Le creme antirughe: una per ogni età

Non esiste un'età giusta per cominciare a mettere la crema antirughe, ma solo la crema adatta alla tua età!

Estee Lauder - perfectionist CP
Estee Lauder - perfectionist CP
  • Estee Lauder - perfectionist CP
  • Vichy - Aqualia Antiox
  • Dior - Capture XP
  • Clarins - Multiactive Jour
  • Clinique - Even Better
  • Elizabeth Arden - Flawless Future
  • Estee Lauder - Re nutritiv
  • Vichy - Idealia
  • Nuxe - Nirvanesque Light
  • L'oreal - Revitalift Laser X3
  • Rilastil - Micrò
  • Avene - Serenage
  • Biotherm - Skin Vivo
  • Marbert - I love vitamins

Le creme antirughe non sono tutte uguali: ad ogni età corrisponde una crema ben specifica.
Che abbiate meno di trent’anni, meno o più di cinquant’anni ricordatevi che l’idratazione della pelle è sempre il miglior modo di prevenirle, soprattutto bevendone molta durante la giornata.
Quindi acqua per tutte e qualche crema per aiutare!

Fino ai 30 anni

Prima di tutto prevenire: fin dall’adolescenza è bene usare creme da giorno e fondotinta con fattore di protezione solare, anche in inverno e in città.
Ovviamente le rughe che si presentano fino ai trent’anni sono rughe “d’azione” ovvero che si creano per l’utilizzo dei muscoli mimici, quindi quando piangiamo, ridiamo e via dicendo. Le zone interessate sono di solito il contorno labbra, le pieghe tra naso e labbra, il contorno occhi e la fronte.
Meglio quindi usare creme e gel leggeri di rapido assorbimento, con Spf da 15 a 20 e con un alto fattore idratante quindi con acido ialuronico e vitamina C.
Ne è un esempio la crema Nirvanesque Light di Nuxe, Rilastil Micrò, Flawless Future di Elizabeth Arden, il set di Marbert I love vitamins e il siero illuminante anti-age all’acido ialuronico di Planters.

Dai 30 ai 50 anni

Iniziano a comparire i primi segni e il reticolo di collagene dell’epidermide inizia a cedere leggermente e a trattenere meno acqua, che va integrata con creme e sieri.
Le rughe si accentuano anche quando non muoviamo i muscoli mimici.
L’ideale è agire in maniera mirata sulla mancanza di tono e di luminosità e l’idratazione che in questa fase è fondamentale ripristinare. Da non dimenticare il fattore di protezione, almeno Spf 30.
Alcuni esempi possono essere Marveillance di Nuxe, Revitalift Laser3x di L’Oreal, Idealia Pro Life Serum di Vichy, Serenage di Avene, la Multiactive Jour di Clarins e la Skin Vivo di Biotherm.

Dai 50 anni in poi

È il momento di rimpolpare la pelle e favorire il processo di riparazione e rigenerazione dei tessuti.
Gli zigomi tendono a scendere e la cosiddetta bolla di grasso che rende le guance paffute diminuisce, compaiono poi le cosiddette rughe da sonno in seguito al contatto ripetuto con il cuscino e i segni del foto-invecchiamento.
È necessario intervenire con prodotti specifici per il contorno occhi e il contorno labbra, zone delicate e sensibili. Meglio utilizzare sieri abbinati a oli e creme ricche e vellutate, con Spf da 30 a 50.
Creme adatte a quest’età sono Aroma Vaillance di Nuxe, Capture XP di Dior, Even Better di Clinique per nascondere le macchie dovute all’età, la Re-nutritiv di Estee Lauder e il siero liquido, che si conserva in frigo, Aqualia Antiox di Vichy.


Vedi altri articoli su: Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *