Giovinezza della pelle: ecco come preservarla

Quali sono le cause dell'invecchiamento della pelle e come contrastarlo in maniera efficace? Ecco cosa c'è da sapere

antiage

Cambiare l’età anagrafica? Impossibile. È possibile però dimostrare meno anni di quelli che si hanno, preservando più a lungo la propria bellezza.
Come? mediante una serie di attenzioni da adottarsi quotidianamente, con costanza. Scopriamole assieme!

I segni del tempo

Ecco quali sono i principali segni dell’invecchiamento cutaneo, che si possono osservare sui volti delle persone.

  • Pelle meno elastica, meno tonica, più fragile
  • Colorito meno luminoso e omogeneo
  • Comparsa di macchie cutanee
  • Comparsa di couperose
  • Comparsa di rughe
  • Modificazione dei lineamenti e dell’ovale del viso

Le cause dell’invecchiamento cutaneo

L’invecchiamento della pelle è determinato sia da fattori genetici che da fattori ambientali.

I fattori genetici: Invecchiando, il nostro metabolismo rallenta, in particolare si ha una minore produzione di proteine essenziali, che costituiscono e mantengono la struttura della pelle (collagene ed elastina in particolare)

I fattori ambientali: Esposizione a raggi UV (sole, lampade), inquinamento dell’aria, fumo, bruschi sbalzi di temperatura, sono i principali fattori ambientali responsabili dell’invecchiamento della pelle. Questi fattori, infatti, favoriscono la produzione di radicali liberi, molecole che aggrediscono le cellule e arrecano danni al collagene e all’elastina.

Integratori utili per la giovinezza della pelle

Contrastare l’invecchiamento cutaneo e i conseguenti inestetismi cercando di preservare la giovinezza della pelle non è semplice come la pubblicità vorrebbe farci credere, ma nemmeno impossibile. Fondamentale è l’adozione, fin da quando si è giovani, di uno stile di vita sano, che preservi il benessere del nostro organismo. Benessere i cui effetti si riflettono anche all’esterno. In particolare, ecco le regole da seguire:

1) Corretta alimentazione (ricca di frutta e verdura fresca, povera di grassi e alcool)

2) Idratazione (bere almeno 2 litri di acqua al dì)

3) Limitare i fattori ambientali nocivi (fumo di sigaretta, raggi UV, inquinamento dell’aria…)

4) Ridurre lo stress

5) Dormire un numero di ore sufficienti a notte

6) Assumere integratori antiossidanti e/o specifici per la pelle

7) Applicare quotidianamente una crema ad hoc.

 

L’alimentazione e l’integrazione ci aiutano a contrastare l’invecchiamento dall’interno, mediante l’assunzione sostanze che interagiscono con i meccanismi biochimici del nostro organismo. In particolare, gli antiossidanti sono molecole che neutralizzano i radicali liberi e contribuiscono a proteggere la pelle, bloccando le reazioni che danneggiano le cellule cutanee. Tra principali antiossidanti: la vitamina E, la vitamina C, il resveratrolo, il coenzima Q10, l’acido alfa-lipoico…

La scelta della crema antiaging deve tener conto di valutazioni importanti: non soffermarsi soltanto all’aspetto organolettico e olfattivo di un prodotto (consistenza, profumo): ma leggere l’etichetta! Una buona crema deve contenere sostanze (principi attivi) ad adeguate percentuali con meccanismi di bio-attività, che siano in grado di interagire sui meccanismi anabolici, stimolando la rigenerazione e la riorganizzazione di nuove cellule, e controllando al tempo stesso i meccanismi catabolici.

Insomma occorre valutare la “funzionalità del prodotto”: tipologia di sostanze attive utilizzate e riconosciute dai recettori cellulari e loro percentuale.

È importante inoltre l’applicazione quotidiana e costante del prodotto scelto, perché solo così si ottengono risultati sensibili e durevoli nel tempo.

Guarda tutti i prodotti per la pelle del viso


Vedi altri articoli su: Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *