Ritornare in forma con l’aiuto degli integratori

Tornare in forma? L'aiuto possiamo trovarlo negli integratori.

Torna in forma con gli integratori
Torna in forma con gli integratori.

Durante le vacanze vi siete lasciati andare e al ritorno vi sentite appesantiti?

Nessun problema: ecco per voi qualche semplice strategia per ritornare in forma. Si tratta di qualche pratico accorgimento da adottare giornalmente e da abbinare ad alcuni specifici integratori, funzionali al nostro obiettivo.

Uno degli errori più comuni in vacanza è la riduzione della quantità di acqua assunta, anche per effetto del cambiamento delle proprie abitudini alimentari e della propria routine. Questo comporta inevitabilmente un aumento della ritenzione idrica e del gonfiore addominale ed una maggiore irregolarità intestinale.

Come possiamo rimediare? Sicuramente è bene riprendere ad assumere 2 litri di acqua al giorno, anche puntando su the e tisane non zuccherate o sul succo di limone per dare sapore all’acqua. L’ideale è un ciclo di un mese con un drenante.

A differenza del diuretico, che è un farmaco e può essere prescritto solo da un medico, il drenante è un integratore fitoterapico che lavora sull’acqua accumulata a livello tissutale. Generalmente è a base di tarassaco, cardo, asparago (che hanno anche una azione depurativa sul fegato); di betulla, ortosifon, ananas e pilosella (che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso); a volte anche a base di mirtillo nero e vite (che rinforzano i capillari).

Stimolando l’assunzione di acqua, anche la peristalsi intestinale dovrebbe migliorare. Ad ogni modo è buona norma abbinare dei probiotici specifici: solitamente si consiglia il trattamento di un mese con ceppi a sequenza prestabilita per ripristinare il corretto equilibrio tra i vari ceppi. Un intestino che funziona al meglio aiuta l’organismo nel cambiamento di stagione e nel corretto assorbimento dei nutrienti.

Un’altra tipologia di integratori fortemente consigliata dopo gli sgarri estivi sono i detossificanti epatici. Sono sempre prodotti fitoterapici a base di carciofo, cardo, cicoria, curcuma e vitamina E. In questo modo si stimola l’effetto colagogo, ossia lo svuotamento della cistifellea e il flusso di bile nel duodeno, migliorando la digestione e la capacità antiossidante dell’organismo.

Per chi al cambio stagionale lamenta disturbi a livello gastrico, puntiamo sugli integratori a base di zenzero e di enzimi digestivi, che alleviano la dispepsia. Se non si hanno problemi di reflusso gastroesofageo, è ottimo anche l’olio essenziale di menta piperita, sempre in combinazione con lo zenzero. Invece, per chi è tendenzialmente cagionevole di salute, è bene partire subito con un ciclo di papaia fermentata, di echinacea, di uncaria, di ribes nigrum (se si è anche allergici) e/o di probiotici specifici per le infezioni respiratorie.

Per coloro che praticano regolare attività fisica, la ripresa dopo lo stop estivo può rappresentare un momento di affaticamento muscolare, puntiamo, allora, sugli integratori idrosalini. I più indicati sono quelli a base di magnesio-potassio non zuccherati. Questi integratori non devono sostituire una dieta corretta e variata, ricca di verdura e di frutta, che apportano naturalmente sali minerali, vitamine ed antiossidanti.

Non devono ovviamente mancare i carboidrati integrali che danno sazietà e migliorano la peristalsi; l’olio extravergine di oliva che apporta acidi grassi essenziali e vitamina E; e le proteine nobili che mantengono una buona tonicità muscolare.


Vedi altri articoli su: Dieta | Fitness | Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *