Capelli: che colore per l’autunno-inverno 2013-2014?

Ecco i colori e i trattamenti più di moda per i nostri capelli in quest'autunno-inverno. Shatush, ombré hair e dip dye

L'Oreal: per l'ombré hair fai da te
L'Oreal: per l'ombré hair fai da te
  • L'Oreal: per l'ombré hair fai da te
  • Effetto naturale e luminoso per l'hombré di Bianca Balti
  • Phytos
  • Autunno-inverno 2013-2014: colori naturali
  • Bruno: naturale ma intenso / photo: Garnier
  • Capelli: chiari o scuri, toni naturali
  • Biondi: per quest'anno, meglio cenere o miele che platino
  • Rosso, ma naturale e corposo, tra le tendenze capelli 2014 / Garnier
  • Ciocche colorate, capelli in movimento
  • Colori pastello: rosa o arancio? / SacoHair
  • Mora o bionda? A contare, le sfumature
  • Lavanda o celeste? Look particolari per essere trendy
  • Dip Dye: punte colorate o solo schiarite
  • Capelli 2014. Viva le sfumature!
  • Tendenze capelli 2014: dip dye! / Bleach
Quali saranno le tendenze per il colore dei capelli in quest’autunno-inverno 2014? Fin dalla settimana della moda di New York e da quella di Milano, gli hair stylist non hanno dubbi. Ma – perché c’è un ma…

Colori naturali

Brune, castane, rosse o bionde che siate, per natura o per colorazione, l’autunno-inverno 2013-2014 vi vuole con colori naturali. C’è addirittura chi dice che l’epoca del biondo platino sia tramontata – noi non ci crediamo del tutto, ma nel dubbio meglio preferire un biondo miele o cenere. E sfumature non troppo vistose anche per le altre tinte: rossi mogano o mattone, castani cacao o caffè, più bruno che bruno-nero.

…o quasi

E allora che fare? Se un colore uniforme e troppo naturale ci annoia, per essere alla moda occupiamoci delle sfumature. Non solo alcune tinte sono già naturalmente ricche di riflessi sfaccettati: quest’anno – e ormai da qualche tempo – a far tendenza sono soprattutto due trattamenti: shatush e ombré hair. Che non sono proprio la stessa cosa, e che si contendono il trono del must have 2014. E poi, eccone un terzo. Per chi ama osare.

Shatush e ombré hair

Partiamo dalle cose in comune: entrambi i trattamenti ci ravvivano la chioma e, al contrario di una tinta full, ci liberano dalla noia di occuparci della ricrescita. Ma mentre lo shatush, che ha impazzato su spiagge, lungomare e sulle chiome di molte star del cinema, schiarisce solo le punte di alcune ciocche dei capelli, a imitare l’effetto-sole, l’ombré hair crea un effetto di schiaritura graduale: dalle radici, lasciate al naturale e scure, si inizia a decolorare delicatamente le lunghezze, fino alle punte, con decolorazione più decisa per un effetto bicolor. Ed è proprio l’ombré hair che sta soppiantando lo shatush nel cuore – e sulle teste – delle fashion addicted.

Per chi ama osare: dip dye!

Se quest’autunno-inverno tutto al naturale o con le punte solo schiarite non fa per voi, il dip dye è quello che cercate. Certo, bisogna avere una buona dose di coraggio e saperlo portare, perché è un tantino vistoso. E soprattutto, evitare il fai da te. Ma almeno ci rallegrerà le grigie giornate che ci aspettano: chiome bicolor con punte dei colori più disparati – molto belli, un po’ più delicati nelle tonalità pastello: dal rosa al lavanda, dal verdino al celeste e così via. Tinte che dal Nord Europa, da Londra e New York ci propongono anche per una full lenght.

Insomma: anche nella stagione che ci aspetta troveremo quel che più ci piace e rispecchia la nostra personalità! Perché in fin dei conti è questo che un taglio di capelli o un colore diverso fanno, no?


Vedi altri articoli su: Capelli colorati | Hairstyle |

Commenti

  • Giulia

    Ottimi spunti per trovare ispirazione!! Per avere un diavolo in + per capello..:)
    Per mettere in risalto la propria personalità nel modo migliore, affidatevi a Steve Hair Diffusion!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *