Filler viso, costo e tutto quello da sapere
Bellezza

Filler viso, costo e tutto quello che c’è da sapere

Filler viso: il costo e tutto quello che c’è da sapere, dalle diverse tipologie di trattamenti filler, agli effetti prima e dopo.

I filler viso sono i trattamenti estetici più richiesti al momento per trattare rughe più o meno profonde del viso e, nondimeno, per ridensificare e incrementare il volume dei tessuti in varie parti del volto.

Come il nome stesso suggerisce, per filler (dall’inglese to fill, riempire) si intende l’impiego di materiali di diversa origine che vengono iniettati nel derma superficiale o profondo mediante l’uso di aghi sottilissimi per riempire rughe, colmare solchi del viso e aumentare i volumi.

In base alle sostanze prescelte, è possibile fare delle distinzioni tra le varie tipologie di filler viso. Non si tratta esclusivamente di una differenza sostanziale circa le materie prime adoperate, ma anche della durata dei loro effetti. Inizialmente, si parlava solo di silicone iniettabile – pratica che attualmente è bandita – ma con il passare dei decenni si sono avvicendati, e continuano tutt’ora a farlo, una moltitudine di trattamenti diversi.

In medicina estetica, infatti, si distinguono i filler viso riassorbili, che hanno una durata momentanea, e altri semiriassorbili di durata maggiore, per concludere con i filler permanenti che non vengono riassorbiti dall’organismo. Procediamo con ordine e proviamo a fare un po’ di chiarezza sui tipi di filler viso, i prezzi, gli effetti prima e dopo e molto altro ancora.

Le principali tipologie di filler viso

Partiamo dai filler riassorbibili, che prevedono l’utilizzo di sostanze biocompatibili che vengono quindi assorbite naturalmente dall’organismo. Si tratta, principalmente, di collagene e acido ialuronico. In particolar modo, i filler viso all’acido ialuronico sono molto richiesti in quanto il loro effetto è piuttosto durevole (circa 6-12 mesi) e i risultati ottenuti sono molto naturali.

Passando ai filler semipermanenti, i più impiegati sono quelli sempre a base di collagene e acido ialuronico ma non puri, in quanto contenenti anche delle particelle non riassorbili. Questi filler hanno una durata di alcuni anni, quindi sono più “longevi” rispetto a quelli completamente riassorbibili.

I filler permanenti sono, invece, prevalentemente costituiti da materiale acrilico (come l’idrogel di poliacrilamide). Le sostanze iniettate “vivono” nel tessuto del paziente praticamente per sempre, come se si trattasse di un vero e proprio impianto. Questa ultima tipologia, recentemente, è stata accantonata in favore di sostanze più “clean” e meglio tollerate dal nostro organismo.

Dove intervenire con i filler: naso, labbra, zigomi e mandibola

Le aree del viso su cui si interviene più frequentemente sono il naso, le labbra, gli zigomi e la mandibola. Di seguito, quello che c’è da sapere su ogni tipo di filler e su quali inestetismi del nostro viso riescono ad agire con efficacia.

Filler naso per correggere i piccoli difetti

I filler naso consentono di ottenere buoni risultati senza dover ricorrere alla rinoplastica. Con i filler, infatti, si correggono con facilità difetti e piccole imperfezioni del naso. L’inestetismo più trattato e su cui si ottengono i risultati migliori è la classica gobba del naso, ma i filler viso per il naso vengono usati anche per raddrizzare deviazioni e migliorare leggere asimmetrie. La durata del trattamento è di 20 minuti circa.

Filler labbra a effetto rimpolpante

Altrettanto richiesti, i filler labbra che servono per ridefinire i contorni e rendere le labbra più piene, carnose e turgide. Anche in questo caso, la seduta dura poco tempo e il trattamento è praticamente indolore. I più utilizzati sono i filler all’acido ialuronico, che consentono di ottenere un risultato armonioso e naturale.

Filler zigomi e mandibola per ridefinire i contorni del viso

I filler viso iniettati negli zigomi o nella zona della mandibola sono quelli più adatti per ridefinire i contorni del viso e correggere alcuni difetti dell’ovale. Per esempio, si utilizzano filler di questo tipo per rendere più alti e turgidi gli zigomi, per ridurre il doppio mento o migliorare l’aspetto del mento sfuggente.

I benefici

I filler viso hanno numerosi vantaggi, specialmente se raffrontati a trattamenti estetici medico-chirurgici molto più invasivi. Prima di tutto, i prima e dopo sono eccezionali. I risultati, infatti, sono apprezzabili sin da subito e le controindicazioni praticamente minime.

L’effetto finale è molto naturale ed è possibile avere risultati oltre che immediati molto gradevoli esteticamente, senza intaccare l’espressività del viso e la sua naturalezza, cosa da non sottovalutare affatto.

Rispetto ai classici interventi chirurgici, i filler viso sono meno pericolosi, più sicuri dal punto di vista degli effetti collaterali.

Gli effetti collaterali

Come anticipato, sono tanti i vantaggi e i benefici dei filler viso. Come sempre, però, quando si parla di medicina estetica non mancano gli svantaggi e le controindicazioni.

Tra gli effetti collaterali più comuni, per esempio, c’è la formazione di piccoli segni e cicatrici dove è stato inserito l’ago. Nonostante gli aghi usati siano molto piccoli, si possono anche verificare edemi ed ematomi. Questi gonfiori e lividi, però, tendono a svanire spontaneamente nel giro di pochi giorni.

Se vi state chiedendo se i filler viso fanno male, sappiate che la percezione del dolore è soggettiva. Tutto dipende dalla persona, ma anche dalla zona trattata. Per esempio, le labbra sono molto sensibili e chi si sottopone a questa tipologia di filler potrebbe avvertire più fastidio rispetto a chi effettua filler riempitivi sugli zigomi per le piccole rughe.

Tra gli effetti collaterali, si segnalano anche formicolii e perdita di sensibilità. Anche in questo caso si tratta di problemi momentanei che non richiedono di solito l’intervento del medico per essere risolti.

I costi dei filler viso

Cominciamo col dire che i prezzi dei filler viso variano tenendo conto di molte variabili. Prima di tutto, la materia prima e la tipologia di trattamento, ma anche il medico che lo esegue, la città in cui si risiede e la struttura a cui ci si rivolge. In generale, però, si spazia dai 150 euro di prezzo fino ai 600 euro a seduta.

Il nostro consiglio è di diffidare di chi vi offre trattamenti di questo tipo a prezzi stracciati. Il rischio è di incappare in presunti professionisti che, invece, adoperano materie prime scadenti e, nelle peggiore delle ipotesi, addirittura non conformi alle norme vigenti.

Rivolgetevi sempre a personale altamente qualificato, che sarà in grado di indirizzarvi nella scelta del trattamento più adatto alle vostre esigenze.



Come eliminare le macchie del viso
Bellezza

Come eliminare le macchie del viso

Inversion method, trucco per far crescere i capelli più velocemente
Hairstyle

Inversion method, trucco per far crescere i capelli più velocemente

Unghie opache, come ottenere un Matte Nails e colori di tendenza
Lifestyle

Unghie opache, come ottenere un Matte Nails e colori di tendenza

Pennelli trucco, usi e forme
Make up

Pennelli trucco, usi e forme

Braccia morbide le cause e i rimedi per combattere l'effetto «bye bye»
Bellezza

Braccia morbide: le cause e i rimedi per combattere l’effetto «bye bye»

Burrocacao fai da te miele, rimpolpante o aloe vera
Bellezza fai da te

Burrocacao fai da te: miele, rimpolpante o aloe vera

Pedicure curativo fai da te, consigli e prodotti
Bellezza fai da te

Pedicure curativo fai da te, consigli e prodotti

Acconciature capelli sciolti lunghi, lisci o ricci
Hairstyle

Acconciature capelli sciolti: lunghi, lisci o ricci

Skincare post estate, come mantenere l'abbronzatura
Skincare

Skincare post estate, come mantenere l’abbronzatura

Skincare post estate: i consigli per mantenere l’abbronzatura e farla durare più a lungo con una beauty routine studiata ad hoc.

Leggi di più