Perdita di capelli, cause e rimedi

Perdita di capelli, cause e rimedi

La perdita di capelli è un problema che affligge anche le donne.

Cause e rimedi naturali per risolvere il problema della perdita di capelli.

La perdita di capelli

La perdita di capelli è, entro un certo limite, un fatto normale e fisiologico. Il ciclo vitale del capello prevede tre fasi: crescita, riposo e caduta. La durata media di questo ciclo varia dai 2 ai 7 anni. Si stima pertanto che ogni follicolo produca circa 20 capelli nel corso della sua vita. La caduta giornaliera dei capelli varia in base a diversi fattori ed è ovviamente soggettiva. Questo fenomeno affligge ormai molte donne, non più solo gli uomini, anche se frequentemente nelle donne è solo un momento transitorio. Si stima che in Italia la perdita dei capelli colpisca il 50% di ambo i sessi e circa il 35% delle donne soffre di indebolimento dei capelli e diradamento della chioma.

La perdita stagionale

La perdita stagionale di capelli è quella che avviene in autunno e in primavera e colpisce sia uomini sia donne. La prima causa della caduta autunnale è da ricercare nelle ‘aggressioni’ estive: il sole, il caldo il vento, la salsedine sono fattori che influiscono molto sulla perdita dei capelli perché indeboliscono i bulbi. Inoltre i capelli, esattamente come il pelo degli animali, hanno bisogno di un ‘ricambio’: in autunno e in primavera, quindi, le nostre chiome fanno una sorta di muta e noi vediamo le spazzole riempirsi di capelli. Questa caduta, quindi, è assolutamente naturale.

Le cause della perdita di capelli

I fattori scatenanti la caduta copiosa di capelli sono diversi. I campanelli di allarme di una caduta eccessiva sono le prove evidenti, come trovare troppi capelli nella spazzola, per terra, nel lavandino e sul cuscino. Poi il diradamento al centro della testa o l’assottigliamento del fusto, per cui il capello si indebolisce e perde consistenza. Quando i capelli attraversano in modo naturale le tre fasi del loro ciclo di vita, la caduta dei capelli si risolve nel giro di massimo tre mesi. Se così non dovesse essere e la perdita non dovesse arrestarsi, dovete consultare un medico. Vediamo insieme quali sono le cause più comuni per la perdita dei capelli.

Lo stress e la caduta di capelli

L’imputato principale di molte patologie è lo stress, e questo vale anche per la caduta anormale di capelli. Lo stress, infatti, aumenta i livelli di testosterone che, a sua volta, agisce sulla crescita dei capelli arrestandola. Bloccandosi la crescita dei nuovi capelli, al momento fisiologico e normale della caduta dei vecchi capelli, i nuovi sono di meno. La caduta dei capelli in quantità eccessiva e la loro mancata ricrescita è quindi un segnale che il vostro corpo vi sta mandando per chiedervi di rallentare i vostri ritmi quotidiani.

Gravidanza e menopausa

Il 50% delle donne, dopo il parto, soffre di perdite di capelli. Non c’è quindi da allarmarsi se, dopo aver partorito, noterete una maggior quantità di capelli nella spazzola e per terra perché si tratta di una conseguenza naturale della gravidanza. Inutile cercare rimedi efficaci, basta aspettare che i capelli riprendano forza e vigore, e questo avviene a circa 10-12 settimane dal parto. Sempre per un fattore ormonale, la perdita di capelli potrebbe accentuarsi nel periodo della menopausa.

Inquinamento e trattamenti cosmetici

I fattori ambientali influiscono molto sulla perdita di capelli. Chi vive in un luogo inquinato, infatti, rientrerà probabilmente in quel 50% di persona che soffre di questo problema. I capelli poi si indeboliscono se vengono sottoposti spesso a trattamenti cosmetici aggressivi: alcune sostanze contenute nei prodotti per capelli possono causarne la caduta, soprattutto dopo tinte e colorazioni. Anche l’uso eccessivo di piastre e ferri per capelli indebolisce i follicoli, causandone la perdita eccessiva.

Fattori ereditari

La perdita di capelli può essere causata da fattori ereditari. La conseguenza più comune è l’alopecia androgenetica femminile: un diradamento dei capelli di origine genetica che colpisce più frequentemente le donne che in famiglia presentano casi di altre donne con capelli diradati. Il diradamento solitamente è visibile già negli anni dell’adolescenza.

Cattiva alimentazione

Un’altra causa della caduta eccessiva di capelli è la cattiva alimentazione. I capelli, infatti, sono una delle ultime parti del corpo a ricevere il nutrimento necessario per rispettare il naturale ciclo di vita. Nutrirli, quindi, non è semplice e una dieta sbagliata può causarne la caduta. Se seguite una dieta lampo, di quelle brevi ma molto severe, potreste notare una perdita maggiore di capelli a causa degli scompensi ormonali che il cambiamento di regime alimentare comporta. La carenza di vitamina A, inoltre, provoca l’invecchiamento precoce dei capelli e la conseguente caduta, mentre la carenza di zinco, responsabile della formazione della cheratina che compone capelli e unghie, comporta una sofferenza a livello di cuoio capelluto e si assiste quindi a una caduta precoce dei capelli.

Rimedi naturali

Esistono tuttavia numerosi rimedi naturali contro la caduta dei capelli. Salvo nei casi più gravi, dove è consigliabile contattare uno specialista, una dieta più salutare, impacchi e sostanze naturali possono aiutare ad arrestare la perdita eccessiva. Partiamo dalle regole più semplici da seguire. Non stressate troppo i capelli: se potete, non legateli, e non usate tutti i giorni piastre e ferri. La cura dei tuoi capelli inizia da come li spazzolate, quindi scegliete una spazzola adatta e in fibre naturali. Riducete anche i trattamenti come colorazioni e trattamenti chimici affini, come la decolorazione, perché indeboliscono la vostra chioma.

Le maschere

Molto utile fare maschere e impacchi nutrienti per contrastare la caduta di capelli. Una maschera rinforzante all’avocado, per esempio, aiuterà a rinforzare il capello. Basterà applicare un impacco fatto con la polpa di questo straordinario frutto mezz’ora prima dello shampoo per notare dei miglioramenti. Anche il tea tree oil è ricco di prorietà benefiche: per il cuoio capelluto, elimina il sebo in eccesso che occlude i follicoli e impedisce la crescita di nuovi capelli. Infine l’aceto di mele: è un ottimo idratante, utile per lucidare la chioma e per contrastare la formazione eccessiva di sebo.

La dieta

Come abbiamo detto, una cattiva alimentazione può essere tra le cause della caduta di capelli. Una dieta corretta, sana ed equilibrata, ricca di ferro, proteine e vitamine, vi aiuterà a contrastare il problema. Inserite nella vostra dieta carne, uova, verdure a foglia verde (soprattutto broccoli) e frutta secca, in modo tale da fare il pieno di nutrienti benefici per i vostri capelli.



Capelli KO Riportali al top dopo i danni provocati dall'estate
Hairstyle

Capelli KO? Riportali al top dopo i danni provocati dall’estate

Come curare i capelli in estate
Hairstyle

Come curare i capelli in estate

Maschera fai da te per capelli ricci
Hairstyle

Maschera fai da te per capelli ricci

Maschera per capelli fai da te con miele
Hairstyle

Maschera per capelli fai da te con miele

far crescere i capelli più in fretta
Hairstyle

5 modi per far crescere i capelli più in fretta

Hair SPA: i trattamenti che fanno bene ai capelli
Hairstyle

Hair SPA: i trattamenti che fanno bene ai capelli

Dyson airwrap: perché costa così tanto l'arricciacapelli
Hairstyle

Dyson Airwrap: perché costa così tanto l’arricciacapelli

Capelli corti, le tendenze del 2020
Hairstyle

Capelli corti, le tendenze del 2020

Skincare post estate, come mantenere l'abbronzatura
Skincare

Skincare post estate, come mantenere l’abbronzatura

Skincare post estate: i consigli per mantenere l’abbronzatura e farla durare più a lungo con una beauty routine studiata ad hoc.

Leggi di più