli e ornamenti

Per ricreare un’atmosfera marittima, è giusto dare importanza anche agli ornamenti che richiamano l’ambiente del mare. Ecco allora comparire modellini in legno di barchette e velieri, riviste di nautica, cuscini decorativi blu o a righe stile gondoliere, quadri a tema che richiamano il colore del mare e della sabbia, remi o tavole da surf da appendere alle pareti, barattoli di vetro contenenti sabbia e conchiglie, nodi marinari, coralli e stelle marine.

Per rendere l’ambiente ancora più luminoso, appendi qualche specchio a forma di oblò con cornice in rattan, vimini o legno naturale.

Francesca Maria Battilana
  • Scrittore e Blogger