Anguria: un frutto dissetante, rinfrescante e diuretico

Il cocomero, comunemente detto anguria, è un frutto tipicamente estivo, ricco di vitamine e sali minerali. Ecco quali sono le sue qualità

È proprio vero, a ogni stagione ci vuole il cibo più adatto: la natura ci viene in soccorso. In estate l’alimentazione si deve arricchire di tanta frutta ricca di acqua, vitamine e sali minerali nutrienti preziosi ed essenziali per fronteggiare il caldo nei mesi estivi. Vediamo quindi quali sono le proprietà nutrizionali di un alimento consumato principalmente nel periodo estivo: il cocomero.

Il cocomero (Cucurbita citrullus) chiamato anguria, è una pianta che deriva dell’Africa tropicale, già coltivata dagli egizi. Dall’Egitto si diffuse poi nel bacino del Mediterraneo e giunse in Italia verso il II-III secolo d.C.

Il cocomero può avere forma tondeggiante, allungata o sferica, buccia dal verde scuro al verde chiaro, polpa rossa (in alcune varietà biancastra o rosea) e dimensioni variabili. Nel cocomero si trova la vitamina A, vitamina C e potassio. Grazie al suo contenuto di potassio ed altri sali minerali è particolarmente indicato il consumo di questo frutto per reintegrare i sali che si perdono con il caldo estivo.

anguria
L’anguria possiede un elevato contenuto di acqua, supera addirittura il 90%, per questo ha la capacità di dissetare e rinfrescare l’organismo. La calura estiva lo rende dunque un frutto da gustare in qualsiasi momento. Inoltre, per questo contenuto di acqua il cocomero possiede buone proprietà diuretiche, contribuendo a depurare l’organismo.

Le sue calorie, a differenza di quanto si crede, non sono elevate (solo 16 per 100 g di prodotto) ed ha un alto indice di sazietà che lo rende particolarmente indicato in un’alimentazione ipocalorica. Il suo sapore zuccherino, infatti, non dipende tanto dal contenuto di zuccheri, non molto elevato, ma dalla presenza di sostanze aromatiche. Avendo una buona quantità di acqua è un frutto molto dissetante e rappresenta una buona fonte di liquidi che in modo gradevole, sopratutto per i bambini, può sostituire le bevande gassate, ricche di zuccheri.

I semi dell’anguria sono commestibili, ma contengono una sostanza con una forte attività purgante, quindi conviene fare attenzione nel consumo. Invece, in alcune zone della Cina e dell’Asia i semi vengono consumati tostati e mangiati salati o al naturale.

Il cocomero è indicato a tutte le età, facendo attenzione a non darlo solo ai bambini al di sotto dei 3 anni in quanto vi sono presenti sostanze aromatiche che possono risultare, nei primi anni di età, poco tollerabili. Infine secondo la medicina tradizionale orientale l’anguria avrebbe potere antidolorifico e antiedema.

Oltre ad essere consumato al naturale, il cocomero è particolarmente indicato nella preparazione di macedonie, marmellate, confetture e dolci. La sua polpa è ideale per la preparazione di centrifugati e smoothies privi di zucchero dalle utili proprietà nutrizionali.

villamariachiara@gmail.com


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *