Come non sudare

Qualche semplice suggerimento per non sudare troppo.

Come non sudare
Come non sudare.

È un problema che colpisce sia uomini che donne, ed è considerato piuttosto fastidioso, stiamo parlando della sudorazione eccessiva o iperidrosi, un fenomeno che crea notevoli disagi a chi ne soffre.

Solitamente è causata da cambiamenti ormonali dovuti alla menopausa, a problemi di peso, di alterazione dei valori tiroidei e di diabete. Anche alcune infezioni o alcuni farmaci possono favorire l’iperidrosi, che può verificarsi anche in soggetti affetti da neoplasie. Altre volte è solo legata allo stress e all’emotività delle persone.

L’iperidrosi si manifesta con una sudorazione oltre la media di mani, ascelle, piedi e genitali e/o di sudorazione in condizioni che, generalmente non causano la traspirazione. Spesso all’eccessiva sudorazione si accompagna anche un odore acre e pungente, che crea disagio in se stessi e gli altri.

Ecco, quindi, qualche semplice consiglio per non sudare eccessivamente, o meglio per non favorire l’iperidrosi.

I consigli per non sudare eccessivamente

1. Curare l’igiene quotidiana: fai quotidianamente una doccia o un bagno caldo con un detergente neutro, in modo da far scivolare via le tossine accumulate nella giornata ed eliminare eventuali tracce di cattivi odori.

2. Scegliere ed applicare il deodorante giusto per ognuno di noi. Bisogna sempre optare per quelli con profumi naturali, da applicare sia la mattina sia la sera. Non ha senso scegliere un antitraspirante o un deodorante coprente, perché finisce per occludere i pori delle ghiandole sudoripare, peggiorando così il problema. Si può optare, invece, per l’allume di potassio in cristallo: basta bagnarlo leggermente con l’acqua ed usarlo come base per un altro deodorante. Oppure si possono creare in casa degli ottimi deodoranti a base di bicarbonato di sodio, oli di cocco, amido di mais e l’olio essenziale di rosmarino.

3. Periodicamente esfoliare la pelle per prevenire l’occlusione dei pori, utilizzando prodotti naturali come l’avena, il sale marino, il succo di limone ed il caffè macinato. Si consiglia di eseguire l’operazione almeno 2 volte alla settimana per i primi periodi.

4. Anche la depilazione deve avvenire periodicamente per contrastare la crescita batterica nella zona delle ascelle.

5. Seguire una alimentazione variata e corretta. Un’assunzione eccessiva di carboidrati raffinati, grassi saturi e alimenti speziati non va d’accordo con l’iperidrosi. Puntare, invece, su verdura, frutta, olio d’oliva, cereali integrali e tè verde.

6. Non dimenticare di bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Una corretta idratazione permette di traspirare di meno, soprattutto negli ambienti caldi

7. Scegliere tessuti non sintetici per i propri abiti: da preferire cotone e lino che permettono alla pelle di respirare. Gli abiti non devono essere troppo aderenti: l’ideale sarebbe vestirsi a strati e portarsi scarpe e calze di ricambio.

8. Infine, in caso di iperidrosi emotiva esistono delle tecniche di rilassamento che aiutano a controllare l’ansia e la sudorazione che ne deriva.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *