torta salata vegetariana

Torta salata vegetariana

Di torte salate ce n’è per tutti i gusti ma la base è sempre la stessa: una croccante e leggera pasta sfoglia che racchiude un ripieno cremoso e goloso.
Ecco una versione vegetariana a base di melanzane e ricotta di pecora.

S24

Quante volte ci è capitato di essere invitati ad una cena organizzata all’ultimo momento in cui ogni commensale contribuisce portando un piatto?

E quante volte il primo pensiero è stato: ” io porto una torta salata!” ?

Ecco che allora, sia che siamo gli invitati, sia che siamo gli organizzatori della cena, trovare una soluzione diversa dalla classica torta salata di ricotta e spinaci, può essere davvero fondamentale.

Trovando il loro punto di forza nella enorme versarilità e nella rapidità di esecuzione, di torte salate ne possiamo sfornare sempre di nuove senza cadere nella ovvietà e nella banalità, ma aggiungendo dei piccoli dettagli decorativi o nella scelta degli ingredienti, che le renderanno una pietanza sempre accattivante.

Vista sotto questa luce, la possibilità di accaparrarsi per primi la preparazione della torta salata sarà una vera fortuna che permetterà alla vostra fantasia e al vostro estro creativo di sbizzarrirsi!

La torta salata che vi presento questa sera va proprio in questa direzione: è vegetariana e trova come base cremosa una ricotta di pecora dal gusto più deciso e sapido rispetto quella vaccina. La scelta della verdura è ricaduta sulle melanzane e , in particolare, su quelle chiare striate, più dolci e meno amorognole in confronto alle loro sorelle scure lunghe o tonde.

E il tocco speciale? La decorazione: un semplice rametto di pomodorini ciliegini diventa il centro di colore che dona subito eleganza e gusto estetico.

E ora, passiamo alla ricetta!

  • Resa: 1 torta ( 6 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 300 grammi ricotta di pecora
  • 2 melanzana striata
  • 1 rametto pomodorini
  • 1 rotolo pasta sfoglia
  • 1 uova
  • parmigiano
  • sale e pepe
  • noce moscata
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Lavate le melanzane, spuntate il fondo e togliete il cappuccio superiore.
    Tagliatele prima a fette spesse e poi a piccoli cubetti. Metteteli in un colapasta, salateli con un pizzico di sale grosso e poggiatevi sopra un peso. Fate riposare per un’ora circa in modo che perdano l’acqua amara.
  2. Fate scaldare in una grande padella un paio di cucchiai di olio con uno spicchio di aglio vestito, versatevi le melanzane e fate saltare i cubetti per una decina di minuti. Fate intiepidire.
  3. Preriscaldate il forno a 190°.

    Lavorate a parte la ricotta con un cucchiaio di legno ammorbidendola. Conditela con una presa di sale, pepe, un pizzicoo di noce moscata, un goccio d’olio e 2 cucchiai di parmigiano. Aggiungete infine l’uovo e le melanzane e amalgamate bene il tutto.

  4. Rivestite con la pasta sfoglia uno stampo di 28 centrimetri mantenendo la carta forno e bucherellatene il fondo. Versatevi la farcia, livellatela e completate con i pomodorini attaccati al proprio rametto.
  5. Infornate per 35- 40 minuti, sfornate e servite tiepida o a temperatura ambiente.


Ricetta Bresaola marinata con rucola e funghi
Ricette veloci

Bresaola marinata con funghi e rucola

Ricetta zucchine tonde ripiene con ragù
Ricette con Zucchine

Ricetta zucchine tonde ripiene con ragù

Coppe di castagne e mascarpone
Ricette Dolci e Dessert

Coppe di castagne e mascarpone

Zuppa di ceci e castagne
Ricette Primi Piatti

Zuppa di ceci e castagne

Torta senza lattosio al cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Torta senza lattosio al cioccolato

Ricette vegane

Biscotti vegani alle castagne

Plumcake salato con zucchine e prosciutto
Ricette con Zucchine

Plumcake salato con zucchine e prosciutto

Torta di cachi
Ricette Dolci e Dessert

Torta di cachi

Ricetta semifreddo al limone
Dolci al Limone

Ricetta semifreddo al limone

Profumi e note agrumati per questo goloso e raffinato dessert: ecco come realizzare il semifreddo al limone! Pefetto per merenda o dopo i pasti.

Leggi di più